Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 


TRAPANI: DECESSO AL B&B: CONCLUSE LE INDAGINI
I Carabinieri di Trapani hanno notificato gli avvisi di conclusione indagini emessi dalla locale Procura nei confronti dei quattro indagati per la morte del 42enne turista toscano Fabio Maccheroni, deceduto la scorsa estate all’interno di una camera del Bed & Breakfast “Orchidea” situato nel centro storico del capoluogo.
I quattro oltre all’accusa di “omicidio colposo” devono rispondere anche del reato di “lesioni gravissime”procurate ad Alessio Menicucci, il 36enne compagno di viaggio del Maccheroni.
Gli indagati sono B. A., titolare del panificio situato sotto la struttura ricettiva, i proprietari del B&B, A. S. e T. A., marito e moglie, e la loro figlia B. S.: era stata proprio quest’ultima, nella tarda mattinata del 16 agosto 2016, a trovare il Maccheroni privo di sensi e il Menicucci in stato agonizzante. La donna, non avendo visto scendere dalla camera i due turisti, con cui aveva preso accordi per la colazione, aveva deciso di andare a controllarese fossero ancora in stanza, facendo così la terribile scoperta.
La signora, avendo da subito compreso la gravità della situazione che gli si era prospettata davanti, aveva immediatamente avvertito i soccorsi. Il personale del 118, giunto sul posto, aveva provveduto al trasporto in ospedale del Menicucci, trovato in gravissime condizioni, mentre per il suo amico non aveva potuto far altro che constatarne il decesso.
Già l’autopsia, svolta nei giorni successivi, aveva consentito di accertare quale causa della morte l’elevata assunzione di monossido di carbonio da parte del deceduto.
Le particolareggiate indagini, coordinate dal sostituto procuratore dr.ssa Rossana Penna e svolte dai Carabinieri di Trapani con l’ausilio dei consulenti tecnici dell’Università di Palermo hanno permesso di confermare quale causa dell’intossicazione l’elevata assunzione di monossido di carbonio da parte dei due poveri turisti, facendo emergere le responsabilità, a vario titolo, a carico degli indagati, tutti a conoscenza – secondo gli inquirenti – dell’irregolarità della canna fumaria del forno e del suo anomalo funzionamento.



Prosegue con successo EricèNatale 2015/16. Tra gli appuntamenti di domani,13 dicembre alle ore 17:30 – al Teatro Gebel Hamed, ci sarà la proiezione del film di Franco Maresco, recentemente presentato con grande successo di pubblico e di critica alla 72° Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia, e incontro con il regista/autore - “Gli uomini di questa città io non li conosco. Vita e teatro di Franco Scaldati”.

“È questa di Erice – ribadisce Piervittorio Demitry, direttore artistico e vicesovrintendente della Fondazione EriceArte - un’occasione imperdibile per vedere il recentissimo film di Franco Maresco (presentato a settembre alla 72° Mostra del Cinema di Venezia e proiettato per la prima volta in Sicilia alcune settimane fa, al “De Seta” di Palermo) e poter incontrare ed ascoltare il noto regista e autore palermitano. Ed è soprattutto occasione importante per conoscere o approfondire la conoscenza di Franco Scaldati (attore e drammaturgo scomparso nel 2013), grande uomo, straordinario poeta, giustamente considerato tra le figure più significative della seconda metà del novecento europeo”.

Scaldati frequentava assiduamente Erice, ai tempi della Zattera di Babele, spesso per condurre progetti laboratoriali. “La proiezione in programma – conclude Demitry - vuole essere un nostro piccolo, commosso e doveroso omaggio … l’onore di ospitarlo ancora una volta in quello stesso Teatro Gebel Hamed che fu inaugurato, nel 1990, anche con una sua indimenticabile interpretazione dal Tamerlano di Marlowe.”




FEDERICINA 2016 - SPEZZONI DELLA PRIMA GIORNATA


MARSALA E PETROSINO(TP): CONTROLLI A TAPPETO DEI CARABINIERI. 2 ARRESTI PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.


ARRESTO DI SIGNORELLO GIUSEPPE


I CARABINIERI ARRESTANO UN UOMO PER L’OMICIDIO DEL MARESCIALLO MIRARCHI

Marsala. I Carabinieri del Comando Provinciale di Trapani, unitamente a militari del ROS e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, GIRGENTI Nicolò, classe 71, agricoltore, incensurato, ritenuto responsabile dell’omicidio del Maresciallo Capo dei Carabinieri Silvio MIRARCHI.



MARINA MILITARE RECUPERO BARCONE


MARINA MILITARE RECUPERO BARCONE 2


MARINA MILITARE RECUPERO BARCONE 2


MARINA MILITARE RECUPERO BARCONE 3

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

scorfano su TRAPANI - RIPRENDE DOMANI L´EROGAZIONE IDRICA AL CENTRO STORICO:
Da quando frequentavo la 1^ elementare 54 anni fà che la città di trapani ha avuto sempre problemi d´acqua , nessuna amministrazione comunale è riuscita ha risolvere questo problema .I siciliani compreso i trapanesi in alti Italia o all´estero risolvono tutti i problemi del luogo dove lavorano è si fanno valutare .


nino sutera su MARSALA - CONSIGLIO COMUNALE: SEDUTA DEDICATA ALLE INTERROGAZIONI:
Le De.Co non sono un marchio: la Denominazione Comunale mentre è più correttamente un processo culturale, non è un marchio di garanzia di qualità, ma la carta d’identità di un prodotto, un’attestazione che lega in maniera anagrafica un prodotto/produzione/evento al luogo storico di origine. In questo processo culturale, i disciplinari, le commissioni, e i regolamenti, mutuati dai marchi di tutela di tipo europeo (dop, igp, doc, ect) sono perfettamente inutili, oltre che dannosi


giovanni su L’ON. DORINA BIANCHI, SOTTOSEGRETARIO DI STATO AI BENI CULTURALI E AMBIENTALI E DEL TURISMO, È STATA IN QUESTI GIORNI ALLE ISOLE EGADI:
ma questo onorevole non ha detto nulla sulla crntrale elettrica a gasolio che vogliono costruire?


Giuliano Grasselli su GAL ELIMOS - PARTENARIATO TERRA DEGLI ELIMI 2020:
Non buttateli i soldi.Ho visto lo scempio di Calatafimi. Ho visto i guardiani a un monumento che presenziano in tre turni. Aprite le chiese di Trapani ai turisti. Rendete umani gli orari del Museo Pepoli (sono stato 3 volte e non sono riuscito a entrare.


VITO su AREA VASTA: ADERISCONO ALTRI DIECI COMUNI, TRA CUI AGRIGENTO:
CHIACCHIERE, CHIACCHIERE, CHIACCHIERE ...............


umberto martino su GUARDIA COSTIERA - CONFERENZA PROPEDEUTICA ALL’AVVIO DELLA STAGIONE BALNEARE 2016:
Rallegramenti! Se il refresh normativo consiste nell´insegnare come multare un natante che, intento ad un´innocua pesca a traina (vel. max: 2 nodi !), era a meno di 300 mt dalla costa, deserta, allora stiamo freschi !


Giuseppe Nilo su AL MARSALESE FRANCESCO BARRACO IL 2 GIUGNO LA "MEDAGLIA DELLA LIBERAZIONE", CONFERITA DAL MINISTRO DELLA DIFESA:
l´amore filiale che annebbia ogni cosa Ollre a Francesco Barraco sono state consegnate le medaglia ai partigiani: CARLO ALIERI "OTTOBRE" (20 Marzo 1924) PARTIGIANO Brigata "Giovane Italia" ROSARIO PARRINELLO "CAPITANO" (2 Gennaio 1918) PARTIGIANO Brigata "Cacciatori delle Alpi" Giuseppe Nilo presidente ANPI Marsala


Giuseppe Nilo su AL MARSALESE FRANCESCO BARRACO IL 2 GIUGNO LA "MEDAGLIA DELLA LIBERAZIONE", CONFERITA DAL MINISTRO DELLA DIFESA:
l´amore filiale che annebbia ogni cosa Ollre a Francesco Barraco sono state consegnate le medaglia ai partigiani: CARLO ALIERI "OTTOBRE" (20 Marzo 1924) PARTIGIANO Brigata "Giovane Italia" ROSARIO PARRINELLO "CAPITANO" (2 Gennaio 1918) PARTIGIANO Brigata "Cacciatori delle Alpi" Giuseppe Nilo presidente ANPI Marsala


deluso su TRAPANI-PESCARA, GARA DI RITORNO FINALE PLAY OFF. PREVENDITA BIGLIETTI:
Come al solito il Trapani calcio dimostra di non saper gestire la prevendita dei biglietti con un solo punto vendita in tutta la città e privilegiando solo una fascia di cittadini.>Ma quale serie A.


rosy su LEGAMBIENTE - A FAVIGNANA TAGLIO DEI COMBUSTIBILI FOSSILI:
La soluzione più semplice, più economica e più logica è il cavidotto sottomarino tra Marsala e Favignana; ogni anno alla SEA vengono integrati 6,5 milioni di euro, ossia quanto costerebbe il cavo sottomarino; significa che con i soldi risparmiati si potrebbero incentivare i privati a fare impianti fotovoltaici; qualsiasi soluzione che mantiene in piedi una centrale a gasolio serve solo a buttare denaro, quando ormai è stato accertato che esiste l´alternativa dell´interconnessione


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web