Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 25/11/2014 da REDAZIONE REGIONALE

UNITI NEL FUTURO - INTERROGAZIONE AL SINDACO DI VALDERICE

UNITI
Il sottoscritto Alessandro Pagoto, nella qualità di consigliere comunale,
CONSIDERATO:
- le dichiarazioni del Prefetto di Trapani, Leopoldo Falco – riportate nei giorni scorsi dalla stampa – che ha annunciato la trasformazione dell´hotel "Villa Sant´Andrea", sito in via Enrico Toti 87 e gestito dalla cooperativa “Badia Grande” di Trapani, a centro di prima accoglienza (CAS) per migranti;
- l´ingente numero di POSTI LETTO messi a disposizione dei migranti (circa 150);
- l´attuale presenza nel nostro territorio comunale del centro di accoglienza straordinario "Maria SS. Odigitria" di Bonagia che non sarà chiuso, ma riconvertito in un centro Sprar per richiedenti asilo;
- le perplessità ed i timori raccolti tra molti cittadini sui possibili disagi dovuti alla collocazione logistica del centro di accoglienza nel PIENO CENTRO CITTADINO e sulla necessità, quasi all’insaputa della nostra comunità, di un tentativo di integrazione così repentino e quantitativamente notevole di migranti nel territorio comunale;
- le caratteristiche della struttura ospitante, che nasce come HOTEL e dovrebbe operare, piuttosto, nell’ottica della promozione ed attrazione turistica nel territorio valdericino;
- la tutela dei diritti fondamentali dei cittadini, quale dovere di ogni ordinamento democratico che, come il nostro, si ritenga evoluto;
INTERROGA la S.V.:
- su quale posizione abbia assunto in veste di sindaco e tutore del benessere della collettività di Valderice e da presidente dell´Unione dei Comuni Elimo-Ericini, per garantire una più adeguata ed omogenea allocazione dei migranti nei vari Comuni;
- su quale sia la data in cui la Prefettura di Trapani abbia concesso l’autorizzazione per la trasformazione dell’hotel “Villa Sant’Andrea” in centro di accoglienza, stante il fatto che, dallo scorso mese di luglio, il Ministero dell’Interno ha deciso lo stop degli affidamenti diretti alle strutture, richiedendo l’espletamento di regolari gare di appalto da parte delle Prefetture stesse. Appare, infatti, singolare che nella struttura in questione, quasi senza soluzione di continuità, si passi dall’ospitalità ai contingenti delle Forze dell’Ordine (adesso trasferiti all’hotel “Torre Xiare”) a quella dei migranti in arrivo sulle nostre coste;
- sulle motivazioni che hanno spinto e convinto a prevedere un ulteriore centro di accoglienza nel tessuto urbano di Valderice, con il rischio di rendere più difficile la convivenza con la comunità, data la già cospicua presenza di migranti sul territorio e dati gli attuali tempi di permanenza degli extracomunitari in attesa del riconoscimento del loro status, più volte oggetto, da parte degli stessi, di proteste anche plateali (blocchi alla circolazione stradale, disordini, sit-in, etc. che hanno richiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine);
- su come quella che appare come una “passività” dell’amministrazione comunale nei confronti delle decisioni assunte dalla cooperativa “Badia Grande” che gestisce l’hotel “Villa Sant’Andrea”, a meno che non vi sia un esplicito nulla osta da parte Sua, possa tutelare gli interessi della collettività valdericina e, in ultimo, ma non meno importante, se questa scelta risponde alla Sua idea di promozione turistica del territorio (pare improbabile, infatti, che presso l’hotel in questione possano essere ancora ospitati turisti e visitatori) e rendere, come da suo programma, Valderice un paese più europeo;
- per conoscere le Sue intenzioni sui metodi di vigilanza e controllo, a garanzia dell´ordine pubblico e del decoro dell’ambiente cittadino, soprattutto in considerazione della collocazione della struttura di accoglienza in questione nel tessuto urbano di Valderice, onde evitare che, in mancanza di essi, possano crearsi spiacevoli situazioni di degrado, se non di illiceità vera e propria, che pure hanno già interessato altri centri abitati del territorio trapanese, dove operano strutture di accoglienza (vedi CARA di Salinagrande, anche per questi motivi destinato a chiudere entro il febbraio 2015), che possano determinare un pericoloso clima di reazione e di intolleranza da parte della comunità civica;
- per sapere che progetti abbia, eventualmente, il Comune di Valderice per favorire una sana convivenza con gli extracomunitari che saranno ospitati all’hotel “Villa Sant’Andrea” piuttosto che lasciare che attendano nell’ozio e, in definitiva, nell’isolamento – ampiamente constatati già in altre realtà del nostro stesso territorio (centro di Bonagia) – o chiedendo l’elemosina davanti a supermercati ed esercizi commerciali, i risultati del loro iter burocratico;
Sono convinto, infatti, che l’unico baluardo contro la xenofobia ed il razzismo sia assicurare la possibile CONOSCENZA RECIPROCA e, soprattutto, il RISPETTO delle REGOLE della CONVIVENZA civile, sia da parte di coloro che arrivano sul territorio sia, ovviamente, da parte dei suoi cittadini.
Si rimane in attesa di risposta, cordiali saluti.

Valderice addì 24/11/2014 Il consigliere comunale (Uniti per il Futuro)
Alessandro Pagoto

 

ALTRE NOTIZIE

Giuseppe Fisicaro: l´imprenditore siciliano premiato come ´Digital Publishing Company of the Year´ a Dubai
Un traguardo significativo per Digital Noises. Grazie al notevole impegno e agli straordinari risultati ottenuti nell´ultimo anno in Asia, sopr...
Leggi tutto
Avviata l’attività di sostegno ai nuclei familiari in difficoltà
La Rete A.N.A.S. NAZIONALE nell’ambito degli INTERVENTI IN FAVORE DI SINGOLE PERSONE E NUCLEI FAMILIARI IN CONDIZIONI DI PARTICOLARE DISAGIO ECONOMICO...
Leggi tutto
Progetto “EXTRACT”: inizio delle attività
L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e pr...
Leggi tutto
Avviato il Progetto "Equality"
L’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, nell’ambito dell’Avviso Pubblico per il finanziamento di iniziative e pr...
Leggi tutto
Il Vescovo in Tribunale a Marsala: "giustizia e grammatica dell´umano in questo luogo".
«In genere quando si entra nel Tribunale si entra con un senso di timore. Oggi qui sperimentiamo che dentro questo luogo dove si rispettano le leggi c...
Leggi tutto
Anas spettacoli: concerto della band "Radio Rewind" un tributo Patty& Bertè.
Oggi, Venerdì, 5 luglio alle ore 21.00, sede estiva del BRAVO´, in via Massimi Losacco n°4 Bari, ULTIMI POSTI per il Concerto della&nb...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web