Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 22/10/2014 da redazione

CUSTONACI - L’Agro-Ericino si confronta sul governo locale in Sicilia

CUSTONACI
Nell’ambito delle attività di approfondimento culturale organizzate dal «Centro Studi Dino Grammatico», in collaborazione con il «Rotary Club Trapani-Erice», si terrà venerdì 24 ottobre (ore 17.30) presso la sala conferenze «Carmelo Solina Quartana - Santuario Maria SS.ma di Custonaci» il convegno dal titolo «Il Governo Locale in Sicilia - Materiali per la Riforma». È prevista la partecipazione dei Sindaci: Giuseppe Bica, Luca Gervasi, Matteo Rizzo, Mino Spezia e Giacomo Tranchida. Interverrà Andrea Piraino (Professore di Diritto Pubblico all’Università di Palermo). Porterà i saluti del «Rotary Club Trapani-Erice» il Presidente Annamaria Vultaggio. Introdurrà e modererà l’incontro Fabrizio Fonte (V.Presidente Vicario del «Centro Studi Dino Grammatico»).

************

«Il tema è più attuale che mai. Dinnanzi al fallimento della riforma delle province, voluta frettolosamente dall’attuale Governo regionale, la Sicilia vive, infatti, un momento di pericolosa stasi. Mentre il resto d’Italia ha recepito la Legge Delrio (dove le province sono rimaste in vita, ma non sono più elettivi gli organi di governo) la nostra regione si è, invece, avvitata su un’impostazione di carattere ideologico, mettendo di fatto a repentaglio tutti quei servizi destinati ai cittadini, che in passato erano di competenza della provincia (strade, scuole di secondo grado, turismo, aeroporto, università, etc..). Ancora oggi non si capisce bene cosa andranno a fare i nuovi «Liberi Consorzi». C’è da dire inoltre che la stessa, assai discussa e discutibile, legge (n. 8 del 24 marzo 2014) che introduce i «Liberi Consorzi dei Comuni» avrebbe dovuto, piuttosto che imporre il limite asettico di istituzione dei 180mila abitanti, seguire delle logiche legate alle identità dei territori. Anche perch´, se con i «Liberi Consorzi», si sono azzerati i costi della politica (gli amministratori non saranno, infatti, retribuiti) e l’esercizio associato di funzioni e servizi sarà svolto utilizzando le risorse finanziarie, materiali e umane già di spettanza dei comuni, cosa sarebbe cambiato se si consentiva la loro nascita sulla scia dei cosiddetti «sistemi culturali locali», come, ad esempio, quello dell’Agro-Ericino ? In tal senso la necessità di realizzare delle «cabine di regia» più coerenti con il territorio è già stata avvertita anche dall’Anci-Sicilia, che non a caso ha sostenuto, in questi ultimi mesi, che la legislazione regionale si dovrà occupare velocemente di incentivare (anche se con modalità diverse rispetto al passato) l’associazionismo comunale nella dimensione interna ai «Liberi Consorzi», al fine di promuovere, in forma associata, un’offerta di servizi per i cittadini e per le imprese in grado di assicurare un contenimento dei costi ed un elevato livello di efficienza. È altresì innegabile che con la nascita di questi «Liberi Consorzi» si potrebbe profilare, all’interno di unioni di territori disomogenei, un’egemonia territoriale e finanziaria dei Comuni più grandi e la conseguente marginalizzazione dei più piccoli, con il rischio di perdere, ancora una volta, la possibilità di utilizzare a pieno i nuovi fondi comunitari. Una «cabina di regia» appare, come già prospettato in tempi recenti, una soluzione valida per garantire opportunità di sviluppo ai Comuni dell’Agro-Ericino, considerato il fatto che i temi della nuova programmazione comunitaria (2014-2020) sono, per l’appunto, crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva, ovvero una pianificazione che stavolta parta «dal basso» raccogliendo le istanze direttamente dai territori.

Alla conclusione dei lavori verrà distribuito ai presenti il volume: «Una nuova governance per l’Agro-Ericino - La Storia, l’evoluzione e le prospettive di un progetto politico» edito dal Centro Studi Dino Grammatico».

Si allega la locandina del convegno.

Custonaci lì, 22 ottobre 2014.



 

ALTRE NOTIZIE

Una delegazione del «Centro Studi Dino Grammatico» si recherà alla «Camera dei Deputati»
«Il prossimo 22 novembre 2019 una delegazione del «Centro Studi Dino Grammatico» si recherà a Roma, presso la...
Leggi tutto
Trapani: traditi da una t-shirt, la Polizia di Stato arresta tre rapinatori. Avevano assaltato la filiale della banca Credem, 65.000 euro il bottino
La Polizia di Stato di Trapani ha arrestato Francesco LO COCO, 29 anni, Pietro DI MARIANO, 26 anni, Gioacchino BUSCE...
Leggi tutto
Salemi sospende la raccolta rifiuti organici per lunedi 18
"Salemi ha raggiunto percentuali altissime di raccolta differenziata, in alcuni mesi pari al 76%, ma gli sforzi dei salemitani e dell´amministra...
Leggi tutto
WonderLAD, un sogno che diventa realtà: il 20 novembre all’inaugurazione il Ministro Nunzia Catalfo
Dopo cinque anni di lavori e incontri, in via Filippo Paladino a Catania, apre la casa che accoglierà i bambini con malattia oncologica e le lo...
Leggi tutto
Giornata Mondiale Poveri, 1 su 10 povero estremo nel mondo Lo ´Chef dei poveri´ 90enne sfama 250 poveri ogni giorno
Domenica 17 novembre si celebra la terza Giornata Mondiale dei Poveri fortemente voluta da Papa Francesco. Per la Banca Mondiale sono ancora troppi i ...
Leggi tutto
Paceco, al via prima edizione della Settimana ecologica”
Si svolgerà dal 16 al 24 novembre prossimi, a Paceco, la “I Settimana Ecologica, promossa dall´Amministrazione comunale in colla...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web