Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 11/03/2024 da Lisa Di Giovanni

Saranno favole basate sulla parità di genere, quelle scritte dai bambini dell’Istituto Comprensivo “Bonsegna-Toniolo”, per il progetto di Pari Passo, istituito dall’Associazione Blitos

Saranno
Il primo laboratorio italiano di Pari Passo, promosso dall’associazione Blitos, parte da Sava in provincia di Taranto presso l’Istituto comprensivo Bonsegna-Toniolo.

Da oltre tre anni, il progetto intende promuovere la parità di genere, all’interno di una cultura che non lascia liberi bambini e ragazzi di essere sé stessi, indipendentemente dai ruoli assegnati dalla società in relazione al genere. Le classi aderenti, attraverso un laboratorio didattico, daranno vita a fiabe moderne. I testi realizzati saranno illustrati e raccolti in un libro che vedrà la parità di genere raccontata dai più piccoli.

«Non dobbiamo mai smettere di parlare di uguaglianza, di inclusione e di rispetto reciproco, affinché questi valori arrivino a permeare la nostra cultura e diventino patrimonio delle nuove generazioni – Scrivere fiabe e racconti che parlino di un mondo più equo, consente ai bambini e ai ragazzi di immaginare, e quindi costruire, un mondo nuovo.» Queste le parole di Maria Grazia Russo, Presidente dell’associazione Blitos.

Una realtà nuova quella dell’Istituto Bonsegna-Toniolo, dalla fusione di due grandi istituti. Un connubio che attraverso il suo abbraccio, ha dato vita ad una scuola sia fondata su solide radici, ma che al tempo stesso tiene conto dei cambiamenti sociali, e dell’esigenza di rinnovarsi. Obiettivi ambiziosi, quindi, che intendono proporre innovazioni importanti, un’efficacia formativa, una grande capacità di ascolto e la possibilità di includere qualsiasi realtà.
La mission della scuola è, infatti, quella di costruire una comunità̀ scolastica che riflette e apprende, nell’ottica del continuo miglioramento e delle innovazioni didattiche e metodologiche, anche attraverso l’uso attento delle tecnologie.

“La scuola ha la responsabilità di comprendere a fondo e fare la sua parte per scalfire le cause di questo squilibrio di genere, di cogliere ogni opportunità per un riequilibrio, che consenta a ciascuno e a ciascuna di superare i forti condizionamenti e gli stereotipi, uscire dai solchi delle strade tracciate, essere liberi e libere di scegliere di seguire i propri percorsi, sviluppare i propri interessi e talenti, costruire il proprio futuro, con pari opportunità”.
Queste le preziose dichiarazioni della Prof.ssa Alessandra Sirsi, dirigente dell’Istituto.

Occhi puntati, quindi, sulla parità di genere. L’istituto attraverso i suoi progetti intende, agevolare le relazioni di reciproco riconoscimento e rispetto tra le persone, e spingere bambini e bambine ad una vita professione e sociale libera dai vincoli di ruoli legati al proprio sesso. Un importante passo, quindi, che apre le porte a determinate professioni spesso ritenute erroneamente legate solo a ruoli maschili e femminili. Tutto ciò, volge lo sguardo al futuro, soprattutto per ciò che concerne le realtà lavorative del sud, dove vi è ancora, più che altrove, un basso tasso occupazionale femminile.
Tale offerta formativa, tende le braccia alle finalità dell’Obiettivo 5 dell’Agenda ONU 2030, volto alla rimozione di ostacoli che limitano la consapevolezza di sé stessi, al contrasto degli stereotipi legati al ruolo e alla promozione di pari opportunità tra maschi e femmine, in tutti gli ambiti.
Grande importanza anche ai progetti extra curriculari, P.O.N e nell’ambito del PNRR Nell’anno scolastico 2017-2018, ad esempio, si è sviluppata un’ampia progettazione dal titolo “Educazione in Genere. Percorsi educativi e formativi sulle Pari Opportunità”.
Un Istituto, quello Bonsegna-Toniolo, che intende abbattere le barriere costruite dal genere. Da qui l’esigenza di aderire al progetto “Di Pari Passo”, attraverso il quale alunni, genitori e insegnanti, sono chiamati a misurarsi con un’esperienza inedita, dove la scrittura, l’editoria, le differenze e l’uguaglianza si mescolano insieme.
Una scuola, quindi, quella di Bonsegna-Toniolo, che attraverso il progetto Di Pari Passo, intende sovvertire le dinamiche relazionali di dominio, spesso a svantaggio delle donne.

“Il gender gap ci consegna una parità di genere che è in fase di stallo. Solo una formazione attenta, minuziosa e soprattutto di pensiero può aiutare a innescare il cambiamento. La scuola ha la responsabilità di insegnare a riconoscere anche gli stereotipi di genere che, solo se conosciuti possono essere decostruiti”.

Queste le parole delle insegnanti Monda Emanuela e Bottazzo Anna Maria.
Un unico grande obiettivo, quindi, quello di formare bambini e ragazzi che abbiano occhi aperti sul mondo, oltre che competenti, consapevoli e responsabili. Sarà forse, la fiaba immaginata dalla Classe Quarta A, a cambiare pagina dopo pagina, il mondo di domani.

Tutto il progetto Di Pari Passo e presente sul sito www.blitos.it/di-pari-passo – è possibile iscriversi ai laboratori didattici www.blitos.it/laboratorididatticidiparipasso – per altre informazioni scrivere a info@blitos.it



 

ALTRE NOTIZIE

Il direttore generale Areu, incontra il Presidente ANAS Lombardia e il Presidente della consulta Nazionale per definirà l´offerta formativa sanità 2024
In data odierna il Presidente ANAS Lombardia nella persona della Dott.ssa Anna Lo Bosco e il Presidente della consulta nazionale Giuseppe Coniglio, so...
Leggi tutto
A.N.A.S Nazionale e FITA Sicilia vi invitano all´evento conclusivo del progetto "Fuori dagli Schermi"
Giovedì 16 maggio presso i Teatro Savio di Palermo, a partire dalle ore 10:30,  si terrà l´evento conclusivo del progetto "Fuori d...
Leggi tutto
Cefra: la presidenza regionale Lombardia convoca le associate ANAS
Il presidente ANAS Regionale Lombardia ha convocato  per oggi alle ore 16:00 un´assemblea, alla quale parteciperanno tutte le associate, per pre...
Leggi tutto
Bagheria, Conferenza: Di “donne” e di “miti”. Una storia per immagini
Si terrà sabato 16 marzo 2024 alle ore 17,30 presso la Sede di BCsicilia – Dimora Storica Mineo – Cirrincione in Via Sant’Elia, 5 a Bagheria la...
Leggi tutto
Ecco “Pedagogia Interiore” il rivoluzionario metodo educativo per una scuola nuova, il nuovo libro della prof.ssa Mariangela di Pasquale
“Dicono che il primo amore non si scorda mai. Credo che sia così anche per un insegnante appassionato che conosce la sua prima classe. E&...
Leggi tutto
Parte da Napoli la prima data dello spettacolo “L’infinito dei campi di Grano” di Roberto Michelangelo Giordi, con la regia di Giancarlo Moretti
È edito da Mariù edizioni, il libro scritto da Roberto Michelangelo Giordi da cui è tratto lo spettacolo “L’infinito dei campi di grano”...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web