Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 31/10/2022 da Massimo Piccolo

I “Rave party” e le occupazioni abusive.

I












A proposito di "Rave party", poco fa il Consiglio dei ministri ha approvato un Decreto-Legge che prevede provvedimenti che restringono la possibilità di svolgere i medesimi. Ho appena finito di vedere la conferenza stampa della Meloni e dei ministri interessati.

Ciò, atteso che al momento non esistono leggi per vietarli. E quindi non c’era nulla di illegale nel parteciparvi. A parte eventuali occupazioni di immobili e/o terreni (abbandonati).

Ma di questo parlerò dopo.


Che cosa sono i Rave party? Ce lo facciamo dire dalla Treccani:


 “(rèiv pàati〉 locuz. ingl. (propr. «festa di delirio»; pl. rave parties … pàati∫〉), usata in ital. come s. m. – Grande raduno di giovani, notturno, per lo più clandestino e di carattere trasgressivo, la cui ubicazione viene generalm. resa nota solo poche ore prima dell’inizio della festa, per evitare possibili interventi delle forze dell’ordine. Si svolge all’aperto o in locali adatti ad accogliere migliaia di persone, che ballano e ascoltano musica elettronica, house o techno ad altissimo volume, e che spesso fanno uso di sostanze stupefacenti”.


Ora, mi domando, e domando al cortese lettore: che differenza c’è fra un “raduno” di tal guisa, ed un “raduno” che si svolge in locali pubblici?

In entrambi i “raduni” si svolgono esattamente le stesse “attività” descritte dalla “Treccani”. Non mi dilungo, ma conosco coppie di amici che sono letteralmente terrorizzati dal fatto che un loro figlio/a si possa recare in un “raduno” in un “locale pubblico”.

Invero, per aderire ad un Rave party, non si paga nessun biglietto per entrarvici, e ci si dà appuntamento in un luogo circoscritto; al contrario, nei locali pubblici, si paga un biglietto e non ci si dà appuntamento, semplicemente perché il locale è aperto al pubblico e ci si può recare facilmente.

Nel decreto-legge appena approvato, e illustrato dal ministro Piantedosi, se non ho capito male, si è creato un nuovo reato, che prevede una pena tra i 3 e i 6 anni.

Fra l’altro, per commettere questo nuovo reato bisogna che il reato medesimo sia commesso “da più di 50 persone allo scopo di organizzare un raduno dal quale possa derivare un pericolo per l’ordine pubblico o la pubblica incolumità o la salute pubblica” (testo anticipato e ripreso dal sole24ore).

Bene. Non so perché, ma mi vengono in mente le occupazioni abusive di case, per lo più di persone anziane. E per le quali un cittadino che si trova di fronte ad una occupazione abusiva del proprio appartamento, ha armi “zero” per rientrarne in possesso. Ci sono trasmissioni televisive che ne testimoniano periodicamente il fatto.

Ora, mi domando se sia possibile, nella Patria del Diritto, che si possa tutelare genericamente “l’ordine pubblico, ecc...” e non anche quello del cittadino singolo, al quale viene sottratta la sua casa, spesso ancora con mutuo incorporato.

Mi domando come sia possibile tutto ciò. Se fossi un complottista, direi che si vogliano tutelare i locali pubblici che perdono “clienti” (scherzo).

Ma siccome non lo sono, direi che il Governo (che sta iniziando alla grande con la reintegrazione del personale sanitario), si sia certamene distratto, o quantomeno si occuperà più avanti delle occupazioni di abitazioni di poveri cittadini indifesi.

D’altronde, come si dice: “Chi lavora sbaglia, chi non fa nulla non sbaglia mai”.

Signora mia, dove arriveremo mai…

Massimo Piccolo






 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI: RAPINA AGGRAVATA E LESIONI PERSONALI. SCATTA IL PROVVEDIMENTO PER UN 24ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di ...
Leggi tutto
Palermo, a 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon: conferenza di BCsicilia
In occasione dei 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon BCsicilia, in collaborazione con la Rettoria di San Francesco Saverio, organizza...
Leggi tutto
Termini Imerese, Corso di analisi sensoriale: quarta lezione dedicata al vino
Si terrà venerdì 25 novembre 2022 dalle ore 16,30 alle ore 19,30 la quarta e ultima lezione del Corso di analisi sensoriale dedicata al ...
Leggi tutto
"Acchianata Ecologica", si svolgerà a Palermo il 4 dicembre la grande manifestazione di Confcommercio per l´ambiente e contro il degrado
Si svolgerà domenica 4 dicembre la “Acchianata Ecologica”, la grande manifestazione per l’ambiente organizzata da Confcommercio Palermo, che er...
Leggi tutto
MARSALA (TP): MAMMA CORAGGIO DENUNCIA LE VIOLENZE DEL FIGLIO. ARRESTATO DAI CARABINIERI
Una pensionata di 70 anni, disperata, ha trovato il coraggio, qualche giorno fa, di denunciare le continue violenze subite dal figlio 38enne che, per ...
Leggi tutto
Confasi Sicilia, Liborio Del Giudice nominato responsabile del sindacato a Trapani.
Liborio Del Giudice è stato nominato responsabile dei servizi del sindacato nella città di Trapani, “Con la nomina del Giudice- afferma ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web