Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 29/10/2022 da Massimo Piccolo

“Il tetto al contante, i vaccini e la..Flat-pizzo”.

“Il













Nell’attesa dei primi provvedimenti “formali” del Governo Meloni, pare siano insistenti le voci di un aumento del tetto al contante.

I soliti soloni da salotto, spacciano i soliti luoghi comuni sul fatto che così non scappa nessuno dal “nero” e dall’evasione fiscale, e che quindi l’idraulico o l’elettricista (che non fatturano, oppure la criminalità) se ne avvantaggerebbero. Entrambi, col tetto e con il recupero dei loro soldini,  “salverebbero” il bilancio dello Stato.

Peccato che i grandi gruppi imprenditoriali/multinazionali, per non pagare le tasse in Italia, spostino direttamente la loro sede legale nei soliti paradisi fiscali, Europei compresi (paradisi). Il tutto nel silenzio (o nel vocio inconcludente) dei soliti soloni “da tastiera” e/o Governi dei Migliori.

In definitiva chi ci guadagna sono soprattutto i “soliti noti”. E cioè, le banche e loro affini. Per non parlare del fatto che non risulta che un criminale entri in un negozio con una borsa con diecimila euro.

Bene, detto brevemente questo: ci sarebbe la soluzione al problema, che, come il famoso uovo di colombo, è sotto il naso dei “soloni” ma non conviene forse alle banche (e assimilati), che “lucrano”, senza fare niente, una percentuale su ogni operazione di acquisto con il Pos, che manco Al Capone…

Infatti, in genere, la criminalità usa la “Flat-pizzo”. Chiede un fisso mensile.

La soluzione? Ogni esercizio commerciale, al momento dell’acquisto di un bene o servizio da parte di un cittadino, dovrebbe “comunicare” informaticamente all’Agenzia delle Entrate, attraverso il codice fiscale del cittadino, l’importo speso. Punto. D’altronde, come si fa in farmacia con le spese mediche?

Non mi dite che non si possa fare in modo informatico, sennò mi cascano le braccia.

Il senso è che il cittadino comunica “solo” al fisco i suoi acquisti, ed il fisco medesimo alla fine della fiera controlla che le spese siano rientranti nel reddito della persona.

Così si “eluderebbero” tutti quegli “attori” drammatici, che girano attorno ai dati personali di ogni cittadino, e che, come sappiamo, non sempre li gestiscono in modo “trasparente”

Mi fermo, ma il tema meriterebbe ben più ampio approfondimento.

Quasi dimenticavo. Che centrano i vaccini? Vi servo subito.

In questi ultimi tre anni, ci hanno frantumato i “Cabasisi” (come direbbe il Grande Camilleri), sul fatto che, i prodotti farmaceutici che “loro” chiamano vaccini, ci avrebbero salvato da morti atroci (vedi terapie intensive), e soprattutto non ci avrebbero fatto contagiare nessuno.

Ciò, è recentemente stato smentito in radice direttamente, udite udite, dalla “boccuccia di rosa” di una della direttrici di Pfizer, in audizione alla UE.

A favore di questa narrazione “de paura”, si sono distinti, per impegno e profusione di facce di circostanza, financo alcune alte (o basse, dipende dai punti di vista) cariche istituzionali, che, in assenza di specifiche lauree mediche, pontificavano di “etica e morale” a secchiate, quasi linciando moralmente i “non ubbidienti”.

Per la cronaca sul quotidiano “La verità” di oggi 29-10-2022, c’è un articolo, che è un grido di dolore della giornalista Silvana De Mari; la quale, casualmente, é anche dottoressa, nel senso che è medico, e quindi dotata di laurea in medicina; ma soprattutto non ha conflitti di interesse (a mia saputa), che ne testimoniano la genuinità di opinione: si può dire la stessa cosa di altri “dottori”?

Come dice la De mari, ma lo dicono le statistiche, l’estate appena trascorsa ha evidenziato maggiori casi negativi (nel senso di effetti avversi e morti) in tema di covid, rispetto all’estate 2021, quando i vaccinati non esistevano ancora.

Questo articolo (della De Mari) dovrebbe essere letto da ogni uomo di potere, detentore (a sua insaputa?) di una coscienza, e soprattutto da chi può (o dovrebbe) operare nel nome del popolo italiano.

Ma torniamo alla questione tetto/vaccini.

Come dei vaccini si diceva che avrebbero “evitato il contagio”, ora si dice che il “tetto” ai contanti, combatte l´evasione fiscale (con il lavoro nero e la criminalità).

Non solo. Come davanti ai dati dei vaccini il cittadino era inerme e si doveva “fidare”, al pari, ora si dovrebbe fidare dell’assunto che il tetto al contante vuol dire lotta all’evasione fiscale.

Ora, vi prego di ragionare un attimo. Chi si è avvantaggiato economicamente dalla vendita dei cosiddetti vaccini e tutta la filiera di prodotti sanitari?

Finisco con altra domanda. Chi è avvantaggiato economicamente dal tetto al contante e quindi dal tracciamento dei pagamenti col Pos? Che casualmente in altri stati europei non c’è, se non in forma volontaria?

Fatevi la domanda e datevi una risposta.

Signora mia, ma dove andremo a finire…



















 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI: RAPINA AGGRAVATA E LESIONI PERSONALI. SCATTA IL PROVVEDIMENTO PER UN 24ENNE
I Carabinieri della Stazione di Trapani hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di ...
Leggi tutto
Palermo, a 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon: conferenza di BCsicilia
In occasione dei 100 anni dal rinvenimento della Tomba di Tutankhamon BCsicilia, in collaborazione con la Rettoria di San Francesco Saverio, organizza...
Leggi tutto
Termini Imerese, Corso di analisi sensoriale: quarta lezione dedicata al vino
Si terrà venerdì 25 novembre 2022 dalle ore 16,30 alle ore 19,30 la quarta e ultima lezione del Corso di analisi sensoriale dedicata al ...
Leggi tutto
"Acchianata Ecologica", si svolgerà a Palermo il 4 dicembre la grande manifestazione di Confcommercio per l´ambiente e contro il degrado
Si svolgerà domenica 4 dicembre la “Acchianata Ecologica”, la grande manifestazione per l’ambiente organizzata da Confcommercio Palermo, che er...
Leggi tutto
MARSALA (TP): MAMMA CORAGGIO DENUNCIA LE VIOLENZE DEL FIGLIO. ARRESTATO DAI CARABINIERI
Una pensionata di 70 anni, disperata, ha trovato il coraggio, qualche giorno fa, di denunciare le continue violenze subite dal figlio 38enne che, per ...
Leggi tutto
Confasi Sicilia, Liborio Del Giudice nominato responsabile del sindacato a Trapani.
Liborio Del Giudice è stato nominato responsabile dei servizi del sindacato nella città di Trapani, “Con la nomina del Giudice- afferma ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web