Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 13/09/2021 da Cinzia Testa

Il Rotary Club Palermo Montepellegrino a San Martino delle Scala per donare scarpe e zaini scolastici ai bambini più disagiati

Il
La scuola è iniziata ufficialmente in gran parte d’Italia. Quest’anno i bambini di palermitani meno fortunati possono avviare l’anno scolastico con più serenità. Il Rotary Club Palermo Montepellegrino, presieduto da Antonio Fundarò, ha deciso di fare una consistente donazione per mettere a disposizione dei bambini della propria comunità, scarpe di marca, zaini e materiali scolastici gratis.
“Così anche i bambini provenienti da famiglie in situazioni di difficoltà, specie in questo momento di difficoltà pandemica, con una consistente riduzione di posti di lavoro, hanno potuto presentarsi il primo giorno di scuola in classe con tutto l’occorrente per studiare e con delle scarpe nuove e alla moda” ha commentato il presidente del Club Palermo Montepellegrino che, accompagnato dai soci, ha donato all’attivissima parrocchia dell’Abbazia di San Martino delle Scale quanto necessario per assicurare un avvio sereno e “alla moda” per tanti bambini.
E non solo quello, numerose sono state le scarpe donate per neonati e bimbi dei primi anni di vita.
“Un grazie particolare, per le cospicue donazioni poi consegnate a Dom Bernardo Maria Velardi e a Dom Riccardo Tumminello, va al prof. Vincenzo Bussa e al Don Salvo Randazzo che guida la parrocchia di San Leonardo Abate di Serradifalco (Cl) per la donazione delle scarpe e a Vincenzo Lo Cascio, direttore generale de Il Tuareg Tour Operator, per la donazione di zaini scolastici e penne, e al nobile Antonio De Janni, delegato della Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio che, nel tempo, ha assicurato, sempre e comunque, presidi sanitari e generi alimentari per le famiglie in situazione di disagio. Siamo felice che la solidarietà viaggia lungo i canali del servizio e oltre i limiti spaziali che, talvolta, rende complicato raggiungere davvero tutti. C’è una gran voglia di prossimità al bisogno, in primis, con i tanti progetti di servizio che abbiamo attivato, con gli studi medici e odontoiatrici che abbiamo messo a disposizione, con gli insegnanti che hanno attivato corsi di recupero e di prima alfabetizzazione per migranti (tra i tanti che partiranno nei prossimi giorni), e poi con una concreta disponibilità all’ascolto delle tante necessità che, sovente, creano disparità e principalmente disaffezione alla vita. Come rotariani abbiamo il dovere di servire per cambiare le vite di chi ha bisogno” ha commentato il professore Antonio Fundarò che ha voluto consegnare a territorio e alla comunità un nuovo modo di essere e di fare Rotary. 
Dom Bernardo Maria Velardi ha ringraziato, al termine dell’incontro, il Rotary Club Palermo Montepellegrino promotore di iniziative capaci di dare sollievo ad un’intera comunità e ad un territorio molto provato dalla pandemia di questi ultimi due anni. “Restituire un sorriso a questi bambini è motivo di grande serenità” ha concluso Dom Bernardo Velardi ricordando un grande monaco benedettino morto in fama di santità Don Ercole Tedeschi che amava ripetere “posso non avere i soldi per i miei pasti, ma i poveri devono sempre e comunque poter disporre di che cibarsi”.

 

ALTRE NOTIZIE

Il fascino delle candele profumate
Spesso, pensando ad una casa, non si rimane solamente colpiti dalla sua struttura degli spazi, o dalla disposizione ...
Leggi tutto
Trapaniok cerca giovani disoccupati desiderosi di intraprendere l’attività giornalistica
Trapaniok cerca giovani disoccupati che vogliano intraprendere l’attività giornalistica o che sappiano gestire una redazione o l’aspetto relat...
Leggi tutto
Apertura nuovo anno scolastico: la lettera dell´Amministrazione comunale di Erice
Apertura nuovo anno scolastico
La lette...
Leggi tutto
Oltre 546 mila visitatori nel mese di agosto nei luoghi della cultura in Sicilia, con un incremento di quasi 65 mila presenze rispetto al 2020
L’Assessore Samonà: 
“Raccogliamo i frutti di un lavo...
Leggi tutto
Cantiere aperto per il restauro delle pale raffiguranti San Francesco D’Assisi e San Pietro che si trovano al Museo Pepoli di Trapani
L’Assessore Alberto Samonà
“Opportunità per seguire un ...
Leggi tutto
Pallacanestro Trapani, si ferma Simone Tomasini
La Pallacanestro Trapani comunica che il proprio atleta Simone Tomasini, a causa del problema alla caviglia sinistra...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web