Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 06/04/2021 da Cinzia Testa

Economia pandemica. Bombardieri (UIL) ” Introduciamo una tassa sui profitti in eccesso per le multinazionali”

Economia
Questa "maledetta" epidemia ci è caduta addosso da un anno come un autentico macigno. La crisi che ha provocato ha investito tutto il sistema economico mondiale, modificando rapidamente e radicalmente, le condizioni sanitarie, le abitudini di vita, le relazioni sociali e tutte le attività economiche. Una situazione che ha finito per aumentare in modo esponenziale il divario tra le varie classi sociali, alimentando sempre più le disuguaglianze tra le persone. Tanti i morti, troppi, e tanta povertà generata da una disoccupazione seriamente preoccupante: poveri siano sempre più poveri e i ricchi siano sempre più ricchi. Le multinazionali, nel caso che ci riguarda, hanno aumentato significativamente i loro introiti. “Questo enorme dissesto economico provocato dalla pandemia” - dichiara il segretario generale della UIL PierPaolo Bombardieri – “non ha impedito ai grandi colossi delle multinazionali di arricchirsi ancora di più e far lievitare le loro fortune.” Tra questi si sono distinti i magnati dei grandi colossi, dalle società farmaceutiche, a quelli tecnologici come Microsoft, Facebook, Amazon, Google e Apple. Giganti, con una crescita di ricchezza che non conosce crisi, e dove tanti soldi si concentrano sempre di più in poche mani. Realtà che non hanno subìto gli effetti recessivi del Covid, e anzi hanno visto, apparentemente in controtendenza, crescere ulteriormente i loro guadagni. 
“Ad affrontare meglio la crisi sanitaria sono state imprese e multinazionali già riconosciute come veri e propri colossi della nostra economia” – afferma il leader della UIL – “mentre a soffrirne sono stati in molti casi i pesci piccoli, come le piccole e medie imprese e la piccola borghesia di settori quali quello alberghiero e della ristorazione, così come dell’intrattenimento e del tempo libero fino ad arrivare al piccolo negoziante.” Bisogna ripensare quindi ad un nuovo modello economico per cercare di superare la crisi in atto. Le riforme non possono essere più rinviate sine die, necessitano invece di coraggiose e incisive scelte politiche, per rilanciare l’occupazione e gli investimenti pubblici in settori strategici, per debellare la disoccupazione e aumentare la domanda aggregata affinché nessuno resti indietro. Creare un ambiente normativo che favorisca le imprese capaci di essere socialmente responsabili, mostrando attenzione all’interesse generale e favorendo l’inclusione oltre che lo sviluppo economico. “Ed è per questo che la proposta dell’introduzione di un’imposta sugli extra-profitti generati da imprese con fatturato annuo consolidato, sia resa possibile perché una tassa per i profitti in eccesso da parte delle grandi case farmaceutiche e delle multinazionali che non hanno perso un soldo con il Coronavirus, anzi ci hanno guadagnato e hanno visto i loro guadagni crescere grazie alla pandemia di Covid” – afferma lo stesso Bombardieri – “una tassazione equa dei redditi da capitale, riducendo il rendimento netto sul capitale credo sia dovuto. E’ a loro, che si deve chiedere pegno. Utili poi, impegnati e redistribuiti nell’economia reale reinvestimento nella produzione e nel lavoro e non invece destinati agli azionisti, arricchendo chi è già ricco. “Potrebbe apparire come un attacco alle multinazionali ma non lo è” – continua il keynesiano Bombardieri – “Non lo è perché gli extraprofitti che hanno generato extra ricchezze grazie alla Pandemia, è una questione di “giustizia sociale”, ma anche di “efficacia del sistema economico”. La tassazione sui profitti in eccesso non è una novità. Lo stesso economista, John Maynard Keynes, padre della macroeconomia, lo introdusse nel 1917 negli Stati Uniti d’America.”
Questo è il monito. Immaginare e realizzare ormai un nuovo mondo post Covid visto che non sarà più lo stesso, e mettere in atto quelle iniziative per la ricostruzione e far fronte all’emergenza, per garantire reddito ai disoccupati. In Europa è già argomento di riflessione. La tassazione in questo caso dovrebbe essere a livello globale tenendo conto del singolo peso che ogni multinazionale ha nel Paese. 
Anche la Segretaria al tesoro degli Stati Uniti, Janet Yellen, ha proposto al Governo di aumentare la “corporate tax”, ovvero l’imposta sugli utili delle multinazionali americane che hanno visto spesso spostare la propria contabilità nei paradisi fiscali. L’idea della Segretaria Yellen è quella di fissare un’aliquota minima internazionale intorno al 21% .
“È sarebbe deplorevole – conclude alla fine Bombardieri - se nel bel mezzo di questa gravissima crisi sanitaria, questi Colossi dell’economia, destinassero i loro utili alla distribuzione dei dividendi, agli azionisti o ad operazioni di buyback azionari, e quindi anteporre i profitti alla salute e alla sicurezza dei lavoratori, ad abbattere costi e trasferire rischi. Il risultato sarebbe solo un acuirsi delle disuguaglianze già esistenti a ogni settore. 

Enza Maria Agrusa


 

ALTRE NOTIZIE

Nel 2020 quasi 6.000 cani avvelenati in Sicilia
Nel 2020 in Italia sono stati avvelenati circa 33.000 cani di questi oltre 5.540 sono quelli che risultano essere stati avvelenati in Sicilia pari a c...
Leggi tutto
Miniso apre in Sicilia: dopo Roma il brand di fama mondiale investe su Catania ed offre nuove assunzioni
Conto alla rovescia per l’espansione italiana di Miniso che, il 15 aprile, dopo Roma, aprirà uno store a Cata...
Leggi tutto
Fir­ma­ta la con­ven­zio­ne Con­f­com­mer­cio Pa­ler­mo-Uno­gas Ener­gia: sarà pos­si­bi­le ot­ti­miz­za­re i con­su­mi e rea­liz­za­re ri­spar­mi
Tariffe dedicate sulla fornitura di energia elettrica e gas naturale, servizi di consulenza gratuita sui consumi energetici e sulle tariffe applicate ...
Leggi tutto
Tre Scuole di Palermo vincitrici del Concorso di buone pratiche di comportamento sostenibile “La sostenibilità si insegna e si impara: la responsabilità è di tutti”.
Tre le scuole di Palermo che, insieme ad altre scuole italiane, saranno premiate oggi dalle 11 alle 13, durante l’evento nazionale online nell’ambito ...
Leggi tutto
In Costiera Amalfitana sbarca il Geo – Archeo – Trekking tra limoni, reperti archeologici e siti romani!
Santanastasio: “Archeoclub d’Italia lancia la promozione del Geo – Archeo – Trekking e lo fa in Costiera Amalfitana. Il Geo – Archeo – Trekking rappr...
Leggi tutto
Sicilia. Lupo: grave che Regione abbia escluso sindacati da accordo su vaccinazioni nei luoghi di lavoro
"È grave che la Regione non abbia coinvolto i sindacati nell’accordo per attivare anche in Sicilia campagne di vacci...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web