Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 09/07/2020 da Rossana Battaglia

SELCIATO A ERICE E PERCORSI PER IPOVEDENTI. L’Amministrazione raccoglie le proposte alternative delle Associazioni.

SELCIATO
A seguito di quanto occorso, raccogliendo il messaggio di apertura dell’Amministrazione, abbiamo chiesto un incontro.

Esso si è tenuto lo scorso 1 luglio presso gli Uffici comunali di Erice-Rigaletta alla presenza degli aventi titolo della stazione appaltante, ciascuno per le rispettive competenze.
L’oggettivo dato confortante è stato costituito dall’ammissione di un errore, determinato da una personale valutazione “a fin di bene”: improntata a ridurre l’impatto ed a diminuire la quantità di interventi irreversibili in danno del selciato originario, pensando di spostare di alcuni decimetri la posizione del percorso già alcuni anni prima autorizzato da altri Uffici.
A seguito di ciò, secondo le procedure di legge ovvero in capo al responsabile del procedimento della stazione appaltante, è stata disposta la sospensione di quella lavorazione ed il ripristino di quanto dismesso, in attesa di diverse e migliori soluzioni per ottemperare alle esigenze di protezione civile e di utilizzo da parte degli ipovedenti.
Il ruolo propositivo e costruttivo è stato dato dalle nostre Associazioni nell’offrire la consulenza del prof. Santo Graziano nella doppia veste di esperto: quale TIFLOLOGO e rappresentante dell’associazione di ipovedenti ARIS
(AssociazioeRetinopatici e Ipovedenti Siciliani).
Lo stesso ci aveva precedentemente fatto pervenire un sintetico elenco di semplici cose da fare: opere provvisionali, alcune di esse di facile reperimento ed installazione, che potranno risolvere al meglio le esigenze evidenziate, peraltro senza alcun intervento distruttivo sui manufatti storici. Tali dispositivi sono già stati utilizzati
con successo in occasione della rassegna artistica “Manifesta” a Palermo consentendo agli ipovedenti di muoversi agevolmente attraverso i palazzi nobiliari e lungo vie del centro storico di Palermo.
Il documento offerto dal prof. Graziano è stato consegnato ai presenti, che si sono dichiarati disponibili a valutarne la fattibilità e l’inserimento compatibilmente con le indicazioni correttive che sarebbero state concordate con la
Soprintendenza a seguito dell’attenzione destata dai lavori di smantellamento del selciato.
L’occasione dell’incidente è stata utile per segnalare ai dirigenti ed alla Sindaca la necessità di procedere, d’ora innanzi, diversamente: in eventuali altri casi di interventi nella città storica di adottare un metodo che riesca, tra le innumerevoli e giustificabili difficoltà tra norme vigenti e risorse umane disponibili, a contemperare l’esigenza
del massimo risparmio sulle spese con la massima qualità dei progetti e delle prestazioni professionali richieste.
Non cedendo mai all’indifferenziato principio del “massimo ribasso e del massimo risparmio” perché i beni storici di cui si gode hanno necessità delle qualificate attenzioni e delle adeguate azioni di tutela e manutenzione, i cui costi non possono essere assimilati a quelli per le attività correnti.
Il Prof. Graziano ci ha Intanto informato che in data 6 luglio ha incontrato la Sindaca di Erice unitamente ad alcuni rappresentanti della giunta ed un tecnico. A seguito di tale incontro è stata concordata l’opportunità di una visita per esaminare i luoghi specifici onde verificare come contemplare le finalità del progetto ed il rispetto del contesto storico.
Tale incontro avrà luogo venerdì mattina 10 luglio p v alle ore 9.30 e vi interverranno rappresentanti della Soprintendenza.
Il presente Comunicato desidera stemperare le molteplici criticità in questi giorni sollevate, sui social e da organi istituzionali, con toni di risentimento o, peggio, diffondendo informazioni infondate per finalità ignote. Desidera invece infondere fiducia ed ottimismo perché abbiamo vissuto una pagina di democrazia, non frequente in altre latitudini ed in altri tempi, che ha visto prevalere l’interesse comune: nel tempo delle visibilità sorelle delle esteriorità, rimanere invisibili e purtuttavia produrre effetti ad efficaci azioni nel comune interesse, come quella condotta da Italia Nostra sez. di Trapani insieme con Trapani per il Futuro su questo argomento, è un raffinato esempio del fare.

 

ALTRE NOTIZIE

“Disiu di Cultura”, i comici marsalesi Trikke e Due protagonisti giovedì 6 agosto a Triscina
Enzo Amato, Nicola Anastasi e Donatella Montalbano porteranno sul palco del Teatro “Franco Franchi e Ciccio Ingrassia” a Triscina di Selinunte il dive...
Leggi tutto
FAVIGNANA. I CARABINIERI SALVANO DUE BAGNANTI IN PERICOLO
Nella giornata del 3 agosto 2020, nel corso della mattinata, i Carabinieri del Servizio Navale a bordo...
Leggi tutto
CONFERMATA LA II° EDIZIONE DI “A TUTTO SPORT – I GIOVANI E I GIOCHI ALL’APERTO”. SI TERRÀ DAL 10 AL 13 SETTEMBRE A SAN VITO LO CAPO
Sono state annunciate le nuove date per la seconda edizione della manifestazione sportiva dilettantistica “A tutt...
Leggi tutto
Al via gli eventi di ´Salemi dEstate´ Giovedì omaggio a Fellini e Sordi con Vince Tempera In cartellone anche il Festival diffuso Dionisiache 2020
SALEMI - Un omaggio musicale a Federico Fellini e ad Alberto Sordi, eseguito al pianoforte dal maestro ...
Leggi tutto
L’AQUILA – DISASTRO AMBIENTALE A CAUSA DEL FUOCO. LNDC OFFRE COLLABORAZIONE t
8 milioni di metri quadri di bosco andati letteralmente in fumo, probabilmente per mano dell’uomo. La Sezione locale LNDC offre il proprio aiuto a ...
Leggi tutto
MAFIA: SINDACO DI CINISI, ARRESTO BADALAMENTI? NON BISOGNA ABBASSARE LA GUARDIA
PALERMO, 5 AGO - “La vicenda di Leonardo Badalamenti è un monito ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web