Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 12/09/2019 da Cinzia Testa

Castellammare del Golfo, Conferenza sul tema: gli affreschi della Grotta di Santa Margherita

Castellammare

Si terrà domenica 15 settembre 2019 con inizio alle ore 18,00, nella sala conferenze del castello di Castellammare del Golfo, la conferenza sul tema “Gli affreschi della Grotta di Santa Margherita. Stato e prospettive di conservazione, restauro e fruizione”. Il convegno è organizzato da BCsicilia in collaborazione con l’Università di Palermo, LaborArtis C.R. Diagnostica, la Soprintendenza BB.CC.AA. Trapani, la Soprintendenza del Mare, il Parco Archeologico di Segesta, e con il patrocinio del Comune di Castellammare del Golfo
Si inizia con i saluti istituzionali di Nicola Rizzo, Sindaco di Castellammare del Golfo, di Riccardo Guazzelli, Soprintendente BB.CC.AA. Trapani, di Girolama Fontana, Dirigente Responsabile U.O.3 della Soprintendenza BB.CC.AA. Trapani, di Patrizia Valeria Li Vigni,
Soprintendente del Mare, di Rossella Giglio, Direttore del Parco Archeologico di Segesta, e di Alfonso Lo Cascio, Presidente Regionale BCsicilia. Coordina Eugenio Caponetti, Docente presso l’Università di Palermo. Dopo l’introduzione storica, a cura di Ignazio Sottile, Presidente Sede locale BCsicilia, sono previsti gli interventi di Maria Luisa Saladino, Docente presso l’Università di Palermo che parlerà su “Indagini su malte e pigmenti e stato di conservazionee”, di Rosa Alduina, Docente presso Università di Palermo, che relazionerà su “Nuove metodologie per il controllo del biodeterioramento” ed infine Giuseppe Traina, Restauratore dell’Accademia di Belle Arti di Palermo che affronterà il tema “Spunti per un progetto di conservazione”. Al termine è prevista una discussione su: Salvaguardia, Valorizzazione e Fruizione. Seguirà una degustazione di Vini Maltese e prodotti tipici del Caffe Millennium.
Ad alcuni chilometri di distanza da Castellammare del Golfo, in una parete rocciosa a strapiombo sul mare, si apre una grotta ad un´altezza di circa 15 metri, sufficiente ad assicurare la preservazione dell’antro dall´invasione delle acque marine. L’ambiente, di difficile accesso dal lato di terra, risulta anche dal lato del mare non facilmente raggiungibile ed appare preceduto da un piccolo ballatoio realizzato con filari di conci in pietra e terra battuta, dal quale si gode l’ampia vista del golfo. L’accesso dell’antro appare parzialmente chiuso da un muro in pietra e muratura, nel quale è stato predisposto lo stipite di una porta in regolari conci squadrati di tufo, probabilmente una chiusura della grotta mai completata; nella parete della grotta opposta al battente non è dato infatti rilevare altra traccia di muro o di mura. L’ambiente interno, asciutto, levigato e profondo circa 17 metri. Sulla sommità e presente una volta in malta di calce pietrame e tufo.
Una serie di affreschi realizzati sulle pareti laterali della grotta esposte alla luce rappresenta, su di un fondo bianco riquadrato in rosso ed incorniciato all’interno in giallo, diverse figure: dal lato destro dell’ingresso una Madonna con Bambino, affiancata da un Santo e da un altro pannello a destra, contenente un personaggio non identificato, che indossa all’apparenza un manto setoso decorato e svolazzante; in fondo un grande pesce ed una Santa circondata da Angeli; sul lato opposto, a sinistra dell’ingresso, una Crocifissione con al centro il cristo in croce e lateralmente due santi dolenti (forse la Madonna e l’apostolo San Giovanni) Risultano ben visibili le mani crocifisse e il viso di San Giovanni dolente delle quali restano ormai solo labili tracce
Gli affreschi della grotta, che la tradizione locale indica di S. Margherita, appaiono databili piuttosto al XII-XIV secolo e sembrano far parte di un ciclo pittorico di unitario concepimento che prevedeva la realizzazione di una Madonna col Bambino del tipo affettuosa affiancata da un Santo, barbato e con libro, e da un personaggio non identificato.

 

ALTRE NOTIZIE

A Salemi le Giornate europee del patrimonio Arte, incontri e percorsi nel borgo
Arte, incontri, percorsi. Sono i tre elementi che caratterizzeranno il sabato ´del borgo´ a Salemi. Domani, 21 settembre, il centro storic...
Leggi tutto
L’occhio del critico d’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese sull’ultimo saggio di M. Donato Cosco, Alda Merini - Da Gerico a Dio, Ursini Edizioni.
Mentre Pordenonelegge, e un bagno di folla accoglie Pippo Baudo, Paolo Battaglia La Terra Borgese scrive del libro d...
Leggi tutto
Alia – Valledolmo: “Sulle orme dei giganti”. Alla scoperta del megalitismo dell’entroterra siciliano
In occasione dell’equinozio d’autunno, domenica 22 settembre 2019, II archeo-passeggiata “Menhir pizzo della Madonna – Tholos della Gurfa”. L’ iniziat...
Leggi tutto
Iva per le autoscuole: dialogo M5S aperto tra Palermo e Roma per affrontare la questione
“Autoscuole: dall’esenzione totale dell’Iva siamo passati direttamente all’introduzione dell’Iva al 22 per cento per le patenti e il recupero retroatt...
Leggi tutto
Un siciliano al Mondiale Karting di Lonato
Angelo Lombardo e la VRT in gara con ambizioni nella kz2 al South Garda Karting. Venerdi si disputano le prove di qualificazione, sabato e domenica ma...
Leggi tutto
La società Mazara calcio comunica il costo dei biglietti per la gara di domenica con il Don Carlo Misilmeri
La società Mazara calcio comunica che per la gara di campionato MAZARA – DON CARLO MISILMERI, (valevole per la seconda giornata del torneo di e...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web