Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 20/05/2019 da Direttore

UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI

UNA
DAI MALTRATTAMENTI ALLA RINASCITA, UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI

Invia un sms al 45584 e sostieni LNDC
Dal 19 maggio al 15 giugno 2019 numero solidale 45584 a sostegno della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.
Dai maltrattamenti alla rinascita, una nuova casa per i cani più bisognosi.
L’associazione, impegnata da 69 anni a tutelare il benessere degli animali, apre una struttura per cani resi disabili dalla violenza dell’uomo


Accogliere i cani maltrattati in una struttura attrezzata, curarli e riabilitarli in modo che possano essere adottati e amati come meritano. Si chiama “Mi affido a te” il progetto promosso dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane con l’obiettivo di costruire un centro di accoglienza per cani resi disabili dalla violenza dell’uomo oppure affetti da handicap dalla nascita o in seguito a malattia.
Dal 19 maggio al 15 giugno 2019 è possibile aiutare l’associazione a realizzare il nuovo rifugio effettuando una donazione al numero solidale 45584 di 2 euro con sms e di 5 o 10 euro da rete fissa.

Ogni anno in Italia si stima che siano abbandonati in media 50mila cani, ai quali si aggiungono i 200mila che vivono nei rifugi e gli oltre 400mila randagi*. La Lega Nazionale per la Difesa del Cane, nell’ultimo anno, ha accudito quasi 51mila animali di cui il 60% cani, ne ha soccorsi oltre 35mila e ha donato una casa a più di 11mila. Ha avviato 443 azioni legali per tutelarli dalla violenza subìta che spesso provoca danni permanenti.
In caso di sevizie gli animali devono essere assistiti e non possono vivere in strutture concepite per chi è privo di handicap. A loro si aggiungono quelli anziani, ciechi, sordi o con problemi di deambulazione che, per la loro condizione di salute, hanno altrettanto bisogno di cure adeguate.

Il nuovo rifugio sarà gestito da volontari esperti e qualificati nell’accudimento di cani disabili e ne ospiterà 12 provenienti da tutta Italia per il periodo necessario alla riabilitazione, in vista di una successiva adozione. Sarà costruito con pavimentazione in plastica riciclata e impianto fotovoltaico, con un occhio di riguardo anche per la salvaguardia dell’ambiente. Al suo interno saranno create aree diverse a seconda del tipo di disabilità, i ricoveri saranno tutti riscaldati e suddivisi in una zona notte e una zona giorno coperta, in modo da assicurare il comfort e il benessere degli animali sia all’aperto sia al chiuso e in qualsiasi condizione atmosferica.
I cani con problemi motori potranno girare liberamente, in uno spazio dedicato, con l’ausilio di un carrellino. Allo stesso tempo, le aree riservate ai cani ciechi saranno prive di spigoli, rivestite di materiali morbidi e insonorizzate. Saranno inoltre previsti spazi verdi con percorsi ad hoc per la giusta mobilità di ciascun animale.

Attraverso l’iniziativa “Mi affido a te” l’associazione vuole diffondere la cultura dell’adozione nonostante l’handicap. Questi animali, che LNDC ama definire diversamente abili, anche se affetti da cecità, sordità o invalidità legata a problemi di deambulazione, sono dei piccoli grandi eroi per le prodezze di cui sono capaci, per l’amore che riescono a donare, la forza d’animo e la loro gioia di vivere, e hanno diritto di avere una vita degna di essere vissuta.

Il progetto prevede anche una sinergia con un network di cliniche veterinarie specializzate, l’istituzione di un gruppo di esperti che supportino privati e altre strutture nella gestione degli animali più bisognosi e la creazione di una rete di Case famiglia in grado di ospitare i cani affetti da forme di disabilità lieve e in attesa di adozione.

Testimonial d’eccezione sostengono la campagna della Lega Nazionale per la Difesa del Cane: l’attore Giorgio Panariello, presidente onorario dell’associazione, la conduttrice tv Tessa Gelisio, il cantante e autore Memo Remigi e il pilota motociclistico Giacomo Lucchetti.

* Elaborazione realizzata della Lega Nazionale per la Difesa del Cane sui dati del Ministero della Salute e di quelli delle sedi locali dell’associazione.

Numero solidale: 45584
Periodo: 19 maggio – 15 giugno 2019
Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali. Sarà di 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile e di 5 o 10 euro da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali.

Lega Nazionale per la Difesa del Cane (LNDC)
Nata nel 1950 per tutelare il benessere di cani e gatti, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane è una delle più antiche associazioni protezionistiche presenti in Italia. Da tempo l’attività si è estesa alla difesa degli animali di ogni specie e razza, ragione che porta oggil’associazione a denominarsi LNDC Animal Protection.
Grazie all’impegno di oltre 3000 attivisti e volontari, presenti in 100 sedi locali, l’associazione soccorre ogni anno oltre 30.000 animali di ogni specie e razza e accudisce circa 50.000 vittime di soprusi con l’obiettivo di trovare a ciascuno la sistemazione più idonea e, ove possibile, una famiglia che li possa amare per sempre.
L’impegno dell’associazione è portato avanti su più fronti: gestione quotidiana di canili–rifugio/oasi, cura e tutela degli animali sul territorio, conduzione di campagne di sensibilizzazione-informazione per promuovere un corretto rapporto uomo/animale e la conoscenza delle leggi a loro tutela, denuncia contro ogni forma di sfruttamento e violenza.
Nelle strutture dell’ente trovano quotidianamente cura e ricovero circa 7.000 cani, qualche migliaio di gatti, e altre centinaia di animali di ogni specie. Ogni anno, grazie all’operato di LNDC Animal Protection, oltre 10mila animali trovano una casa. www.legadelcane.org/sms

Milano, 20 maggio 2019


Commenti
23/05/2019 - lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno . (raffaela vergine)

 

ALTRE NOTIZIE

Torna a Palermo l´Easy Jazz project: il concerto alla Chiesa di Santa Maria del Piliere
Metro Harp & Theatre 2^ edizione con la direzione artistica di Francesco Panasci Torna a Palermo, con un doppio appuntamento musicale, l´Ea...
Leggi tutto
Enti locali, Cisl Fp al sindaco di Trapani: “I dipendenti rischiano un danno economico di 500mila euro per inadempienze contrattuali”
I dipendenti del Comune di Trapani rischiano di pagare un conto salatissimo per inadempienze contrattuali che vanno ...
Leggi tutto
Le Vie dei Tesori restaura tre gioielli con il supporto di Lottomatica Holding e dei giovani dell’Università di Palermo
Il contest on line premia le Sfingi dell’Orto Botanico a Palermo un olio della Cappella della Mortificazione a Trapani e la cupola del campanile del C...
Leggi tutto
Strada provinciale 104/a, Marco Orsola (Idd): “Dissesto e incuria permanente. Città Metropolitana intervenga”
Il responsabile dell’Italia dei diritti per la Valle dell’Aniene denuncia le condizioni pietose in cui versa il tratto provinciale che conduce a Rocca...
Leggi tutto
Rifiuti, l´assessore Pierobon: settore frammentato da riformare, con il Piano garantiamo ordine e trasparenza
"Una attività di gestione dei rifiuti frammentata non garantisce economie di scala e un servizio efficiente, e sarà esposta a maggiori r...
Leggi tutto
La Sicilia quarta ai Campionati Italiani a squadre karting
Sul circuito del Sele a Battipaglia la rappresentativa isolana si batte con tenacia e ripete il risultato 2018, vincendo il trofeo della 125 kzn over ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web