Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 15/05/2019 da Direttore

PALERMO. CALCIO = ON. ERASMO PALAZZOTO (LA SINISTRA) ASPETTARE SENTENZA DEFINITIVA PER NON FALSARE CAMPIONATO, RETROCESSIONE PALERMO CALCIO ARRIVA IN PARLAMENTO Interrogazione a Conte

PALERMO.
Quali iniziative intende assumere il governo nei confronti della Lega Calcio affinché venga riconsiderata la decisione del Consiglio direttivo della Lega B di rendere immediatamente esecutiva la sentenza di primo grado del Tribunale Federale Nazionale e di procedere con le partite dei playoff, senza rinvii determinando la retrocessione del Palermo Calcio, senza stendere la sentenza definitiva della giustizia sportiva.

Lo afferma il deputato siciliano de La Sinistra Erasmo Palazzotto nell’interrogazione presentata al premier Conte sulla società US Città di Palermo Spa.

Senza voler entrare nel merito della sentenza e rispettando l’autonomia e l’indipendenza della giustizia sportiva, prosegue Palazzotto, questa sentenza di primo grado penalizza in modo durissimo la squadra, che sul campo si è guadagnata l’accesso ai play off chiudendo la classifica in terza posizione, ma soprattutto penalizza i tifosi e la città che certamente non possono essere ritenuti responsabili di veri o presunti illeciti eventualmente commessi dai dirigenti calcistici. E’ assurdo infatti, continua l’esponente de La Sinistra, che dalla vicenda esca indenne l’ex Presidente Zamparini, “dominus” del Palermo all’epoca dei fatti contestati, unico e vero responsabile di illeciti eventualmente commessi. Ed è singolare la decisione assunta da un consiglio direttivo dove la maggioranza è composta da rappresentanti delle quattro società che beneficerebbero della recessione diretta in serie C del Palermo Calcio. La decisione assunta e i ricorsi potrebbero falsare l’esito dell’attuale campionato di Serie B e l’inizio del prossimo campionato. E’ necessaria una presa di posizione del governo vista l´importanza dell´industria calcio nel sistema paese, sia per il giro di affari economico che per la passione degli italiani, conclude Palazzotto.

Lo rende noto l’ufficio stampa de La Sinistra

Roma, 15 maggio 2019



Testo dell’interrogazione presentata

Al Presidente del Consiglio dei Ministri - Per sapere - premesso che:

il 13 maggio 2019 il Tribunale Federale Nazionale ha condannato in primo grado la società US Città di Palermo all’ultimo posto in classifica nel campionato di Serie B per la stagione 2018/2019;

Il club è stato punito a titolo di responsabilità sia diretta che oggettiva per illecito amministrativo;

secondo quanto riportato nel dispositivo la società US Città di Palermo Spa, avrebbe compiuto una sistematica attività volta ad eludere i principi di sana gestione finanziaria volta a rappresentare in maniera non fedele alla realtà lo stato di salute della società deferita;

tali attività, sarebbero proseguite ininterrottamente dal 2015 al 2018 e avrebbero raggiunto il loro apice relativamente al bilancio al 30 giugno 2016 le cui alterazioni avrebbero consentito di conseguire l’iscrizione al campionato di calcio 2017/2018;

senza voler entrare nel merito della sentenza e rispettando l’autonomia e l’indipendenza della giustizia sportiva, a parere dell’interrogante questa sentenza di primo grado penalizza in modo durissimo la squadra e un’intera città che certamente non può essere ritenuta responsabile a nessun titolo di veri o presunti illeciti eventualmente commessi dai dirigenti calcistici e che sul campo si è guadagnata l’accesso ai play off chiudendo la classifica in terza posizione, lavorando con serietà e professionalità;

a parere dell’interrogante è assurdo che per un semplice vizio di forma esca indenne dalla richiesta di deferimento l’ex Presidente Zamparini, “dominus” del Palermo all’epoca dei fatti contestati, unico e vero responsabile di illeciti eventualmente commessi e che a pagare sia l’intera città di Palermo;

il Consiglio direttivo della Lega B ha deliberato all’unanimità di rendere immediatamente esecutiva la sentenza e di procedere con le partite dei playoff, senza rinvii e seguendo il calendario già programmato, secondo le date stabilite lo scorso 29 aprile;

sono state ratificate anche le 4 retrocessioni, senza disputa dei playout;

il Consiglio è composto da: il presidente Mauro Balata, il Presidente della Salernitana, i proprietari di Carpi, Cremonese, Perugia, Benevento, Pescara e da due membri indipendenti;

quasi tutti Presidenti di squadre direttamente coinvolte dagli effetti della sentenza e della delibera adottata;

in virtù della mancata disputa dei playout la Salernitana, club di proprietà di Claudio Lotito, permarrà in Serie B, così come il Venezia, il Foggia, che ancora deve discutere il proprio ricorso al Collegio di Garanzia del Coni, è subito retrocesso in C, Perugia, Benevento e Pescara disputeranno i play-off;

a parere dell’interrogante, visti gli inevitabili e già annunciati ricorsi che le società, a vario titolo coinvolte, presenteranno, a partire dal ricorso in appello della società US Città di Palermo e la possibilità per le stesse di rivolgersi in ultima istanza alla giustizia ordinaria, le decisioni assunte dal suddetto Consiglio, producendo degli effetti immediati, rischiano, in caso di sentenze definitive di orientamento opposto, di pregiudicare se non falsare l’esito dell’attuale campionato di Serie B e l’inizio del prossimo oppure il ripetersi quanto meno dei play-off con un evidente danno, anche economico, per la collettività, visto che lo svolgimento di una partita di calcio comporta dei costi;

a parere dell’interrogante è necessaria una presa di posizione del governo vista l´importanza dell´industria calcio nel sistema paese, sia per il giro di affari economico che per la passione degli italiani -:

quali iniziative intenda assumere il governo nei confronti della Lega Calcio affinché venga riconsiderata la decisione del Consiglio direttivo della Lega B di rendere immediatamente esecutiva la sentenza di primo grado del Tribunale Federale Nazionale esposta in premessa, di procedere con le partite dei playoff, senza rinvii e seguendo il calendario già programmato, attendendo quantomeno la sentenza definitiva della giustizia sportiva prima di procedere con qualsiasi decisione.

ERASMO PALAZZOTTO

 

ALTRE NOTIZIE

Il ´GAC-FLAG Isole di Sicilia»´ contrasta l’inquinamento dei mari con la lana di pecora
«Il «GAC-FLAG Isole di Sicilia», nella cornice di Palazzo Florio a Favignana e nell’ambito dell´azione 1.B.3 - FEAMP...
Leggi tutto
MILANO – JAGO NON È UN OGGETTO
Secondo una sentenza del Tribunale di Milano, un piccolo meticcio deve lasciare la sua famiglia con cui ha vissuto p...
Leggi tutto
Messina, il Sindaco De Luca attacca le opposizioni
"Eletto senza lobby alle spalle, elaborate la sconfitta e lasciateci lavorare"
Leggi tutto
Marsala - STADIO E PISCINA COMUNALE. AMMESSI ALLA FASE DI VALUTAZIONE I PROGETTI PER RIDURRE I CONSUMI DI ENERGIA NEI DUE IMPIANTI
Altri due progetti del Comune di Marsala sono stati ammessi alla fase di valutazione finalizzata alla concessione di...
Leggi tutto
A Favignana due giorni di laboratorio per lo sviluppo della circular economy nelle isole Egadi
Observatory Greening the Islands Meeting
28-29 maggio 2019 – Palazzo ...
Leggi tutto
´Banco per l’infanzia´: un aiuto concreto per i bambini in difficoltà
25 e 26 maggio nei punti vendita Prénatal di Palermo e Bagheria

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


Gaspare su Paceco: per il Memorial Giuseppe Barraco, riapre il palazzetto:
Peppe sempre nel cuore mi manchi amico mio


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web