Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 11/05/2019 da Direttore

´Se volo voto´: un’ iniziativa per salvare l’aeroporto di Trapani e rilanciare il turismo meridionale

´Se
Il Turismo rappresenta per il nostro Paese una fonte inesauribile di crescita sempre che si riescano a gestire tutte le variabili che al suo interno si intersecano. La questione diviene ancora più complicata se il ragionamento si sposta sul Meridione. In molti sono convinti che le sue bellezze paesaggistiche, i suoi monumenti, i sapori intensi e le tante attrattive proposte possano, da sole, bastare. Purtroppo, però, se non si attiva una seria politica di marketing territoriale e se non si agisce sulle infrastrutture e sull’accoglienza, i risultati potrebbero non essere all’altezza del tesoro che si custodisce. In tal senso fare rete significa segnalare le questioni ed i problemi più significativi e collaborare alla loro possibile risoluzione. In tale ottica,riteniamo importante aderire ad una iniziativa che è nata in Sicilia ma che è rappresentativa di una difficoltà che si registra anche in tante altre regioni compresa la nostra. Stiamo parlando della crisi che investe l’Aeroporto Birgi di Trapani e che inevitabilmente influisce sui flussi turistici di quella splendida terra . La storia dell’aeroporto di Birgi è un po’ la metafora della Sicilia che poteva essere e probabilmente non sarà mai. L’aeroporto di Birgi è stato ,fino ad un certo punto, un modello positivo della Sicilia, quando nel 2012 e poi nel 2013 raggiunse quasi due milioni di passeggeri.
Dati che ne facevano il terzo scalo della Sicilia, con un volume di traffico pari a quasi il 50% dell’aeroporto di Palermo. Erano stati, inoltre ,attivati collegamenti con tutta Europa. In quegli anni l’aeroporto di Birgi vinceva il premio come migliore aeroporto al mondo per crescita tra gli aeroporti sotto 5 milioni di passeggeri L’aeroporto di Birgi ottenne quel successo con una strategia in atto in tutti gli aeroporti del mondo, esclusi ovviamente gli hub, come Roma, Francoforte o Parigi.
Lo strumento fu e dovrebbe continuare ad essere quello degli investimenti di co-marketing. In pratica le compagnie venivano e dovrebbero ancora oggi essere incentivate a scegliere un aeroporto attraverso il conferimento di sostegni economici. L’idea che sta alla base di questa modalità è che un turista è un grande valore per il territorio, e le compagnie aeree vogliono compartecipare con quel valore. D’altro canto senza andare lontano KPMG (una delle principali società di consulenza al mondo) ha certificato che in 4 anni con 10 milioni di investimento in co-marketing su Birgi, la ricchezza prodotta in Sicilia occidentale è stata di 900 milioni di euro.
Dal 2013 ai nostri giorni parte, però, il lungo e drammatico declino dell’aeroporto .In questi anni tutti gli amministratori che storicamente sono stati coinvolti in questa storia che ha del meraviglioso, se non fosse per l’epilogo tragico, sono stati indagati contabilmente. Sarebbero, infatti, rei di avere chiuso i bilanci in rosso. Per fare fronte all’investimento di co-marketing hanno generato un passivo. Resta il fatto che oggi l’aeroporto senza l’investimento di co-marketing è in rovina!
Il territorio,inoltre, attraversa una crisi economica senza precedenti complice tanta incompetenza di una consistente parte della politica. Purtoppo oggi quella meravigliosa scintilla praticamente appare spenta.Per fortuna nel frattempo ,con grande sensibilità,un gruppo di cittadini e di operatori del settore hanno deciso di riunirsi in un Comitato far sentire la propria voce , di riunirsi e di lanciare l’iniziativa : “Se volo voto” mirata al rilancio dello scalo e, soprattutto, a riaccendere i fari su un territorio che andrebbe risanato e rivalutato. A tal proposito nelle prossime settimane vi sarà un’assemblea pubblica e poi si cercherà il modo di interloquire concretamente con le istituzioni. Ascoltiamo alcune voci dei protagonisti, ripromettendoci di ritornare sull’argomento .

Fonte: http://www.labtv.net


 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI candidata a Capitale Italiana della Cultura 2021- Come contribuire
“Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme un successo” Basterebbe questa frase di Henry Ford, cre...
Leggi tutto
Stagione teatrale Marsala, lunedì lo spettacolo sulla Shoah. L´assessiore Ruggieri:
Lunedì 27 Gennaio, ricorrenza internazionale della “Giornata della Memoria”, l´Amministrazione comunale di Ma...
Leggi tutto
Inps, la carta d´identità elettronica per accedere ai servizi on line: come fare
Accedere ai servizi per i lavoratori, utilizzare il Portale dei Pagamenti, verificare la propria posizione contributiva o previdenziale, consultare il...
Leggi tutto
Intenti, l’opera prima di Giuseppe Scaccia. Presentazione all’Istituto Florio-Salamone mercoledì 29 gennaio
Mercoledì 29 gennaio alle ore 17:00, presso l’Istituto Florio-Salamone, Via Angiò, 27 - Palermo, sarà presentata “ Intenti” di P...
Leggi tutto
23 progetti per economia, lavoro, ambiente e cultura: martedì 28 gennaio conferenza stampa per presentare il programma dei festeggiamenti per il centenario della Banca Sant´angelo
Sei iniziative per le startup e la crescita economica e finanziaria delle famiglie e delle imprese del territorio, fra cui la missione in Marocco; dod...
Leggi tutto
L´Arte della Guerra come strategia politica ed economica di Sun Tsu
Le vicende politiche di questi ultimi giorni ci trasmettono l’idea di confusione e mancanza di rotta della nostra classe politica. Alla base di ques...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web