Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 19/02/2019 da Direttore

Carcere di Favignana visita ispettiva on occhionero

Carcere
Favigna carcere


La conta di oggi è di 73 detenuti, sono tutti al passeggio, non ci sono attività Trattamentali, l’acqua razionata e sempre fredda, la caldaia va in blocco ci riferisce un agente, non è presente il direttore, ne il commissario che ci raggiunge al telefono, il carcere di Favignana va chiuso, la nuova struttura andrebbe riconvertita a casa vacanze per il personale di Polizia Penitenziaria, una colonia estiva per le famiglie, abbattute le mura di cinta e sostituiti i blindi con porte in legno e arredamenti Ikea potrebbe diventare una delle mete più ambite... 25 operatori su 50 assegnati non garantiscono alcuna sicurezza, ottimo i rapporti tra il personale e i detenuti, mancano le fondamenta di una casa di reclusione, due educatori, ma in servizio solo uno. I detenuti lo vedono poco. La sala colloqui di circa 20 mq contiene 6 piccoli tavoli e gli sgabelli, scomoda, piccola, non garantisce la privacy tra le famiglie... gli agenti in servizio tutti pendolari vivono nella vecchia caserma, le condizioni sono indescrivibili, dormono nelle vecchie brande dell’ex carcere, 4 in una piccola stanza, la sala tv in un magazzino vecchio e sporco.

Il carcere è una componente storica dell’isola, quasi endemica, dato che a Favignana si sono sempre tenuti i prigionieri. Così facevano i Borboni, così hanno fatto i Savoia e Mussolini e così fa la nostra Repubblica.

Volendo riassumere l’economia di Favignana si può dire che nei secoli si è basata sulla pesca, sul carcere, sul tufo e solo negli ultimi decenni sul turismo.

Il carcere si trova in paese, impossibile non vederlo, in mezzo all’abitato, camminando prima o poi ve lo trovate davanti. Negli anni ’70 divenne anche un carcere di massima sicurezza, con fior fior di brigatisti. Vi fu anche un epico tentativo di fuga, alcuni prigionieri si nascosero all’interno del carcere e per alcuni giorni sparirono. Così si pensò che fossero fuggiti. Il super carcere andò in crisi e se ne parlò moltissimo.

La struttura carceraria era costituita da due blocchi, a pochi metri di distanza: la casa di reclusione (costruita intorno al castello di S.Giacomo) e il campo di lavoro. Due blocchi militarizzati in mezzo ad un pittoresco paesino turistico!

Pian piano si iniziò a parlare di spostare altrove il penitenziario e dopo anni di discussioni è stata recentemente presa una decisione, una delle peggiori... La zona un tempo adibita a campo di lavoro è stata quindi trasformata in un nuovo carcere ed è stato stabilito che il vecchio carcere verrà smantellato.

Quando le possenti mura del penitenziario verranno demolite sarà un giorno di festa, il vecchio castello S.Giacomo verrà restituito alla popolazione e questa piazza diventerà un altro luogo storico da raccontare e da mostrare. Ma anche il nuovo carcere si trova in mezzo alle abitazioni, alle strutture che in estate ospitano turisti... finestre con veduta carcere, non è un bel vedere... con una interrogazione parlamentare l’Onorevole Occhionero chiederà al Ministro un intervento celere, spostare i 25 agenti al carcere di Trapani e i detenuti presso altri Istituti, la restituzione del vecchio istituto al Comune e il nuovo con pochi aggiustamenti potrà divenire una delle colonie del corpo di Polizia Penitenziaria più belle d’Italia, vi riferiste Antonello Nicosia componente del Comitato di Radicali Italiani e Assistente Parlamentare della Deputata di Leu.

 

ALTRE NOTIZIE

CASTELVETRANO: I CARABINIERI ARRESTO GLI AUTORI DEL FURTO DI RAME ALL’OSPEDALE
Nella giornata di ieri, 1 luglio 2020, i Carabinieri della Stazione di Castelvetrano e del Nucleo Operativo e Radiomobile, in esecuzione dell’ordinanz...
Leggi tutto
TRAPANI: DROGA SEQUESTRATA DAI CARABINIERI. UNA DENUNCIA
Continua incessante l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti dei Carabinieri della Compagnia di Trapani che nella giornata...
Leggi tutto
San Vito Lo Capo, avvistata una tartaruga caretta caretta
Sulla spiaggia di San Vito Lo Capo, è stata avvistata una tartaruga della specie caretta caretta. L’animale marino pare fosse in procinto di d...
Leggi tutto
Nasce “Spazio Sicuro”: un servizio di counselling gratuito per medici e persone interessate da Covid-19
Fondazione ISTUD con il supporto non condizionato di Angelini Pharma
BUONI SPESA REGIONALI “EMERGENZA COVID”. AVVISO ONLINE LE RICHIESTE VANNO PRESENTATE ENTRO IL PROSSIMO 13 LUGLIO
Con un Avviso pubblicato online sul sito istituzionale, l´Amministrazione comunale di Marsala rende noto che è...
Leggi tutto
Comune C.bello: GLI APPUNTAMENTI CON GLI UFFICI COMUNALI DI CAMPOBELLO SI POSSONO PRENOTARE ON LINE
Il sindaco Giuseppe Castiglione rende noto che, al fine di evitare lunghe attese e file davanti i front office degli...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web