Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 06/12/2018 da Direttore

Lettera aperta alla città di Aidone - Paolo Battaglia

Lettera
Paolo Battaglia La Terra Borgese scrive una lettera aperta alla città di Aidone

"Il fervore e lŽintransigenza puritana che ha determinato la dissertazione di Vivienna.it sulle antichità aidonesi titolando il 24 Novembre u.s. «Contestano i turisti in visita a Morgantina e al Museo di Aidone» non sembra accompagnare realmente e costruttivamente un sensibile influsso sulla vita sociale, morale e culturale, quale espressione del diritto dellŽuomo alla integrità della comunità. Oltremodo interessanti e chiarificatrici, a questo riguardo, sono le osservazioni del Coordinatore del Tavolo del Partenariato Centro Sicilia, il quale, nellŽesaminare la fruibilità dei beni della cultura ad Aidone, nel corso della sua visita ivi organizzata, si mostra sconcertato e definisce - e ciò giustamente - Morgantina un sito tra i più importanti della Sicilia. A sostegno delle parole del Coordinatore, nello stesso articolo, arriva la lente del commentario di Franca Ciantia (reporter dello stesso giornale) che conferma il degrado di Morgantina, la mancanza di segnaletica adeguata nel sito e la latitanza di ogni dépliant, tuttavia, acuta e stimolante, Ciantia arricchisce il Žcolpo giornalisticoŽ processando un divenire storico del degrado che a suo dire ha toccato il fondo a partire dagli ultimi due anni. Nella sua severità verso le istituzioni lŽarticolo riesce certamente bene a popolarizzare i suoi contenuti alla massa amorfa! ma lŽarte non deve imbastardirsi per fregiare la conversazione del colto e dellŽinclita né essere trattata per prestarla suggestiva di giudizi in opposizione agli avversari politici. E visto che non tutti siamo fumatori dŽoppio di Nanchino, viene da chiedere al Coordinatore del Tavolo del Partenariato Centro Sicilia cosa lŽha impedito, nella qualità, di rendersi conto prima, da due anni a questa parte, o già nel 2015 quando ha assunto la sua carica di coordinatore, della situazione da lui denunciata e riguardante un Comune che, oltretutto, è sito a due passi dalla propria area operativa, un Comune che certamente e potenzialmente può promuovere di riflesso e con successo il turismo a Enna e Caltanissetta. E la Reporter? Anche lei rileva e non propone? Ebbene, la retorica resta sempre bisognosa di reale impegno intellettuale, civile e morale da parte di chi la professa: sembra, addirittura, che nessuno dei personaggi citati nellŽarticolo conosca lŽesistenza dei pennarelli! Sembrerebbe che si preferisca additare per incitare e trovare colpevoli piuttosto che spendersi a trovare soluzioni: è davvero singolare che a nessuno siano venute in mente soluzioni semplici oltre che costruttive, come, ad esempio, far adottare la segnaletica dei siti in questione agli alunni di una scuola; volendo, si potrebbero anche sostituire i pieghevoli del caso con dei quaderni a cura degli stessi allievi, come i menù a ristorante: è impensabile che gli enti pubblici responsabili abbiano qualche interesse ad ostacolare quanto detto, e tutto ciò in uno coi benefici comprensibili a chiunque: concreta sensibilizzazione dei politici al problema, atteggiamento e comportamento fattivo dinanzi agli ostacoli, formazione praticamente automatica e specifica per la scolaresche locali coinvolte in un gioco sotto guida dei direttori dei siti e degli insegnanti, nessun costo, risalto mediatico ecc.: una vera palingenesi! è logico anche potere immaginare la via degli sponsor: nessuno troverebbe nulla di strano allŽinteresse di una multinazionale, di una azienda a livello italiano o locale, che in cambio di quattro cartelli guida e di una manciata di dépliant, si senta gratificata con la semplice segnalazione del proprio marchio su tali materiali; ma anche un club service può trovare motivazione di finanziamento in tal senso. Perché è indubbio che il cammino della società è costituito dal dovere della ricerca che è pure il primo dovere di ogni operatore, al fine di percorrere la strada verso un modello ideale, rifuggendo da ogni fondamentalismo burocratico, per così proporre un metodo che è quello della individuazione di una regola di comportamento che sia innanzitutto condivisa, e che poi valga indistintamente per tutti. Soprattutto quando a pochi passi da Aidone, in quel di Piazza Armerina, nella Villa romana del Casale - assai più giovane rispetto a Morgantina - tutta la visita del coordinatore è andata liscia, credo fermamente al bisogno di liberarsi da tali ossessivi ritornelli e di fare vigorosamente spazio alla concezione virtuosa di un processo di tipo evolutivo che, attraverso alcuni momenti significativi, porterebbe alla definitiva rigenerazione dellŽumanità allŽinterno del progetto politico universale. Quando si parla di musei e siti archeologici per forza di cose il riferimento è allŽarte, dunque alla bellezza e perciò allŽestetica. LŽestetica (dal greco aisthanomai = sentire) è quella scienza filosofica che studia i principi generali del bello, e poiché lŽuomo produce il bello per mezzo delle arti che si dicono arti belle, lŽestetica può chiamarsi la filosofia delle belle arti. In conclusione: il senso estetico detto anche senso del bello o buon gusto, è la maggiore o minore attitudine che ha lŽintelligenza, preceduta dai sensi più nobili, quali lŽudito, la vista e la fantasia, di discernere e di ammirare il bello dal più profondo e responsabile senso etico, e dico etico, assolutamente personale."

paolo battaglia la terra borgese

 

ALTRE NOTIZIE

A chi è utile un programma per la contabilità semplificata?
Buona Pasqua dalla Redazione e dal Direttore
La Redazione e il Direttore augurano a tutti i lettori, amici e simpatizzandi sinceri auguri di una Santa Pasqua. La Pasqua è n giorno che dovr...
Leggi tutto
Guida alla scelta delle migliori assicurazioni viaggi
Tutelarsi con una polizza assicurativa è una precauzione che vale la pena di adottare quando si ha in ...
Leggi tutto
Un capodoglio di 15 metri, ucciso dalla plastica, la scenografia dell’incontro con Costa a Milazzo
LŽappuntamento col ministro in programma martedì 23
CASTELLAMMARE DEL GOLFO - Chiusa la strada che porta alla stazione ferroviaria di Castellammare e ad Alcamo marina
Una frana poco dopo l’accesso nord per la spiaggia, sulla statale 187.
Sabato santo: il silenzio e lŽimpegno. Le parole del vescovo a conclusione della processione dei misteri di Trapani
Conclusione della processione dei Misteri 2019
Intervento del vescovo...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ŽCampagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019Ž. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ŽCampagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019Ž. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ŽOrlando veloce a iscrivere migranti allŽanagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchiaŽ:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ŽDal M5S infinita ipocrisia verso MiccichèŽ:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


Gaspare su Paceco: per il Memorial Giuseppe Barraco, riapre il palazzetto:
Peppe sempre nel cuore mi manchi amico mio


giuseppe su Crisi della Cmc-Anas con le mani legate-Il governo nazionale anticipi i soldi ai creditori per la ripresa dei lavori in Sicilia e si rivalga sulla Cmc:
perche bloccare solo caltanissetta invece tappiamo tutto il tratto palermo agrigento passino solo ambulanze e carri funebri


Augusto Marinelli su Lettere a Tito n. 234. Shoah 2019 ed il libro del giovane Alberto Forte pensando alla Shoah nostra e degli altri.:
Caro Tito, ti interesserà forse sapere che nel libro di Molfese citato nell´articolo, la frase qui riferita semplicemente non c´è. Quanto al preteso lager di Fenestrelle, è stato ampiamente dimostrato che si tratta di una invenzione.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web