Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 18/09/2018 da Direttore

Dopo 15 anni don Giovanni D’Angelo lascia Buseto Palizzolo.

Dopo
al primo ottobre il nuovo parroco sarà don Salvatore Cammilleri.
Il saluto grato della comunità.



La comunità ecclesiale di Buseto Palizzolo ha salutato domenica sera don Giovanni D’Angelo, parroco per quindici anni, che dal primo ottobre prossimo guiderà la comunità di “San Michele Arcangelo” a Casa-Santa Erice.

Alla presenza del sindaco Roberto Maiorana e delle autorità civili del territorio a nome delle parrocchie Maria SS di Fatima, Santa Teresa del Bambin Gesù e Maria SS del Carmelo, la prof.ssa Antonella Minaudo ha espresso la gratitudine del paese: “E’ con immenso affetto e gratitudine che ci troviamo riuniti in questo giorno del Signore a rendere grazie a Dio del dono che ci ha fatto inviandola tra noi a svolgere la missione di pastore. Lei è entrato nelle nostre case con discrezione, pronto, come un amico ed un confidente, ad ascoltare e sostenere chiunque ne avesse bisogno. Ci sentiamo privilegiati per averla conosciuta ed apprezzata. Ora la nostra comunità si accinge a salutarla ed è consapevole che questo trasferimento mostra concretamente quale sia il vero senso dell’essere sacerdote: fare la volontà del Padre”- ha concluso.

Nel mese di maggio scorso la pubblicazione di un volume a cura di Giuseppe Vito Internicola sulla storia della chiesa madre con prefazione del vescovo Pietro Maria Fragnelli aveva ricostruito la storia della comunità ecclesiale busetana. La Chiesa madre fondata nel 1695 ad opera di Nicolò Gervasi, personaggio di rilievo di Erice come atto individuale, venne rifondata nel 1800 ad opera dell’ comunità, atto collettivo dunque, ad opera di tanti che si erano trasferiti dal Monte San Giuliano per dare vita ad un nuovo contesto con la loro operosità. “Ci fu un periodo iniziale della vicaria e cappellania in cui con un’autonoma organizzazione si cercò di ovviare alle difficoltà dovute alla dipendenza dalla Matrice di Erice dove bisognava recarsi per ricevere i sacramenti. Dopo la prima guerra mondiale maturò l’esigenza dell’istituzione di una parrocchia per la gente di Buseto e fu il vescovo Ricca nel 1937 ad istituirla, trasferendo il beneficio della parrocchia di San Giuliano di Erice che allora era chiusa al culto. Nel 1950 nasce il comune di Buseto Palizzolo. Nel 1965 il vescovo Ricceri elevò la chiesa a Chiesa Madre e nominò il parroco arciprete”.

Fra le numerose iniziative promosse dalla parrocchia l’ideazione e promozione della Via Crucis con Quadri Viventi la domenica delle palme a cura della “Confraternita del Crocifisso” fondata nel 1864 e riconosciuta dal vescovo di Trapani nel 2006, proprio nei primi anni della presenza di don D’Angelo in paese e la rivitalizzazione della devozione alla Madonna del Carmine, eletta come patrona del comune.

Nelle comunità sono attivi anche diversi gruppi ed associazioni.

Al momento di saluto era presente anche padre Salvatore Cammilleri che sarà il nuovo parroco. Il rito d’ingresso nel corso di una concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli, si terrà il prossimo 29 settembre alle ore 19 presso la Chiesa Madre.


 

ALTRE NOTIZIE

NUOVI ARRESTI MAFIA: DI GIACOMO (S.PP.), IL CONTROLLO DEI BOSS SI SPOSTA NELLE CARCERI
“Con l’arresto di fiancheggiatori del boss superlatitante Matteo Messina Denaro, che fa seguito a quello di Settimin...
Leggi tutto
Protesta dei disoccupati Pacecoti giovedì 13/12/2018 davanti il palazzo comunale
Riceviamo e pubblichiamo il seguente avviso:
AVVISO AI DISOCCUPATI
Leggi tutto
Sicilia: domani all’Ars riunione commissione Attività produttive su nuovo Piano energetico regionale
Domani, mercoledì 12 dicembre alle ore 11,00 nella Sala Piersanti Mattarella (Sala Gialla) di Palazzo dei Nor...
Leggi tutto
Precari Esa, Pellegrino (FI): Ogni lavoro è di Serie A, anche quello dei Precari
Palermo, 11/12/2018: "Un incontro edificante quello vissuto ieri con i lavoratori dell´Esa presso la sede di T...
Leggi tutto
Convegno Polo Universitario Trapani
Convegno:
“Imputazione, tecnica del processo e diritto di difesa. Red...
Leggi tutto
MARSALA IN CINA. INCONTRO A PECHINO NEGLI STUDI TELEVISIVI DELLA CCTV4
La delegazione marsalese, guidata dall´assessore Rino Passalacqua, è stata accolta dal direttore Wang Dongmin...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web