Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 12/09/2018 da Direttore

AVVOLTOIO A RISCHIO DI ESTINZIONE UCCISO NEL TRAPANESE

AVVOLTOIO
ISPRA (ISTITUTO PROTEZIONE AMBIENTALE) AVEVA DETTO “NO” 
ALLA PREAPERTURA DELLA CACCIA PROPRIO PER TUTELARE LA SPECIE
CLARA, GIOVANE CAPOVACCAIO, ABBATTUTO DALLA FUCILATA DI 
UN CACCIATORE DI FRODO
WWF: IN SICILIA CACCIA E BRACCONAGGIO FUORI CONTROLLO. PRESIDENTE MUSUMECI SOSPENDA SUBITO LA SCELLERATA APERTURA ANTICIPATA DELLA CACCIA

Ieri i Carabinieri forestali del Nucleo CITES di Palermo hanno recuperato nelle campagne di Petrosino (Trapani) il corpo senza vita di Clara, giovane esemplare (nata il 25 maggio nel centro di riproduzione di Grosseto insieme alla sorella Bianca) di avvoltoio Capovaccaio (specie rara a rischio di estinzione) che era stato liberato nei giorni scorsi in Basilicata dall’associazione CERM (Centro Rapaci Minacciati), nell’ambito del progetto LIFE Egyptian vulture. In pochi giorni, Clara e Bianca avevano raggiunto la Sicilia percorrendo circa 800 km per proseguire la migrazione verso l’Africa sub-sahariana; i loro movimenti erano monitorati grazie da un trasmettitore GPS/GSM che gli era stato applicato. Ma la fucilata di un ignoto cacciatore di frodo (l’apertura della caccia in Sicilia è stata anticipata al 1° settembre con uno sciagurato decreto dell’Assessore regionale all’agricoltura on. Edgardo Bandiera) ha fulminato Clara: gli accertamenti radiografici dell’Istituto Zooprofilattico di Palermo hanno individuato ben sette pallini di piombo distribuiti nel suo corpo.
“La deliberata uccisione di Clara - sottolinea Ennio Bonfanti, referente fauna WWF Sicilia e membro del Comitato regionale faunistico-venatorio dell’Assessorato Agricoltura - rappresenta un gravissimo crimine di Natura che colpisce una specie ormai rarissima e vanifica gli sforzi (e le relative risorse anche economiche) di Unione europea e Ministero dell’Ambiente per consentirne la sopravvivenza. Ancora una volta l’apertura della caccia in Sicilia significa massacro di legalità e di fauna, anche di specie teoricamente super-protette come l’Aquila di Bonelli, sparata a Licata (AG) all’apertura della stagione venatoria del 2016. L’Assessore Bandiera ha emanato un “Calendario venatorio” inaccettabile, che abolisce limitazioni e concede ai cacciatori di sparare con meno vincoli e per una stagione più lunga. Non è stato rispettato nemmeno l’autorevole parere scientifico di ISPRA (Istituto Superiore Protezione e Ricerca Ambientale), che aveva fortemente criticato la Regione sull’eccessiva estensione di specie e periodi di caccia, chiedendo di limitare l’attività venatoria. E proprio per garantire la salvaguardia del Capovaccaio, l’Istituto aveva chiesto alla Regione (inutilmente…) di limitare la caccia al coniglio a settembre e di vietare le munizioni di piombo: ed ecco i risultati...
Ormai da anni denunciamo che in Sicilia caccia e bracconaggio sono fuori controllo: i 30mila cacciatori regionali hanno la quasi certezza di non incappare in nessun controllo, consapevoli della scomparsa pressoché assoluta di vigilanza venatoria. Uniche eccezioni sono la Polizia provinciale di Ragusa e le Guardie volontarie WWF: già nei primissimi giorni di apertura della caccia hanno sanzionato e denunciato numerosi cacciatori di frodo.
In queste condizioni di “anarchia venatoria”, la Sicilia rappresenta una vergogna europea, un “mattatoio” a cielo aperto che rischia di distruggere il patrimonio della fauna migratrice europea che transita nel mediterraneo. Visto l’assordante silenzio dell’Assessore Bandiera, che ha la responsabilità morale, istituzionale e legale della tutela della fauna in Sicilia, rinnoviamo ancora una volta l’appello al Presidente Nello Musumeci affinché revochi il Calendario venatorio e, intanto, sospenda immediatamente la scellerata apertura anticipata della caccia che sta alimentando il bracconaggio più selvaggio. Prima dell’avvio della stagione, il WWF aveva già formalizzato tale richiesta al Presidente Musumeci senza però alcun cenno di risposta; speriamo che questa volta, visto il coro di indignazione (a livello nazionale ed europeo) che la barbara uccisione dell’avvoltoio Clara sta suscitando, il Presidente Musumeci non rimanga ancora inerte e insensibile».
Sull’episodio è intervenuto anche il Vice Presidente del WWF Italia, Dante Caserta: “Contiamo sull’operato delle Forze dell’ordine, in particolare dei Carabinieri forestali, per l’avvio di rapide indagini per individuare il criminale e chiediamo la collaborazione delle Associazioni venatorie, che per prime dovrebbero attivarsi. I nostri legali valuteranno anche azioni indirizzate alla Magistratura contabile nei confronti dei pubblici amministratori, nel caso rimangano inerti di fronte questo delitto”. 
Il WWF è attivo in Sicilia con il Progetto LIFE ConRaSi, sostenuto finanziariamente dalla Commissione Europea con l’obiettivo di migliorare lo stato di conservazione di tre specie in pericolo: aquila di Bonelli, lanario e capovaccaio. E’ un progetto promosso e coordinato dal WWF Italia e coinvolge attivamente la Regione Siciliana (Dipartimento Regionale Ambiente e Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale) e l’associazione spagnola GREFA. Grazie alle attività finanziate dal progetto in Sicilia si contano oggi 44 coppie di aquila del Bonelli, più del doppio rispetto a 20 anni fa.


Approfondimenti:

POST E GALLERIA FOTO SUL PROFILO FACEBOOK UFFICIALE DEL CERM
https://www.facebook.com/associazione.CERM/posts/2344037882290066

POST E GALLERIA FOTO FACEBOOK DEL “VIAGGIO” DI CLARA E BIANCA DALLA BASILICATA IN SICILIANI - https://www.facebook.com/associazione.CERM/posts/2341821745845013 

SITO WEB “PROGETTO CAPOVACCAIO”
https://www.capovaccaio.it/cms/index.php

LA STORIA DI LILLO, AQUILA DI BONELLI SPARATA NEL 2016
https://www.wwf.it/news/notizie/?41640/Nuova-storia-a-lieto-fine-per-laquila-di-nome-Lillo 
https://www.wwf.it/sicilia1/news.cfm?38581/Libera-aquila-di-Bonelli-salvata-dal-WWF 

PREAPERTURA CACCIA IN SICILIA: ARRIVA GIÀ LA PRIMA DENUNCIA
https://www.wwf.it/news/notizie/?41680/Preapertura-caccia-in-Sicilia-arriva-gi-la-prima-denuncia

CACCIA: WWF, CON PRE-APERTURE REGIONI DICHIARANO GUERRA ALLA FAUNA 
https://www.wwf.it/news/sala_stampa/?41660/Molte-regioni-dichiarano-guerra-alla-fauna 
https://www.wwf.it/news/sala_stampa/?41661/Cosa-sono-le-preaperture-venatorie 

 

ALTRE NOTIZIE

Il programma di lunedì 15 e martedì 16 luglio. “Piggy”, il cortometraggio spagnolo sul bullismo tra ragazzine
Impegno per l’ambiente non soltanto sul grande schermo: SICILIAMBIENTE, il festival che già lo scorso anno si è fatto promotore dell´ord...
Leggi tutto
Corso BSLD e PBSLD a Cinisi con ANAS
A.N.A.S. (Associazione Nazionale di Azione Sociale) sede zonale di Cinisi organizza per il mese il prossimo 16 e 22  di luglio corsi di BLSD ...
Leggi tutto
Dalla guerra in Abissinia al terremoto dell’Irpinia: il caro prezzo delle accise
Pensare che quando facciamo il pieno alle nostre auto stiamo finanziando guerre ormai parentesi di libri di storia s...
Leggi tutto
Exodos/Exit - Rotte migratorie, storie di persone
Si è conclusa la mostra fotografica Exodos presso il Chiostro dei Glicini della Società Umanita...
Leggi tutto
Domani a Palazzo Reale "Destinazione Luna": a 50 anni dalla missione dell’Apollo 11 che portò il primo uomo sulla Luna, l´evento promosso dall’Assemblea Regionale Siciliana e dalla Fondazione Federico II con l’Inaf, Osservatorio Astronomico di
Realtà virtuale, osservazione della Luna con telescopi, una collezione di giornali originali dell´epoca ...
Leggi tutto
Le colline neopatrimonio unesco sotto i riflettori: interviene la confraternita di Valvobbiadene
LE COLLINE NEOPATRIMONIO UNESCO SOTTO I RIFLETTORI: 

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


Gaspare su Paceco: per il Memorial Giuseppe Barraco, riapre il palazzetto:
Peppe sempre nel cuore mi manchi amico mio


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web