Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 16/08/2018 da Direttore

CST Sport ha dominato al 15° Rally del Tirreno

CST
Dominio dell’equipaggio ACI Team Italia Pollara - Princiotto l’equipaggio ufficiale Peugeot per l’occasione sulla 208 T16 curata dalla I.M. Promotrsport alla gara messinese dell’11 e 12. Successo in gruppo N per il giovane Lanzalaco su Renault Clio, tre successi di classe e podio di Autostoriche con La Spada su Porsche


CST Sport ha dominato il 15° Rally del Tirreno. Il sodalizio messinese di Gioiosa Marea ha visto il domino dei propri colori in gara con l’equipaggio ACI Team Italia Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, il 22enne palermitano di Prizzi ed il 30enne messinese di Librizzi che hanno vinto la gara messinese con 6 scratch sulle 9 prove in programma, sulla Peugeot 208 T16 curata dalla palermitana I.M. Promotorsport. Una gara lunga e difficile corsa in notturna e vinta grazie ad una precisa ed attenta strategia di gara, ma anche grazie ad un equipaggio affiatato che ha messo molto del proprio soprattutto nel rapido adeguamento dell’auto alle insidiose strade messinesi, diversa dalla vettura ufficiale che il duo protagonista del Campionato Italiano Rally usa abitualmente nel tricolore. 

-“E’ stata la mia gara più difficile - ha dichiarato Pollara al traguardo - una competizione molto selettiva. Abbiamo cercato delle soluzioni adeguate per potere attaccare dopo che sullo shakedown avevamo constatato che il feeling con l’auto era ancora da perfezionare. Dalla 4^ prova in poi il lavoro del Team si è rivelato più efficace. Complimenti a tutti gli avversari molto bravi e competitivi. Grazie ad ACI Team Italia per averci concesso la possibilità di disputare questa gara, ma anche a Pirelli che non ha fatto mancare il proprio supporto tecnico”-. 

In ottava posizione hanno vinto il gruppo N con il successo in classe 2000 i nisseni Giovanni Lanzalaco ed Antonio Marchica sulla Renault Clio RS. Il figlio D’arte che alla sua terza gara ha centrato l’importante risultato navigato dall’esperto copilota. Il duo nisseno ha preso immediatamente un ottimo ritmo gara, segno della versatilità e della maturità del giovane driver che a fine gara ha ringraziato pubblicamente il copilota, oltre che papà Carmelo e la Scuderia. Top ten completata da Stefano e Salvatore Liotta, secondi di gruppo N  e di classe N3 sulla Renault RS. Altro successo perentorio per CST Sport quello in classe R2B dove i pattesi Alessandro Scalia ed Angelo Caldarella hanno confermato tutto il loro stile e la perfetta intesa con laPeugeot 208 R2 in una categoria densa di agonismo. Tra le numerose piccole ma impegnative vetture di N1, ha svettato la Peugeot 106 dei messinesi della costa tirrenica Gianluca Di Dio Masala e Fabrizio Mondello che non hanno nascosto la loro soddisfazione sul traguardo per aver centrato un vittoria tanto gratificante quanto faticosa. Sul podio della altrettanto numerosa e combattuta classe fino a 1600 cc del gruppo N on la Peugeot 106 sono saliti sul terzo gradino gli esperti Santi Varvaro e Simone Callisto. 

Fuori dai giochi per una toccata nel crono d’apertura i palermitani Totò Riolo e Gianfranco Rappa sulla Skoda Fabia R5, l’equipaggio aveva vinto la gara nel 2017, successo che si era unito a quello del 2008 ottenuto dal pilota di Cerda su Abarth Grande Punto.

Altra soddisfazione per CST Sport è arrivata da un altro messinese di Librizzi, Renato La Spada che sulla bella Porsche 911 SC di 3° Raggruppamento curata dalla palermitana SMP, ha condiviso il terzo posto tra le Autostoriche con l’esperto messinese Roberto Lo Schiavo. Per il gentleman driver doveva essere una gara di coronamento carriera, ma l’entusiasmo scaturito lascia presagire altre esperienze sulla GT di Stoccarda.

 

ALTRE NOTIZIE

Trapani: nominato CDA della p+partecipata ATM spa
Si è tenuta oggi, a palazzo d’Alì, l’Assemblea ordinaria della partecipata ATM SpA per il completamento delle nomine del nuovo CDA. Il S...
Leggi tutto
Sigel, recupero di torneo vincente su Montale e accesso aritmetico alla Pool Promozione
La Sigel si afferma in casa contro Montale con i parziali qui descritti: [25/20; 17/25; 25/23; 25/23]. Qualche difficoltá qui e là come previst...
Leggi tutto
I CARABINIERI DI TRAPANI INTENSIFICANO I CONTROLLI PER IL RISPETTO DELLE NORMEANTI-COVID
Continua l’azione dei Carabinieri di Trapani per sollecitare, con equilibrio e sensibilità, la responsabile adesione della popolazione al rispe...
Leggi tutto
Polizia di Stato: 8 Avvisi orali ed un Foglio di Via Obbligatorio emessi dal Questore di Trapani
Prosegue, senza soluzione di continuità, l’attività della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Trapani. Sulla scorta delle ...
Leggi tutto
Lo sport: diritto e tutela dal virus
Molte volte si assiste a fenomeni che sotto l’aspetto della ragione sono completamente privi di senso. In modo particolare, in questo difficile moment...
Leggi tutto
Archeoclub d’Italia ha firmato Convenzione con l’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale
Santanastasio (Presidente Nazionale ArcheoClub D’Italia): “La valutazione dei beni culturali che hanno problematiche...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web