Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 09/08/2018 da Direttore

ETNA, UNA RISORSA PER TUTTO IL VINO SICILIANO

ETNA,
Federico Lombardo di Monte Iato, eletto nel CDA del Consorzio di Tutela della DOC  dei Vini dellŽEtna.  Assegnate le deleghe ai sette consiglieri.  Il COO di Firriato si occuperà di ricerca, rapporti con le Università e dellŽOsservatorio sui vini dellŽEtna.


Trapani – 8 agosto 2018 – "LŽEtna è una realtà del vino italiano che può generare vera eccellenza, con vini che possono confrontarsi con altre produzioni di pregio in Italia, come Langhe, Montalcino o Bolgheri". Da questa consapevolezza prende spunto la candidatura e lŽelezione diFederico Lombardo di Monte Iato a consigliere nel nuovo CdA del Consorzio di Tutela della DOC dellŽEtna, la scorsa settimana.

"Firriato è stato il primo marchio del vino siciliano – non originario di questo territorio -  a credere sul potenziale di una viticoltura di montagna e dei vitigni autoctoni di tradizione, già agli inizi degli anni duemila. Ringrazio lŽAssemblea dei soci del Consorzio che ha saputo cogliere, con spirito unitario e collegiale, il senso di una squadra impegnata a realizzare – a 50 anni dalla nascita della DOC dellŽEtna (1968) – un programma che punta a ridefinire politiche e strumenti in grado di sviluppare, soprattutto a livello internazionale, una più adeguata conoscenza dei vini e del sistema rurale e vitivinicolo espresso dal vulcano più grande dŽEuropa.  LŽEtna merita un posto di primissimo piano e tutto il sistema deve essere coerente con i valori che lŽEtna riesce ad esprimere. Sono convinto - ha proseguito Federico Lombardo di Monte Iato- che con la guida di Antonio Benanti e la collaborazione di tutti i consiglieri, porremo il giusto abbrivio verso obiettivi importanti come lŽErga Omnes, uno studio più stringente sulla zonazione delle diverse aree che compongono il territorio della DOC e, non meno importante, una rilettura del disciplinare di produzione che valorizzi ancor di più lŽunicità dei vini dellŽEtna e i territori di produzione".

In merito alla delega su Ricerca, Università, Centri di alta formazione e Osservatorio di mercato,  Federico Lombardo di Monte Iato ha sottolineato lŽimportanza di un nuovo strumento di studio e valutazione costituito, appunto, dallŽOsservatorio sui vini dellŽEtna: "Sarà un organismo scientifico e professionale, chiamato a raccogliere dati ed elementi che possono aiutarci a definire il profilo del sistema Etna nel suo complesso: dalla viticoltura di precisione, micro-vinificazioni e ricerca del DNA, cloni e selezioni di vitigni autoctoni. Ma anche lŽosservatorio del mercato, strumento principe per far conoscere al mondo del vino lŽandamento dellŽEtna per assumere le giuste decisioni e tutelare tutti: dai piccoli coltivatori ai grandi marchi che sono presenti sullŽEtna".

Firriato oggi sullŽEtna punta moltissimo.  Cavanera è al centro di questo progetto che conta oltre 70 ettari in produzione o appena impiantati e la realizzazione di una nuova cantina di vinificazione e affinamento, i cui lavori sono appena iniziati. Un piano di sviluppo sullŽEtna con cui Firriato potrà rispondere ad una domanda di vini dellŽEtna sempre più significativa.

* * *

Fondata nel 1984, la Firriato è unŽazienda vinicola siciliana con una caleidoscopica produzione di 4.5 milioni  di bottiglie lŽanno. Organizzata in  6 tenute dal caratteristico microclima, la mission della Firriato  è di esplorare le ecletticità dei terroir della Sicilia, oggi considerata un vero e proprio continente vitivinicolo, tutelandone il pregiato patrimonio ampelografico autoctono. 380 ettari di vigneto sono curati e coltivati con passione in regime di agricoltura biologica certificata, suddivisi in tre contesti produttivi eterogenei e complessi: dallŽAgro di Trapani e la sua millenaria tradizione vitivinicola, alla potenza del Terroir dellŽ Etna e alla sorprendente viticoltura di mare dellŽisola di Favignana. Firriato è un pioniere nella viticoltura di precisione, una tecnica che non massifica la produzione di un vigneto, ma ne valorizza invece ogni singola pianta ed il ventaglio di espressioni che uno stesso vitigno può rivelare in contesti pedoclimatici distinti. La dedizione e lo zelo delle pratiche enologiche volte al rispetto della sostenibilità ambientale sono parte integrante della filosofia produttiva della Firriato che, anno dopo anno, ha continuato a conquistare i mercati internazionali per la qualità e lŽeleganza dei suoi vini. Firriato è presente in 48 paesi con i suoi vini, espressione sapiente del terroir siciliano. Per maggiori informazioni: www.firriato.it

 

ALTRE NOTIZIE

Vincere alla roulette online
Il miglior ambiente di gioco per sedersi alla roulette
Favignana tra le 26 Isole Pilota dell’Unione Europea del progetto Clean Energy for EU Islands per la transizione energetica
Favignana riceve un importante riconoscimento per essere stata individuata come una delle 26 Isole Pilota dell’Union...
Leggi tutto
Giornata internazionale della giustizia sociale
Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti umani, in occasione del 20 febbraio, Giornata intern...
Leggi tutto
SALVATORE BONAFEDE E ROBERTA GIUFFRIDA AL TATUM ART
Il 20 febbraio c’è Paradoxa Workshop
nel locale del centro sto...
Leggi tutto
MARSALA. IN SETTIMANA DUE IMPORTANTI APPUNTAMENTI CULTURALI
Giovedì lŽincontro con Giovanni Guzzetta; Sabato la mostra su Vito Linares
Leggi tutto
Miccichè riceve l’ambasciatore Riyaz
“Siamo pronti a divulgare la cultura pakistana” 

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gaspare su Paceco: per il Memorial Giuseppe Barraco, riapre il palazzetto:
Peppe sempre nel cuore mi manchi amico mio


giuseppe su Crisi della Cmc-Anas con le mani legate-Il governo nazionale anticipi i soldi ai creditori per la ripresa dei lavori in Sicilia e si rivalga sulla Cmc:
perche bloccare solo caltanissetta invece tappiamo tutto il tratto palermo agrigento passino solo ambulanze e carri funebri


Augusto Marinelli su Lettere a Tito n. 234. Shoah 2019 ed il libro del giovane Alberto Forte pensando alla Shoah nostra e degli altri.:
Caro Tito, ti interesserà forse sapere che nel libro di Molfese citato nell´articolo, la frase qui riferita semplicemente non c´è. Quanto al preteso lager di Fenestrelle, è stato ampiamente dimostrato che si tratta di una invenzione.


Giovanni VINCI su Marsala Calcio: Sancataldese - Marsala, i convocati da mister Giannusa:
Forza Marsala


Daniele su Marsala Calcio: Sancataldese - Marsala, i convocati da mister Giannusa:
Forza ragazzi tenete alto il nome Marsala a San Cataldo. Un abbraccio particolare al centrale difensivo Maurizio e il centrocampista centrale Lo Nigro


Daniele su Marsala Calcio: Sancataldese - Marsala, i convocati da mister Giannusa:
Forza ragazzi tenete alto il nome Marsala a San Cataldo. Un abbraccio particolare al centrale difensivo Maurizio e il centrocampista centrale Lo Nigro


mimmo su Domenico Lanciano: ŽUna carezza per Riace":
ciao


Rosario Miccichè su Paceco, al via 6 cantieri di lavoro per la realizzazione di due opere:
Non sono molto contento di come l´amministrazione ha progettato i cantieri a Paceco sicuramente il bando gestito malissimo. Dobbiamo ringraziare la regione della proroga non certo gl´assessori di competenza. L´avviso 2 / 2018 dice che bisogna favorire il maggiore numero di lavoratori, quanti lavoratori impigherete nei cantieri. E perch´ tutti quei soldi spesi in materiali € 70.000 il bando parlava di piccole manutenzioni, lo scopo principale dei cantieri e la formazione, favorire la m


Maurizio Perez su Il Decreto Quota 100 esclude i dipendenti regionali, Calderone (FI) presenta emendamento al Collegato per includerli: “Ingiustificabile tenerli fuori”:
In verità mi era sfuggito questo passaggio tecnico, di cui sono grato al Sig. deputato Calderone.


Anna su MAZARA DEL VALLO - BORSE DI STUDIO PER L’ANNO SCOLASTICO 2015/2016:
Elenco alunni avvenne diritto


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web