Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 09/08/2018 da Direttore

ETNA, UNA RISORSA PER TUTTO IL VINO SICILIANO

ETNA,
Federico Lombardo di Monte Iato, eletto nel CDA del Consorzio di Tutela della DOC  dei Vini dell´Etna.  Assegnate le deleghe ai sette consiglieri.  Il COO di Firriato si occuperà di ricerca, rapporti con le Università e dell´Osservatorio sui vini dell´Etna.


Trapani – 8 agosto 2018 – "L´Etna è una realtà del vino italiano che può generare vera eccellenza, con vini che possono confrontarsi con altre produzioni di pregio in Italia, come Langhe, Montalcino o Bolgheri". Da questa consapevolezza prende spunto la candidatura e l´elezione diFederico Lombardo di Monte Iato a consigliere nel nuovo CdA del Consorzio di Tutela della DOC dell´Etna, la scorsa settimana.

"Firriato è stato il primo marchio del vino siciliano – non originario di questo territorio -  a credere sul potenziale di una viticoltura di montagna e dei vitigni autoctoni di tradizione, già agli inizi degli anni duemila. Ringrazio l´Assemblea dei soci del Consorzio che ha saputo cogliere, con spirito unitario e collegiale, il senso di una squadra impegnata a realizzare – a 50 anni dalla nascita della DOC dell´Etna (1968) – un programma che punta a ridefinire politiche e strumenti in grado di sviluppare, soprattutto a livello internazionale, una più adeguata conoscenza dei vini e del sistema rurale e vitivinicolo espresso dal vulcano più grande d´Europa.  L´Etna merita un posto di primissimo piano e tutto il sistema deve essere coerente con i valori che l´Etna riesce ad esprimere. Sono convinto - ha proseguito Federico Lombardo di Monte Iato- che con la guida di Antonio Benanti e la collaborazione di tutti i consiglieri, porremo il giusto abbrivio verso obiettivi importanti come l´Erga Omnes, uno studio più stringente sulla zonazione delle diverse aree che compongono il territorio della DOC e, non meno importante, una rilettura del disciplinare di produzione che valorizzi ancor di più l´unicità dei vini dell´Etna e i territori di produzione".

In merito alla delega su Ricerca, Università, Centri di alta formazione e Osservatorio di mercato,  Federico Lombardo di Monte Iato ha sottolineato l´importanza di un nuovo strumento di studio e valutazione costituito, appunto, dall´Osservatorio sui vini dell´Etna: "Sarà un organismo scientifico e professionale, chiamato a raccogliere dati ed elementi che possono aiutarci a definire il profilo del sistema Etna nel suo complesso: dalla viticoltura di precisione, micro-vinificazioni e ricerca del DNA, cloni e selezioni di vitigni autoctoni. Ma anche l´osservatorio del mercato, strumento principe per far conoscere al mondo del vino l´andamento dell´Etna per assumere le giuste decisioni e tutelare tutti: dai piccoli coltivatori ai grandi marchi che sono presenti sull´Etna".

Firriato oggi sull´Etna punta moltissimo.  Cavanera è al centro di questo progetto che conta oltre 70 ettari in produzione o appena impiantati e la realizzazione di una nuova cantina di vinificazione e affinamento, i cui lavori sono appena iniziati. Un piano di sviluppo sull´Etna con cui Firriato potrà rispondere ad una domanda di vini dell´Etna sempre più significativa.

* * *

Fondata nel 1984, la Firriato è un´azienda vinicola siciliana con una caleidoscopica produzione di 4.5 milioni  di bottiglie l´anno. Organizzata in  6 tenute dal caratteristico microclima, la mission della Firriato  è di esplorare le ecletticità dei terroir della Sicilia, oggi considerata un vero e proprio continente vitivinicolo, tutelandone il pregiato patrimonio ampelografico autoctono. 380 ettari di vigneto sono curati e coltivati con passione in regime di agricoltura biologica certificata, suddivisi in tre contesti produttivi eterogenei e complessi: dall´Agro di Trapani e la sua millenaria tradizione vitivinicola, alla potenza del Terroir dell´ Etna e alla sorprendente viticoltura di mare dell´isola di Favignana. Firriato è un pioniere nella viticoltura di precisione, una tecnica che non massifica la produzione di un vigneto, ma ne valorizza invece ogni singola pianta ed il ventaglio di espressioni che uno stesso vitigno può rivelare in contesti pedoclimatici distinti. La dedizione e lo zelo delle pratiche enologiche volte al rispetto della sostenibilità ambientale sono parte integrante della filosofia produttiva della Firriato che, anno dopo anno, ha continuato a conquistare i mercati internazionali per la qualità e l´eleganza dei suoi vini. Firriato è presente in 48 paesi con i suoi vini, espressione sapiente del terroir siciliano. Per maggiori informazioni: www.firriato.it

 

ALTRE NOTIZIE

8^ Passeggiata Ecologica la Via del Castagneto
La passeggiata ecologica giunta all’ottava edizione “la Via del Castagneto”, promossa dall’A.N.A.S. Collesano, previ...
Leggi tutto
SEMINARIO DIAGNOSTICO DI PULSOLOGIA - JORGE LUÍS GONZÁLEZ
Il 26-27-28 ottobre 2018 si è svolto a Caltanissetta il Seminario Internazionale: "Incontro Internaz...
Leggi tutto
E sono 6. Libertas soffre più del previsto ma Dragna affonda Milazzo
Sesto successo consecutivo per la Libertas, certamente il più difficile, contro il “fanalino di coda” Milazzo...
Leggi tutto
ESERCITO, LA BRIGATA AOSTA RICEVE IL PREMIO -NASSIRYA PER LA PACE-
Messina, 12 novembre 2018. La Brigata “Aosta”, ha ricevuto oggi a Licusati in provincia di Salerno, il premio “Nassi...
Leggi tutto
Cerimonia martiri Nassiriya a Fulgatore
Nel 15° anniversario della strage di Nassiriya l’Amministrazione Comunale di Trapani ha voluto ricordare l’attentato...
Leggi tutto
TRAPANI: CERIMONIA IN RICORDO DELLE VITTIME DI NASSIRIYA
Si è appena conclusa la cerimonia in ricordo dei caduti del tragico attentato di Nassiriya dove 15 anni fa pe...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


VITO su TRAPANI BIRGI: LA REGIONE PRENDE ANCORA TEMPO:
CI SONO ANCORA PERSONE CHE FANNO FINTA DI NON CAPIRE CHE LA REGIONE SICILIA E L´AEROPORTO DI PALERMO VOGLIONO LA CHIUSURA DI BIRGI !!!!!


Vittorio Carcò su Accademia di Sicilia - Convegno sul tema Aspetti diagnostici, eziologici e terapeutici dell´acufene:
Vorrei sapere se è possibile avere copia delle relazioni, sotto qualsiasi forma e ovviamente con le spese, comprese quelle del´eventuale spedizione, a mio carico. a mio carico..Grazie comunque per l´eventuale riscontro..Vittorio Carcò - Vico La palma,6 -09126 CAGLIARI tf.3280744108


Salvatore Bartolone su MARINA MILITARE: CONSEGNA DELLA BANDIERA DI COMBATTIMENTO A NAVE RIZZO A MILAZZO (ME):
Evento eccezionale. Oltre al ricordo del nostro caro Comandante, Luigi Rizzo, viene anche ricordata la sua impresa.Sono onorato di essere milazzese ed italiano.


AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web