Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 30/06/2018 da Direttore

TRASPORTO FERROVIARIO: FEDERCONSUMATORI SCRIVE ALLA REGIONE NEL CONTRATTO DI SERVIZIO LUCI E OMBRE

TRASPORTO
Nei giorni scorsi Federconsumatori Sicilia ha inviato una nota alla Presidenza della Regione e all´Assessorato Regionale ai Trasporti in merito al nuovo Contratto di Servizio (CdS) sul Trasporto Pubblico Ferroviario di Interesse Regionale e Locale con Trenitalia S.p.A. per il periodo 1.1.2017 – 31.12.2026.
Tale contratto è stato firmato, dopo lunghissima attesa in gran parte dovuta alla precedente Amministrazione Regionale, lo scorso 17 maggio. Nella nota l´associazione di tutela dei diritti dei consumatori mette nero su bianco quelli che sono, a suo avviso, gli aspetti positivi del contratto e quelli negativi.
Innanzitutto è positivo il fatto che il contratto sia stato firmato e che non sia completamente aderente alla prima bozza visionata da Federconsumatori a fine dicembre 2017. L´Assessorato ai Trasporti ha saggiamente scelto, infatti, di far proprie alcune delle osservazioni fatte da Federconsumatori Sicilia e da altre associazioni.
Ad esempio, è stato previsto un finanziamento a carico di Trenitalia (seppur minimo) per le attività di verifica dei parametri del Contratto di Servizio svolte anche dalle associazioni di tutela dei consumatori. Adesso, però, ci aspettiamo un decreto regionale con il quale vengano definiti gli appuntamenti di verifica del Tavolo di confronto e che preveda diversi incontri, in modo da affrontare efficacemente tutte le complesse tematiche del CdS.
Mancano nel CdS, ma sono previsti dalla delibera dell´Autorità di Regolazione dei Trasporti (ART) numero 16 dell´8 febbraio 2018, alcuni strumenti per l´accessibilità dei dati e la trasparenza della gestione di Trenitalia: obbligo di pubblicazione delle indagini sulla mobilità potenziale, obbligo di comunicazione dei reclami ricevuti, per numero e catalogati in base ai diversi motivi di reclamo ed alle tratte interessate.
A preoccupare maggiormente Federconsumatori, però, è la mancanza del meccanismo del “price cap” all´interno del CdS. Questo meccanismo lega gli aumenti del costo dei biglietti agli investimenti fatti dall´azienda. Nel CdS c´è un riferimento troppo vago e non vincolante: sono previsti aumenti tariffari negli anni 2020, 2022, e 2024 e sono pari al +10% per ciascun anno ma sono “correlati” e non vincolati all´avvio e al completamento del programma di investimenti in materiale rotabile (cioè motrici e vagoni). Qualora la Regione dovesse bloccare tali incrementi, però, Trenitalia potrebbe chiederle di pagare i mancati introiti.
Infine, anche qualora la Regione non blocchi gli aumenti tariffari prestabiliti, se i ricavi previsti per Trenitalia dal Piano Economico Finanziario (PEF) del CdS saranno inferiori alle attese ciò potrebbe portare a maggiori costi per la Regione o ad una riduzione del servizio.

Nel Cds è indirettamente previsto che se Trenitalia non fa abbastanza ricavi perché il traffico è inferiore alle attese o perché troppi viaggiatori non pagano il viaggio, o taglia le corse o addebita i mancati introiti alla Regione.
Questo perché la clausola contrattuale sulla ripartizione dei rischi prevede margini di recupero dell’evasione e di incremento dei passeggeri troppo bassi (dall´1 al 6,1%) e nettamente favorevoli a Trenitalia che “avrà ragione” anche nel caso in cui riesca (esempio per il 2020) a recuperare appena l´1,5% dell´evasione/elusione dei biglietti e ad aumentare il numero dei passeggeri dell´1% rispetto all´anno precedente.

 

ALTRE NOTIZIE

Marsala: 23 novembre il mercato del baratto
Lo Spazio “Infanzia in gioco” Marsala, gestito dalla Cooperativa PEGA in collaborazione con il Comune di Marsala - p...
Leggi tutto
Paceco, nomina Energy Manager
È stato nominato l’Energy Manager del Comune di Paceco per il triennio 2019-2021, attraverso una procedura di selezione ad evidenza pubblica,...
Leggi tutto
Bilancio finale de Le Vie dei Tesori: 404 mila visite di cui 272 mila a Palermo, con un indice di gradimento del 91 per cento. Il 42 per cento viene in Sicilia apposta per il Festival
Diversi posti sold out ancor prima dell’inizio del festival, sono piaciute ...
Leggi tutto
Collaborazione socio-sanitaria con i Paesi del Mediterraneo: l ’Ars firma un’intesa con l’Ordine dei medici di Palermo
Palermo - Nasce un Osservatorio permanente, al fine di creare un dialogo interculturale con i Paesi dell’area del Me...
Leggi tutto
“Libriamoci con Giovanni Balsamo” -Lezione di lettura “ad alta voce”-
Partinico- Lezione di lettura “ad alta voce” a classi aperte al Danilo Dolci. Una lezione insolita quella a cui, ier...
Leggi tutto
Un minorenne siciliano su tre è in sovrappeso: giornata di studi a Palermo per discutere del record negativo italiano ed europeo della Sicilia
Più specialisti in Medicina dello Sport a Palermo per lavorare sulla prevenzione Il 32,5% dei minorenni residenti in Sicilia è in sov...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web