Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 12/06/2018 da Direttore

Mazara del Vallo – La polizia di Stato arresta banda di rapinatori in azione

Mazara
Nella mattinata del 12 Giugno 2018, la Squadra Pegaso della Sezione Investigativa del Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo, con la collaborazione della Sezione Investigativa del Commissariato di P.S. di Marsala, ha tratto in arresto una banda di rapinatori mazaresi e palermitani.
In particolare personale della Sezione Investigativa del Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo è intervenuto sulla Strada Statale n.115 , per una rapina avvenuta, pochi istanti prima, presso la gioielleria denominata “Di Dia Gioielli” in contrada Strasatti.
Nello specifico, il personale operante stava osservando gli spostamenti in auto di una banda criminale dedita alla commissione di rapine e notava una delle due autovetture normalmente utilizzata dal gruppo, una Fiat Panda targata DD667GF, posteggiata nei pressi della citata gioielleria mente un’altra autovettura, una Golf nera targata EA882TL con a bordo quattro soggetti, parcheggiata anteriormente alla Fiat Panda. Mentre il predetto personale posteggiava le autovetture di servizio notava tre soggetti, due uomini e una donna, uscire velocemente dalla gioielleria. La donna indossava una parrucca e uno dei due uomini presentava il volto travisato con una maschera in lattice; prontamente il personale intimava l’alt ma il soggetto non travisato estraeva una pistola brandendola all’indirizzo dei poliziotti che, a scopo intimidatorio, esplodevano rispettivamente due colpi in aria. Soltanto dopo l’esplosione del secondo colpo i tre malviventi, che avevano tentato una prima fuga, si gettavano a terra. 
Il soggetto a bordo della Fiat Panda, già monitorata, riusciva a darsi a precipitosa fuga a bordo della stessa dopo essere stato riconosciuto dal personale.
Da una sommaria ricostruzione dei fatti si apprendeva che a commettere la rapina, oltre ai tre soggetti sopra menzionati, ve ne era un quarto che, armato di pistola, aveva costretto la titolare dell’esercizio commerciale ad aprire la cassaforte ed a consegnare tutti gli oggetti preziosi in essa contenuti. Tuttavia il figlio della titolare della gioielleria, esplodeva un colpo all’indirizzo del malvivente ferendolo. Questi si dava a precipitosa fuga facendo perdere le proprie tracce ma veniva fermato poco dopo da personale della sezione Investigativa del Commissariato di Marsala che, prontamente allertato dai colleghi di Mazara, interveniva sul posto bloccando il soggetto lungo una linea ferroviaria vicina, con la refurtiva pari a 1.202 euro circa e la pistola utilizzata per commettere la rapina, una cal.9 con ancora il colpo in canna.
Immediatamente dopo i fatti personale del Commissariato di Mazara eseguiva una perquisizione domiciliare presso un’ abitazione che fungeva da covo dei malviventi, sita sulla SS 115 al civico 205. All’interno dell’abitazione venivano trovati ESPOSTO Giovanni, mazarese di anni 28 (attualmente sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S.), INGRANDE Gioele, giovane donna mazarese di anni 24. In particolare ESPOSTO Giovanni e la INGRANDE erano a bordo della Golf con funzioni di cd. palo. Sempre all’interno dell’abitazione veniva trovato il soggetto a bordo della Fiat Panda datosi alla fuga ed identificato per CONIGLIARO Fabrizio, palermitano di anni 34, mentre la predetta autovettura, risultata rubata a Palermo, veniva rinvenuta lungo la SS 115.
I soggetti fermati nella quasi flagranza della rapina si identificano per: VISCONTI Daniele, palermitano di anni 47; VISCONTI Salvatore, palermitano di anni 57 e BURGARELLA Rosa, trapanese di anni 37. A carico del VISCONTI Salvatore veniva sequestrata la pistola cal.9 che aveva inizialmente usato per sfuggire alla cattura. Il soggetto ferito, fermato e tratto in arresto da personale del Commissariato di Marsala si identifica per RASA Giovanni, palermitano di anni 61; questi veniva sottoposto ad un rapido intervento chirurgico presso l’Ospedale di Marsala per l’estrazione del proiettile e dimesso subito dopo. 
Tutti i soggetti, sette in totale, sono stati tratti in arresto nella quasi flagranza del reato di rapina aggravata e su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Marsala saranno condotti presso la Casa Circondariale di Trapani, mentre le due donne presso la Casa circondariale di Palermo a disposizione predetta A.G.
FOTO Arrestati:


 

ALTRE NOTIZIE

STRAORDINARIA AFFLUENZA DI PUBBLICO 1 COLLETTIVA INTERNAZIONALE D’ARTE OMAGGIO A FRANCESCO GIOMBARRESI Pittore Contadino
La città di Comiso è stata invasa dall’arte e dalla bellezza in occasione dell’inaugurazione della “1 ...
Leggi tutto
Longo alla Pallacanestro Trapani in via definitiva
Valerio Longo, alcamese doc, cresciuto prima nel centro minibasket Avatar e poi nelle giovanili della Libertas, &egr...
Leggi tutto
Istituito alla Regione il Tavolo Tecnico permanente per le problematiche sanitarie delle Piccole Isole
Istituito presso l’Assessorato della Salute della Regione Siciliana, il Tavolo Tecnico permanente per le problematic...
Leggi tutto
La potente voce di Lisa conquista la piazza di Tre Fontane, tantissime le persone che hanno applaudito l’artista
«Abbiamo vinto un’altra grande scommessa grazie alla musica» hanno dichiarato il sindaco Castiglione, l’ass. Dillu...
Leggi tutto
Inaugurata “Sposa del Mediterraneo 2018”, fino a domenica 30 settembre la fiera degli sposi
Inaugurata sabato 22 settembre la quarta edizione di “Sposa del Mediterraneo”, aperta al pubblico con ingresso gratu...
Leggi tutto
Primo trapianto di faccia in Italia Tecnicamente riuscito
Primo trapianto di faccia in Italia "Tecnicamente riuscito". Terminato stamane alle 5 presso l´Azienda ospedaliero...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web