Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 21/05/2018 da Direttore

Pillole di imprenditoria: le regole per la realizzazione di spogliatoi a norma negli impianti sportivi

Pillole
Con la passione generale per lo sport e il fitness e con la crescente mania di possedere un fisico scolpito e statuario, il Italia il numero dei centri sportivi e delle palestre private continua ad aumentare, dimostrando che anche in tempo di crisi, fortunatamente, in pochi hanno scelto di rinunciare al proprio benessere.

Investire nel settore fitness: il nodo degli spogliatoi a norma di legge
Investire nell´allestimento e nell´apertura al pubblico di una palestra dotata di sala pesi, di ambienti attrezzati per corsi di arti marziali, di danza o di fitness oppure lanciarsi nell´innovativo business dei box Crossfit rappresenta un progetto potenzialmente molto redditizio in un´epoca in cui il culto del Wellness avanza senza conoscere ostacoli.
Individuare un´area adatta ed una struttura di dimensioni adeguate rappresentano ovviamente il punto di partenza. Tuttavia, nella scelta della sede è fondamentale preventivare non solo gli ambienti da destinare all´allenamento, ma anche quelli di servizio, la cui funzione è quella di accogliere gli avventori e fornire loro uno spazio all´interno del quale indossare la tenuta sportiva e svolgere le varie routine di igiene al termine delle sessioni in palestra.

Aspetti legali della progettazione e realizzazione degli spogliatoi
Indipendentemente dai corsi che eroga, una struttura sportiva deve necessariamente offrire dei servizi di qualità e locali funzionali caratterizzati da elevati livelli di igiene e sicurezza. 
Gli impianti sportivi devono innanzitutto garantire un impiego efficiente e sicuro da parte degli ospiti. Per poter assicurare questi aspetti fondamentali è necessario che l´impianto sportivo venga concepito nel pieno rispetto delle norme sulla sicurezza, sull´igiene e sull´integrità della struttura in generale.
Dal punto di vista legale, un impianto sportivo presenta i seguenti elementi:
• spazi destinati alle attività sportive: campi, piste, piscine, ecc.
• spazi destinai ai servizi di sostegno: spogliatoi per staff e clienti, servizi igienici, locali per il primo soccorso, punti di controllo, locali tecnici, uffici amministrativi e magazzini o depositi per le attrezzature
• impianti tecnici (sanitario, idraulico, antincendio, ecc.)
• spazi destinati al pubblico: servizi igienici, tribune, parcheggi, punti ristoro, ecc.
• spazi aggiuntivi: laboratori o sale riunioni per eventuali servizi aggiuntivi
• spazi secondari: parcheggi e locali per lo staff
Tra i vari spazi, quello che merita una particolare attenzione è lo spogliatoio sportivo. Si tratta di un luogo molto importante, perché offrire ai propri ospiti, allievi e soci la possibilità di disporre di uno spazio pulito e pratico in cui svolgere le proprie attività pre e post allenamento conferisce alla struttura grande serietà e professionalità.
Il locale adibito a spogliatoio dovrà essere progettato con estrema cura, del resto come ogni altra area della struttura, scegliendo materiali di qualità e complementi di arredo funzionali, nonché studiando un´illuminazione adeguata e garantendo un elevato livello di privacy. 

Come progettare lo spogliatoio sportivo
Di seguito vogliamo fornire dei consigli utili per la progettazione e la costruzione di uno spogliatoio sportivo, partendo dalle dimensioni, che dovranno essere scelte in base ad alcuni aspetti specifici. 
Il flusso di persone che si attende presso la struttura è il primo fattore da considerare ai fini di una buona progettazione degli spazi, mentre il tipo di target, ovvero la tipologia dei clienti, è l´elemento seguente (età, sesso, condizioni fisiche, peso).
Le panche
Una volta individuate le dimensioni, bisognerà provvedere ad attrezzare lo spogliatoio con le adeguate dotazioni: zone ben equipaggiate, docce, servizi igienici, zone attrezzate con asciugacapelli e altri complementi.
La sala principale dello spogliatoio dovrà inoltre presentare ogni tipo di arredo sportivo sia necessario per il comfort dei clienti: panche e scaffalature costituiscono gli arredi essenziali in quanto permettono ai clienti di depositare gli indumenti e le scarpe prima di cominciare le attività. 
La scelta dei materiali è fondamentale ai fini della sicurezza dei clienti: si dovranno perciò prediligere i materiali ignifughi e antiscivolo per i rivestimenti.
Gli armadietti
Ruolo chiave quello rivestito dagli immancabili armadietti: oggi disponibili online in un ampio range di dimensioni, materiali, colorazioni e prezzi grazie anche ai sempre più numerosi e-commerce che si occupano proprio di arredi e forniture sportive, questi elementi consentono agli atleti di depositare borsoni, indumenti, calzature, beni personali e tutto ciò che risulta superfluo durante gli allenamenti. Realizzati con l´ausilio di speciali trattamenti che li rendono resistenti all´acqua, all´umidità, alla formazione di ruggine e all´attacco delle muffe, questi complementi di arredo possono resistere anche per decine di anni quando di buona fattura, richiedendo esclusivamente un periodico intervento di pulizia come routine di manutenzione. Affidandosi ad un architetto o a professionisti esperti nelle realizzazione di spogliatoi e spazi destinati all´allenamento, sarà particolarmente semplice scegliere tra le varie tipologie di armadietto esistenti (a vano singolo o multivano, con lucchetto integrato o senza, ecc.) e massimizzarne il numero ottimizzando l´uso dello spazio all´interno dell´ambiente da arredare.
L´illuminazione
L´illuminazione rappresenta un altro aspetto determinante e dovrà essere pensata al fine di evitare di mettere in risalto i difetti fisici delle persone: solitamente, le luci calde rendono le linee più morbide e le forme più delicate. Sempre in quest´ottica, sarà opportuno inserire un limitato numero di specchi. Se la presenza degli specchi è limitata all´interno degli spogliatoi, va detto che, all´ingresso della struttura, è opportuno che vi sia una zona in cui le persone possano specchiarsi prima di lasciare l´impianto, non solo per una questione di aspetto, ma anche per un confronto prima e dopo l´allenamento che influenza molto la percezione di sé.
Gli impianti termici, idraulici e di ricircolo dell´aria
In termini tecnici, una particolare importanza è rivestita dall´impianto idrico-sanitario che non dovrà presentare alcun tipo di problema in termini di scarico dell´acqua. 
Molto importante anche il sistema di circolazione dell´aria, nonché il mantenimento di una temperatura adeguata. Se si considera che gli spogliatoi sono luoghi molto umidi in cui le persone sono spesso svestite, o completamente nude, è facile comprendere l´importanza di adeguare l´ambiente a temperature che non superino i 22°C.

Privacy e sicurezza negli ambienti sportivi
Infine, l´aspetto che concerne la privacy e la sicurezza è un valore importantissimo all´interno di questo luoghi: in questo senso, si rivela determinante la scelta dei meccanismi di chiusura delle docce, dei bagni e degli armadietti, nonché il controllo delle entrate tramite l´uso di tornelli, o mediante altri sistemi avanzati che permettano il controllo numerico dell´utenza presente in struttura.
Per approfondimenti e informazioni dettagliate sulle normative che attualmente regolamentano la costruzione e la ristrutturazione degli impianti sportivi è possibile fare riferimento alla documentazione ufficiale pubblicata sul portale del CONI.




 

ALTRE NOTIZIE

STRAORDINARIA AFFLUENZA DI PUBBLICO 1 COLLETTIVA INTERNAZIONALE D’ARTE OMAGGIO A FRANCESCO GIOMBARRESI Pittore Contadino
La città di Comiso è stata invasa dall’arte e dalla bellezza in occasione dell’inaugurazione della “1 ...
Leggi tutto
Longo alla Pallacanestro Trapani in via definitiva
Valerio Longo, alcamese doc, cresciuto prima nel centro minibasket Avatar e poi nelle giovanili della Libertas, &egr...
Leggi tutto
Istituito alla Regione il Tavolo Tecnico permanente per le problematiche sanitarie delle Piccole Isole
Istituito presso l’Assessorato della Salute della Regione Siciliana, il Tavolo Tecnico permanente per le problematic...
Leggi tutto
La potente voce di Lisa conquista la piazza di Tre Fontane, tantissime le persone che hanno applaudito l’artista
«Abbiamo vinto un’altra grande scommessa grazie alla musica» hanno dichiarato il sindaco Castiglione, l’ass. Dillu...
Leggi tutto
Inaugurata “Sposa del Mediterraneo 2018”, fino a domenica 30 settembre la fiera degli sposi
Inaugurata sabato 22 settembre la quarta edizione di “Sposa del Mediterraneo”, aperta al pubblico con ingresso gratu...
Leggi tutto
Primo trapianto di faccia in Italia Tecnicamente riuscito
Primo trapianto di faccia in Italia "Tecnicamente riuscito". Terminato stamane alle 5 presso l´Azienda ospedaliero...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web