Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Salute il 07/03/2018 da Direttore

LETTERA DI RINGRAZIAMENTO DEI FAMILIARI LIGURI DI UN PAZIENTE DECEDUTO AL S. ANTONIO ABATE

LETTERA
I familiari di un paziente di 76 anni, deceduto nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani lo scorso 30 gennaio per un grave trauma cranico, e a cui era stato effettuato un prelievo di organi per trapianto, dalla Liguria dove risiedono, hanno voluto scrivere alla direzione sanitaria del presidio ospedaliero.

L’intervento era stato eseguito in ospedale da un´equipe dell´Ismett, coadiuvata dal responsabile del Coordinamento Trapianti dell´ASP Antonio Cacciapuoti. Il fegato e i reni, trasportati a Palermo, erano stati subito trapiantati a tre pazienti che erano in lista d´attesa all´Ismett.

Questo il testo della lettera:

“Ricorre oggi il trigesimo della morte di mio fratello Gaetano D’Angelo che era stato ospitato nella struttura ospedaliera del S. Antonio Abate nel Trapanese. È ancora fortemente vivo il ricordo di quei giorni in cui ho dovuto affrontare un’esperienza della vita che non mi sarei mai aspettato di passare.

Appena appresa la notizia del tragico infortunio subito dal mio povero fratello mi sono messo in viaggio dalla Liguria per arrivare a Trapani. Si può immaginare lo stato d’animo vissuto in quelle lunghe ore di navigazione da Genova a Palermo.

Arrivato in ospedale a Trapani per la visita al paziente, oramai in coma irreversibile, il personale infermieristico mi ha accompagnato alla vestizione per accedere al letto della stanza; in quel momento un senso di profonda serenità mi ha permesso di vivere quei minuti con mio fratello che, alimentato dalle macchine, viveva il sonno del coma.

Terminata la visita ho avuto modo di ringraziare il personale infermieristico per la cortesia dimostrata; successivamente il dr. Cacciapuoti ci accoglieva per la comunicazione dello stato sanitario e ci confermava la gravità dell’elettro encefalo piatto. In quel frangente e nei giorni seguenti, il Cacciapuoti, con grande sensibilità umana e professionale ci ha assistito e supportato.

All’equipe sanitaria del nosocomio esprimo, anche a nome della famiglia di mio fratello, il mio ringraziamento per la sensibilità dimostrata e per la capacità professionale messa in campo. Aggiungo inoltre che i ‘luoghi comuni’ sulla sanità e in particolare su quella del sud Italia possono essere sfatati dai comportamenti seri del personale che ho riscontrato nell’esperienza come questa che ho vissuto.

Un carissimo saluto”.

 

ALTRE NOTIZIE

Agrigento, oggi martedì 11 dicembre alle 16,00 conferenza stampa di Vittorio Sgarbi e Giuseppe Arnone sul tema Giustizia e politica in Sicilia
AGRIGENTO - Oggi martedì 11 dicembre alle 16,00, a San Leone (lungomare Falcone e Borsellino, civico 35), Vit...
Leggi tutto
Approvato il progetto di messa in sicurezza del Porto di Marettimo
Buone notizie dalla Regione per l´Arcipelago delle Isole Egadi. E´ stato infatti approvato oggi dalla Commissione re...
Leggi tutto
Marsala - IN CORSO LA PULITURA DEGLI ARGINI DEL FIUME SOSSIO
SARA’ SISTEMATA ANCHE LA FOCE CHE SBOCCA SUL LUNGOMARE MEDITERRANEO
Leggi tutto
Porto di Gela, Mancuso (FI): Il sogno diventa realtà
Palermo, 11/12/2018: "Il progetto del Porto di Gela questa mattina ha superato l´esame in Commissione regional...
Leggi tutto
Lega Nazionale per la Difesa del Cane e SANYpet-Forza 10 tornano a promuovere l’adozione dei cani più anziani
LNDC E SANYPET-FORZA10 ANCORA INSIEME CON #ADOTTAUNNONNO
Lega Nazionale per...
Leggi tutto
Anche i volatili hanno bisogno di una mano durante la stagione fredda.
I CONSIGLI DI LNDC PER AIUTARE GLI UCCELLINI DURANTE L’INVERNO
Anche...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web