Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 24/02/2018 da Direttore

Assegnati i tricolori seniores maschili di pesistica olimpica presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito alla Cecchignola di Rom

Assegnati
Sono stati appena assegnati i tricolori seniores maschili di pesistica olimpica presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito alla Cecchignola di Roma.

Torna sul gradino più alto del podio dopo 3 anni, Fabio Arcara, che si è aggiudicato la categoria 56 kg: l’atleta dell’Esercito ha sollevato 100 kg di strappo e 119 di slancio, per un totale di 219 kg, ma ha dovuto sospirare fino all’ultimo avendo sempre alle calcagna Marco Meneguzzo, secondo con 217 kg; terzo Mattia Gandini con 195 kg.

Nella categoria 62 kg a trionfare è ancora una volta Mirco Scarantino, con 115 di strappo, 140 di slancio, per un totale di 255 kg: l’azzurro ha preceduto Michael Di Giusto, secondo con 109 e 135, per un totale di 244 e Massimiliano Rubino (95+131= 226). Sesto titolo Italiano Senior per Mirco Scarantino: “Un campionato italiano è sempre un palcoscenico importante, un piccolo step per vedere lo stato di forma in vista degli Europei. Ho ripreso abbastanza bene, adesso ho un altro mese di lavoro e vediamo cosa esce fuori nell’appuntamento Continentale. E’ un’annata importante per la pesistica internazionale soprattutto perché a luglio abbiamo il cambio di categoria, e stiamo tutti in attesa di questa svolta importante per la disciplina. Gli Europei rappresentano, da questo punto di vista, un momento di passaggio: è un titolo molto importante, anche perché vengo da Campione in carica. E’ sempre una grande responsabilità ma cercherò di fare del mio meglio. E poi si andrà dritti verso l’appuntamento più importante della stagione, la qualificazione olimpica di novembre, ai Mondiali; in quell’occasione saranno entrate in vigore le nuove categorie e allora vedremo su cosa lavorare”.

Il 21enne ormai “veterano” dei titoli italiani Mirko Zanni è ancora una volta il campione incontrastato della 69 kg: “Quest’anno è partito bene, diversamente dal solito; con 140 e 166 posso ritenermi soddisfatto. Sono arrivato qui con il desiderio di fare una gara modesta e vedere poi cosa ne usciva; alla fine ne è venuta proprio una bella gara, sono contento. Ora testa agli Europei di maggio dove tenterò di conquistare una medaglia nel totale, ce la metterò tutta”. Dopo Zanni buon secondo posto per Marco Cotena (115+136= 251) mentre terzo si è piazzato Antonino Indoviglia (110+132= 242).

Nella categoria 75 kg è stata una lotta all’ultima alzata tra Salvatore Esposito e Fabio Suliani: alla fine a spuntarla è stato quest’ultimo, con 135 kg di strappo e 160 di slancio per un totale di 295 kg. A 4 kg da lui Esposito (130 + 161) mentre staccato a 279 Gianluca Peconi (125+154).

Non c’è stata storia nella categoria 85 kg dove a trionfare è Angelo Carmisciano (138+172= 310), nettamente avanti a Enrico Cangemi (136+156= 292) e Andrea Ginevra (132+156= 288). Appassionante invece il finale di gara della 94 kg, con una lotta agguerrita tra Matteo Curcuruto e Clemente Mannella, decisa all’ultima alzata. Alla fine a trionfare è stato il romano che con 144 di strappo e 177 di slancio (per un totale di 322) è riuscito a staccare l’avversario che si era fermato a 316 kg (140+176); terza piazza per Giuseppe Manfredi, per il quale sono rimaste valide le prime prove rispettivamente a 130 e 160 kg (290 di totale).

Pietro Noto torna sul gradino più alto del podio nella categoria 105 kg: l’atleta delle Fiamme Oro ha inanellato 5 prove positive trovando l’oro nello strappo con 146 kg, nello slancio con 173 kg e nel totale con 319. Dietro di lui Giovanni Massaro (140+165= 305), e Mauro Gasparotto (136+165= 301).

Si conferma al vertice della categoria +105 Federico Moriconi che stacca nettamente gli avversari con un totale di 335 (150 di strappo e 185 di slancio): segue con 311 kg di totale Alessandro Vinci (140+171) e infine Daniel Compagno con128 di strappo, 161 di slancio, per un totale di 289.


Domani sarà la volta delle gare femminili: appuntamento alle ore 9.00 presso il Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito alla Cecchignola (RM).

 

ALTRE NOTIZIE

Salemi, lunedì al via il trasporto scolastico urbano
Le richieste per il servizio presso gli uffici del Comune
_____________...
Leggi tutto
BALLERINI ALLO SPRINT AL PANTANI: L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC FA TRENTA
Trenta e lode. Una splendida Androni Giocattoli Sidermec vince il Memorial Marco Pantani con Davide Ballerini (con G...
Leggi tutto
Sicilia: Foti (M5S), sbloccare stallo Crias, pratiche inevase per 15 mln
PALERMO, 22 SETTEMBRE 2018 - “La Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane riprenda a erogare i prestiti...
Leggi tutto
Paolo Battaglia La Terra Borgese spalanca interamente le finestre alle opere di Tere Grindatto
Non mancano le recensioni che danno un primo orientamento alla lettura delle opere di Tere Grindatto, illustrano i d...
Leggi tutto
Sicily Beer Fest: concluso con successo il tour in tutta la Sicilia
Protagonisti la buona birra artigianale e tanta musica live
Partita la 64^ Coppa Nissena
Con le due salite di ricognizione si sono accesi i motori alla gara organizzata dall’Automobile Club Caltanissetta...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web