Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 09/02/2018 da Direttore

Calatafimi Segesta Festival e Università di Palermo insieme. Nasce il Progetto Segesta per studiare il teatro antico

Calatafimi

Calatafimi Segesta Festival e Università di Palermo insieme. Nasce il Progetto Segesta per studiare il teatro antico
9 febbraio 2018 Rosaria

Nasce il “Progetto Segesta”. L’Università di Palermo e il suo dipartimento di Scienze Umanistiche, il Parco Archeologico di Segesta e il Comune di Calatafimi-Segesta col suo Festival “Dionisiache” hanno promosso, con la firma di un protocollo d’intesa, la nascita del “Progetto Segesta. Centro internazionale di studi e di ricerca sul teatro antico” che, operando in sinergia con il Calatafimi-Segesta Festival- Dionisiache, “intende qualificarsi – come afferma Giusto Picone, coordinatore del Centro studi – come un prestigioso polo di ricerca e di alta formazione sul teatro antico, teso a privilegiare l’interazione tra indagine testuale, teatrale, archeologica, antropologica e sperimentazione scenica”.

“Il Teatro di Segesta e il Festival Dionisiache che vi ha trovato ospitalità negli ultimi tre anni – aggiunge lo studioso – hanno tutti i requisiti per rilanciare una cultura del teatro che valorizzi la relazione funzionale tra ricerca scientifica sulla drammaturgia classica e messe in scena”. Questa finalità è alla base del programma di seminari, lezioni e conversazioni di scena rivolto agli studenti dei corsi di studi del DAMS, di Lettere, di Musicologia e Scienze dello Spettacolo, che si svolgerà a partire dal 6 marzo 2018 e che vedrà l’intervento di illustri studiosi e di personalità del teatro.

Il tema prescelto per l’anno in corso è “I volti di Medea”: all’Università di Palermo e al Teatro di Segesta saranno oggetto di analisi le molteplici riscritture di questa figura mitica, dall’antichità greca e latina fino alla modernità e alla contemporaneità, nel teatro, nella letteratura, nel cinema, nell’iconografia. L’attività seminariale sarà avviata al Teatro di Segesta e a Calatafimi il 6 marzo con gli interventi di Agata Villa, direttrice del Parco Archeologico di Segesta (“Il Teatro di Segesta, dal Grand Tour allo scavo archeologico”) e di Nicasio Anzelmo, direttore artistico del Calatafimi-Segesta Festival (“Teatri greci di Sicilia: scena classica per linguaggi moderni”). “L’amministrazione comunale, quando ha abbracciato l’idea progettuale del Calatafimi -Segesta Festival– dice il sindaco di Calatafimi Segesta Vito Sciortino – ha scelto di investire in cultura e nella valorizzazione di questo nostro immenso patrimonio. La sottoscrizione del protocollo e l’istituzione del “Progetto Segesta” confermano la validità del percorso intrapreso e aprono nuove opportunità di sviluppo del territorio”.

“Con questo progetto – aggiunge Agata Villa – il teatro di Segesta si pone come punto di riferimento per una valorizzazione di alto profilo, attenta agli aspetti culturali e scientifici, che sarà realizzata grazie alla sinergia di tutte le istituzioni coinvolte”.

I successivi incontri si svolgeranno da marzo a maggio presso la scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale dell’Università di Palermo e saranno condotti da studiosi provenienti, oltre che dall’ateneo palermitano (Rosa Rita Marchese, Lavinia Scolari, Pietro Li Causi, Alfredo Casamento, Luciano Landolfi, Alessia Cervini, e Salvatore Tedesco), anche dall’Università di Siena (Giuseppe Pucci), dall’Università di Ferrara (Angela Andrisano), dall’Università di Firenze (Miriam Biancucci).

“Progetto Segesta”, nell’ottica di un’ampia disseminazione delle proprie attività, realizzerà inoltre, in collaborazione con “Zètema/Progetto Cultura” e con “Fondamenta/La Scuola dell’Attore”, due conversazioni di scena che avranno luogo a Roma al Teatro Pamphilij e al Teatro Palladium con l’intervento di Giancarlo Sammartano, Walter Pagliaro e Micaela Esdra, e un seminario all’Università di Urbino tenuto da Roberto Danese.

“La presenza delle più rinomate università italiane e di prestigiosi studiosi – dice Nicasio Anzelmo, direttore del Calatafimi-Segesta Festival – darà forza al festival con l’obiettivo di costruire un ponte con la comunità scientifica nazionale e internazionale”.

L’attività scientifica e divulgativa del “Progetto Segesta” avrà spazio anche nel cartellone del Calatafimi-Segesta Festival 2018: il 18 luglio Agata Villa (direttrice del Parco Archeologico di Segesta) e Giancarlo Sammartano (direttore di Fondamenta/La Scuola dell’attore) dibatteranno su “Il Teatro di Segesta fra passato e presente”; il 25 luglio Eva Cantarella (Università di Milano) e Giusto Picone (Università di Palermo) su “Medea in Grecia e a Roma”.

Per il 2019 è in programma un convegno internazionale di studi su Medea complementare al Festival “Dionisiache” 2019, nel quale è prevista la rappresentazione della “Medea” di Seneca in una nuova traduzione che sarà messa a punto da studenti universitari e liceali con la supervisione e il coordinamento del professor Giusto Picone.

 

ALTRE NOTIZIE

TUTELA DEGLI ANIMALI, DA SETTEMBRE LO SPORTELLO AL COMUNE
DANIELA CALFAPIETRA CONSIGLIERA DELEGATA DEL SINDACO
Doppia ap...
Leggi tutto
SSD Marsala Calcio: Umberto Calaiò è il nuovo Coordinatore Settore Tecnico e Organizzativo, Fernando Granata il Responsabile Area Scouting
La SSD Marsala Calcio a r.l è lieta di comunicare che a partire dalla data odierna entrano ufficialmente a fa...
Leggi tutto
SSD Marsala Calcio: Non si gioca la Coppa, rinviato il Turno Preliminare in segno di lutto per le vittime di Genova
La SSD Marsala Calcio divulga quanto ricevuto in Comunicato Ufficiale dalla Lega Nazionale Dilettanti – Dipartimento...
Leggi tutto
Le Notti di BCsicilia: Giacomo Amato, architetto barocco a Palermo
Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà sabato 18 agosto 2018 all...
Leggi tutto
Crollo ponte Morandi, sabato lutto nazionale Il Comune di Salemi rinvia il concerto di Analfino e i Tinturia
SALEMI (TRAPANI) - Il Comune di Salemi partecipa alla giornata di lutto nazionale del 18 agosto, proclamata per le v...
Leggi tutto
SSD Marsala Calcio: Operazioni in entrata e in uscita, torna in azzurro Corsino
La SSD Marsala Calcio a r.l è lieta di comunicare il perfezionamento di ulteriori quattro tesseramenti a rinf...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
invito il sindaco a richiamare il comando vigili ad applicare le ordinanze sindacali rivolte alle utenze non domestiche, alle farmacie e ai palazzi che hanno vergognosamente riempito la citta´ di colorati bidoni colorati carrellati anziche tenerli dentro. le OO.SS. stabiliscono le fasie orarie anche per loro


vito serra su Rifiuti. Lupo: Musumeci come Ponzio Pilato, scarica le responsabilità sui Comuni:
ABBIAMO FATTO UN´ALTRO OTTIMO ACQUISTO !!!


Antonino su ANAS - CONCORSO INTERNAZIONALE AL MERITO SOCIALE “ARTI E MESTIERI”:
Per me il premio se lo.meritaIo il dott mario liberto, giornalista, scrittore animatore musicista ecc un grande personaggio da tantiun siciliani


Roasario Mazarese su Calatafimi, don Campo festeggia 60 anni da prete:
Auguri Padre Campo francesco Di altri sessanta anni di ordinamento dal Parrocchiano Rosario lontano per necessità lavorative ( dia un saluto a mio Padre Giovanni se non impossibilitato ) il tempo inesorabbile trscorre


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web