Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 09/02/2018 da Direttore

Calatafimi Segesta Festival e Università di Palermo insieme. Nasce il Progetto Segesta per studiare il teatro antico

Calatafimi
Calatafimi Segesta Festival e Università di Palermo insieme. Nasce il Progetto Segesta per studiare il teatro antico
9 febbraio 2018 Rosaria

Nasce il “Progetto Segesta”. L’Università di Palermo e il suo dipartimento di Scienze Umanistiche, il Parco Archeologico di Segesta e il Comune di Calatafimi-Segesta col suo Festival “Dionisiache” hanno promosso, con la firma di un protocollo d’intesa, la nascita del “Progetto Segesta. Centro internazionale di studi e di ricerca sul teatro antico” che, operando in sinergia con il Calatafimi-Segesta Festival- Dionisiache, “intende qualificarsi – come afferma Giusto Picone, coordinatore del Centro studi – come un prestigioso polo di ricerca e di alta formazione sul teatro antico, teso a privilegiare l’interazione tra indagine testuale, teatrale, archeologica, antropologica e sperimentazione scenica”.

“Il Teatro di Segesta e il Festival Dionisiache che vi ha trovato ospitalità negli ultimi tre anni – aggiunge lo studioso – hanno tutti i requisiti per rilanciare una cultura del teatro che valorizzi la relazione funzionale tra ricerca scientifica sulla drammaturgia classica e messe in scena”. Questa finalità è alla base del programma di seminari, lezioni e conversazioni di scena rivolto agli studenti dei corsi di studi del DAMS, di Lettere, di Musicologia e Scienze dello Spettacolo, che si svolgerà a partire dal 6 marzo 2018 e che vedrà l’intervento di illustri studiosi e di personalità del teatro.

Il tema prescelto per l’anno in corso è “I volti di Medea”: all’Università di Palermo e al Teatro di Segesta saranno oggetto di analisi le molteplici riscritture di questa figura mitica, dall’antichità greca e latina fino alla modernità e alla contemporaneità, nel teatro, nella letteratura, nel cinema, nell’iconografia. L’attività seminariale sarà avviata al Teatro di Segesta e a Calatafimi il 6 marzo con gli interventi di Agata Villa, direttrice del Parco Archeologico di Segesta (“Il Teatro di Segesta, dal Grand Tour allo scavo archeologico”) e di Nicasio Anzelmo, direttore artistico del Calatafimi-Segesta Festival (“Teatri greci di Sicilia: scena classica per linguaggi moderni”). “L’amministrazione comunale, quando ha abbracciato l’idea progettuale del Calatafimi -Segesta Festival– dice il sindaco di Calatafimi Segesta Vito Sciortino – ha scelto di investire in cultura e nella valorizzazione di questo nostro immenso patrimonio. La sottoscrizione del protocollo e l’istituzione del “Progetto Segesta” confermano la validità del percorso intrapreso e aprono nuove opportunità di sviluppo del territorio”.

“Con questo progetto – aggiunge Agata Villa – il teatro di Segesta si pone come punto di riferimento per una valorizzazione di alto profilo, attenta agli aspetti culturali e scientifici, che sarà realizzata grazie alla sinergia di tutte le istituzioni coinvolte”.

I successivi incontri si svolgeranno da marzo a maggio presso la scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale dell’Università di Palermo e saranno condotti da studiosi provenienti, oltre che dall’ateneo palermitano (Rosa Rita Marchese, Lavinia Scolari, Pietro Li Causi, Alfredo Casamento, Luciano Landolfi, Alessia Cervini, e Salvatore Tedesco), anche dall’Università di Siena (Giuseppe Pucci), dall’Università di Ferrara (Angela Andrisano), dall’Università di Firenze (Miriam Biancucci).

“Progetto Segesta”, nell’ottica di un’ampia disseminazione delle proprie attività, realizzerà inoltre, in collaborazione con “Zètema/Progetto Cultura” e con “Fondamenta/La Scuola dell’Attore”, due conversazioni di scena che avranno luogo a Roma al Teatro Pamphilij e al Teatro Palladium con l’intervento di Giancarlo Sammartano, Walter Pagliaro e Micaela Esdra, e un seminario all’Università di Urbino tenuto da Roberto Danese.

“La presenza delle più rinomate università italiane e di prestigiosi studiosi – dice Nicasio Anzelmo, direttore del Calatafimi-Segesta Festival – darà forza al festival con l’obiettivo di costruire un ponte con la comunità scientifica nazionale e internazionale”.

L’attività scientifica e divulgativa del “Progetto Segesta” avrà spazio anche nel cartellone del Calatafimi-Segesta Festival 2018: il 18 luglio Agata Villa (direttrice del Parco Archeologico di Segesta) e Giancarlo Sammartano (direttore di Fondamenta/La Scuola dell’attore) dibatteranno su “Il Teatro di Segesta fra passato e presente”; il 25 luglio Eva Cantarella (Università di Milano) e Giusto Picone (Università di Palermo) su “Medea in Grecia e a Roma”.

Per il 2019 è in programma un convegno internazionale di studi su Medea complementare al Festival “Dionisiache” 2019, nel quale è prevista la rappresentazione della “Medea” di Seneca in una nuova traduzione che sarà messa a punto da studenti universitari e liceali con la supervisione e il coordinamento del professor Giusto Picone.

 

ALTRE NOTIZIE

Vito Figuccio eletto nuovo Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili di ANCE TRAPANI
Vito Figuccio, 38 anni, sposato con 2 figli, in data 19 maggio 2018, è stato eletto Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili dell’Assoc...
Leggi tutto
«Irredimibile Sicilia?» È in uscita il nuovo saggio di Fabrizio Fonte
«È veramente irredimibile la Sicilia? Si chiede Fabrizio Fonte lungo le pagine del saggio edito dalla Solfanelli. Ultima tra le regioni europee in ter...
Leggi tutto
Marsala il “Murale della Legalità”. Tappa del progetto “Rigeneriamoci”
Inaugurato a Marsala il “Murale della Legalità”. Tappa del progetto “Rigeneriamoci” - promosso dall´Amministrazione comunale, le Scuole del ter...
Leggi tutto
L’istituto Comprensivo Dante Alighieri di Valderice ha promosso la giornata della legalità in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
L’istituto Comprensivo Dante Alighieri di Valderice ha promosso la giornata della legalità in ricordo delle vittime innocenti delle mafie ed i...
Leggi tutto
“Il mio canto libero”: tutto pronto per il concerto dell’I.C. “Stefano Pellegrino”
“Il mio canto libero”, canzone di Lucio Battisti divenuta manifesto di pace e libertà è il leitmotiv del concerto finale dell’Istituto c...
Leggi tutto
Paceco, premio letterario con il cantastorie Peppino Castro
Il cantastorie Peppino Castro si esibirà domani pomeriggio, nella sala conferenze della Biblioteca comunale di Paceco, in occasione della prima...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

GERARD su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
offrono prestiti tra particolare Avete bisogno di un prestito?   Rufus la banca per voi Un prestito, noi siamo qui per aiutarvi finanziariamente, Per il vostro prestito immediato qualsiasi importo In qualsiasi destinazione. La vostra felicità è la nostra priorità. Tutto quello che dovete fare ora è quello di entrare in contatto Scrivici (gerardrafinon@gmail.com) WHATSAPP : +33756897323


GIUSEPPE MIGNACCA su AIC Sicilia, Giuseppina Costa e gli sviluppi che avrà sulla popolazione celiaca siciliana il “decreto Razza”:
Spero i medici di base saranno informati di questo protocolo, io ho dovuto pagare per un follow.up richiestomi dalla asl dopo il controllo annuale.


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Ricordatevi che se vi promettono il ponte fate attenzione che sotto ci sia il fiume altrimenti avranno la scusa facile per giustificare la promessa non mantenuta


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
D´accordo con la Signora Monica. Invece Signora Mariarosa tutti faranno di tutto per mantenere lo scalo ma chi ha facoltà decisionale in quello non è di certo il comune di Trapani. Siamo di fronte ad una politica regionale che mira ad accrescere i grossi centri. Di certo nessuno mollerà la questione ma chi le prometterà l´aeroporto stia tranquilla che non ha i poteri per mantenere la promessa.


MR WILLIAMS su IPAB: UGL “IERI SIT-IN, SIAMO CON I LAVORATORI ”:
Enviar esta empresa legítima por correo electrónico; willianloanfirm6@gmail.com, whatsapp +1(214)305-8945, para un pr´stamo real. Recibí mi pr´stamo de ellos despu´s de leer acerca de sus ofertas de pr´stamos aquí en Facebook y mis deudas están completamente resueltas ahora


Mirko Rimessi su L’A.S.D. Polisportiva Saline Trapanesi alla 2^ Placentia Roller Half Marathon:
Ciao, la foto usata è di libero utilizzo (è nostra come organizzatori della gara di Ferrara) vi chiedo però di inserire l’autore Isabella Gandolfi.


Mariarosa su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Sono una docente di un liceo di Bergamo e trovo che non fare di tutto per mantenere lo scalo di Birgi sia un vero e proprio scandalo che danneggerebbe il sistema turistico ed artistico di tutto il paese.


Roseline Clinton su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
Hai bisogno di prestiti aziendali o personali? La nostra azienda è una società legittima. Diamo prestiti a qualsiasi individuo e azienda al tasso di interesse del 2%. Per ulteriori informazioni, contattare l´email: roselineclintonloancompany@gmail.com


patrizia su MAZARA. REALIZZAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI UN TRATTO DI VIA MADONIE:
Email : patrizia.piombi1962@gmail.com Whatsapp/ +33752789461 Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? Chi siete e quale sia il problema insieme possiamo trovare la soluzione migliore per voi. Sono un privato esperto di finanziamenti ed investimenti faccio parte di una società riconosciuta a livello internazionale che può assegnarvi il prest


Monica Salini su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Aggiungerei: bus elettrici che facciano da navetta tra "chiazza"o ex Piazza Mk pesce e i lidi trapanesi. Dal 1 luglio al 31agosto


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web