Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 12/01/2018 da Direttore

Il sindaco Limatola su scuola di Ribolla: "Massima attenzione con coscienza e responsabilità. Serve riflessione su edifici pubblici in Italia"

Il
Roccastrada. “Ho piena fiducia nella magistratura, nel rispetto del ruolo che ricopro e nell’interesse generale della comunità che amministro, ma ho anche una coscienza di padre e di uomo, prima che di sindaco, e con questa ho agito finora nella vicenda della scuola primaria e secondaria di primo grado di Ribolla, mettendo al primo posto la sicurezza dei bambini e di tutti gli utenti. Mi auspico che il nostro caso possa servire per stimolare una riflessione reale e collettiva sullo stato degli edifici pubblici in Italia, dalle scuole agli ospedali a tutte le sedi di istituzioni, forze dell’ordine e altri soggetti”. A dirlo è Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada dopo che la Cassazione ha depositato, lo scorso lunedì, la sentenza con la quale accoglie il ricorso presentato dalla Procura di Grosseto contro la decisione del Tribunale del Riesame che lo scorso 28 aprile aveva portato alla riapertura della scuola sottoposta pochi giorni prima a sequestro preventivo per rischio sismico accertato in misura pari a 0,985 nella scala che riconosce a ´1´ il livello della sicurezza sotto il profilo sismico.

Fiducia nella magistratura in attesa di sviluppi. “Ho scelto di dedicare una parte della mia vita al ruolo di sindaco e credo fermamente nella giustizia, da sempre. Insieme all’avvocato Luciano Giorgi di Grosseto, che sta assistendo il Comune in questa vicenda, stiamo esaminando la decisione della Cassazione nella prospettiva di un nuovo passaggio in sede giudiziale disposto dalla Corte Suprema con il rinvio del procedimento al Tribunale di Grosseto affinché proceda alle verifiche specificamente indicate”.

Al lavoro per una nuova scuola. “La sicurezza delle nostre scuole e di chi le frequenta, dai bambini al personale docente, amministrativo e assistente - aggiunge Limatola - è sempre stata la priorità dell’amministrazione comunale, che ha operato nel rispetto delle normative con grande senso di responsabilità lavorando, al tempo stesso, per la realizzazione di una nuova struttura. Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato il bando per avviare la progettazione della nuova scuola, che porterà alla presentazione del progetto partendo dallo studio di fattibilità tecnico-economica messo a punto dal gruppo di lavoro interno all’amministrazione comunale. Abbiamo già individuato l’area, in Via del Diaccialone, e indicato le linee guida su materiali e le funzioni della struttura anche se rimane il problema dei finanziamenti, che stiamo cercando di recuperare oltre le nostre disponibilità”.

Un caso che deve far riflettere e chiama in causa tutti. “Il problema dell’agibilità degli edifici scolastici e di tutti quelli pubblici - dice ancora il primo cittadino di Roccastrada - è un problema generale e occorre che i sindaci siano messi nelle condizioni di valutare le diverse situazioni e di contare su risorse ed elementi adeguati per agire nell’interesse generale delle comunità e dei territori a cui hanno scelto di dedicarsi con questo ruolo per una parte della loro vita. Occorre una riflessione seria, partendo dalla vicenda che stiamo vivendo a Roccastrada e Ribolla e che sta creando un precedente sull’edilizia scolastica e sulla sicurezza degli edifici pubblici in Italia. I sindaci sono tutti sulla stessa barca, per usare un’espressione popolare, e ringrazio i colleghi che mi hanno dimostrato la loro solidarietà. Il mio auspicio - conclude Limatola - è che questo tema arrivi presto all’esame del Parlamento con la definizione di regole chiare e precise e di investimenti concreti sull’adeguamento degli edifici pubblici e la loro sicurezza. Siamo uomini, prima che amministratori, e operiamo con responsabilità, etica, coscienza e con la diligenza del buon padre di famiglia, ma dobbiamo avere strumenti e risorse adeguati per migliorare presente e futuro delle nostre comunità”.

 

ALTRE NOTIZIE

Sabato e domenica a Caltanissetta i Campionati Assoluti di Pesistica
Gara storica: è l´ultima con le "vecchie" categorie di peso
Santangelo: Destinazione Sicilia. Ecco cosa salverà gli aeroporti siciliani
"Abbiamo detto che gli aeroporti sono fondamentali per la Sicilia e che sarebbe un delitto privatizzarli. La soluzio...
Leggi tutto
Sicilia. Barbagallo e Sammartino: stabilizzare precari Teatro Bellini di Catania
“Bisogna stabilizzare i precari storici del Teatro Bellini di Catania: presenteremo, nell’ambito della prossima finanziaria, la proposta di uno stanzi...
Leggi tutto
Marsala - ALLINEAMENTO ALL’ANAGRAFE NAZIONALE, UFFICI CHIUSI LUNEDI’ E MARTEDI’ PROSSIMO, 17 E 18 DICEMBRE
REGOLARMENTE APERTI GLI SPORTELLI DI STATO CIVILE PER DICHIARAZIONI DI NASCITA E MORTE
Leggi tutto
Marsala - CORDOGLIO DELL’AMMINISTRAZIONE PER LA MORTE DI ENRICO RUSSO
Il Sindaco Alberto Di Girolamo: la Città perde un uomo di grande cultura e un artista prestigioso
...
Leggi tutto
UN PROTOCOLLO D’INTESA SULL’IMPOSTA DI SOGGIORNO, IL 17 DICEMBRE LO FIRMERANNO ANCICILIA E AIRBNB: MAGGIORI RISORSE PER I COMUNI
Un protocollo d’intesa sull’imposta di soggiorno: lo firmeranno l’AnciSicilia e Airbnb il 17 dicembre alle 11 a Vill...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web