Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Salute il 22/12/2017 da Direttore

A MAZARA DEL VALLO NASCE AMBULATORIO “VBAC” PER PARTO NATURALE DOPO UN CESAREO

A
All’unità operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Mazara del Vallo è stato aperto un ambulatorio VBAC (Vaginal Birth After Cesarean), un particolare ambulatorio dedicato alle gestanti già sottoposte a taglio cesareo.

“L’apertura di questo spazio dedicato alla donna gravida precesarizzata – spiega il primario Pietro Musso - sorge dall’osservazione che il 75 % dei tagli cesarei effettuati presso il Punto Nascita di Mazara del Vallo, in quasi due mesi di attività, è proprio rappresentato da gravide già cesarizzate. Sono tante, tantissime le donne che arrivano a gravidanza quasi ultimata presso il nostro Punto Nascita, provenienti dalla città di Mazara del Vallo e dai tanti paesi circostanti, con l’idea di programmare la data del 2° o del 3° cesareo, convinte che sia la cosa più normale, anche perché nessuno ha provveduto ad informarle correttamente durante la gravidanza”.

Già da qualche anno le Linee Guida sul Taglio Cesareo dell’Istituto Superiore di Sanità dicono che, in assenza di controindicazioni specifiche, la possibilità di un parto vaginale dopo un cesareo deve essere offerta a tutte le donne in gravidanza. Questo non significa che tutte le donne con un pregresso taglio cesareo che desiderano un parto naturale riusciranno ad averlo. Però, ed è questo lo scopo , è giusto che tutte le donne gravide già cesarizzate siano, prima di tutto, correttamente informate e poi dare a loro la possibilità di provarci, con il cosiddetto “travaglio di prova”.

Secondo dati recenti, 3-4 donne su 5 gestanti già cesarizzate partoriscono con successo in modo naturale. Un esempio è quello della gravida cesarizzata per presentazione podalica del feto: se alla successiva gravidanza il feto è con la testina in basso, presentazione cefalica fisiologica, viene meno l’indicazione ad eseguire il taglio cesareo e queste donne possono affrontare un VBAC e partorire benissimo in modo naturale.

Una cosa fondamentale è il forte desiderio della gestante di vivere l’esperienza di un parto naturale, accanto alla corretta informazione e alla verifica di eventuali controindicazioni (3 o più tagli cesarei, presenza di pregressi interventi chirurgici sull’utero o altro).

“La corretta informazione – aggiunge Musso - vuole che si informi la gestante che un taglio cesareo ripetuto aumenta il rischio di complicanze come, ad esempio, le anomalie di impianto placentare (placenta previa oppure l’impianto su cicatrice) oltre ai rischi di infezione, di lesioni chirurgiche di organi addominali, emorragie. La gestante la famiglia vengono informati sull’organizzazione del Punto nascita di Mazara del Vallo, che dispone 24 ore su 24 ore di due ginecologi, due ostetriche, un neonatologo, un anestesista , con disponibilità immediata di sangue e di tutto ciò che necessita per un parto in totale e completa sicurezza per la madre e per il neonato, e quindi anche della possibilità di espletare un eventuale taglio cesareo in pochi minuti”.

Il detto “un cesareo, sempre cesareo” fa ormai solo parte della storia dell’ostetricia e di questo se ne devono rendere conto per primi i medici, in specie i ginecologi che seguono le donne fin dall’inizio della gravidanza e che hanno il dovere di incoraggiarle ad un parto fisiologico e naturale. Oggi lo stato di “già cesarizzata” non è più un’indicazione al taglio cesareo programmato.

“Tante donne arrivano a fine gravidanza – prosegue il primario - convinte che ripetere il taglio cesareo è la cosa migliore, la più naturale, invece se gli spieghiamo che non sempre è così, e le informiamo e le incoraggiamo a provarci, potranno vivere un’esperienza indimenticabile. Tante donne hanno vissuto questa esperienza e sono state felici di averla vissuta dopo un precedente intervento chirurgico”.

Già cinque donne hanno scelto di provarci all’Abele Ajello, e vengono seguite dal “Ambulatorio della gestante precesarizzata – VBAC” del reparto, dove una equipe composta da ginecologi, ecografisti ed ostetrica si dedica alle donne già cesarizzate, che in assenza di controindicazioni, scelgono un parto di prova.

Bisogna sottolineare infine in ogni caso che non è una scelta obbligata o imposta e che, comunque, in qualsiasi momento, la gestante precesarizzata può richiedere il taglio cesareo, con il modulo in cui sceglie l’intervento chirurgico, seppur “in assenza di una appropriata indicazione”. Per informazioni e prenotazioni telefonare tutte le mattine allo 0923 677277.

Commenti
22/12/2017 - Email : maria.marangoni5@gmail.com Whatsapp/ +33752789461 Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? (Maria)

 

ALTRE NOTIZIE

Ambiente , salute e qualità della vita progetto la terra incontra il mare
Dopo la conferenza stampa di presentazione del progetto "La Terra incontra il Mare", cui hanno partecipato Manfredi Barbera, ideatore dell´in...
Leggi tutto
Joe Petrosino è il poliziotto italo americano divenuto eroe dai primi anni del Novecento
Ieri pomeriggio giovedì 19 Luglio alla sala Mattarella di Palazzo Reale, la Pittrice Vanessa Pia Turco, lì presente nella sua qualit&agr...
Leggi tutto
Prende il via il 21 luglio il cartellone della manifestazioni E… state con noi 2018
Sino al 29 settembre, circa 60 appuntamenti tra Tre Fontane, Torretta, le Cave di Cusa e Campobello. Tra gli event...
Leggi tutto
Sicilia; ex Province. Lupo: dopo sentenza Consulta necessario recepire legge Delrio
“Dopo la sentenza della Corte Costituzionale è necessario ed urgente recepire in Sicilia la legge Delrio ed u...
Leggi tutto
Ex sportellisti Sicilia: Sindacati, disarmante incontro con assessore Ippolito
Palermo, 20 luglio 2018 - “È stato un incontro disarmante quello avuto ieri con l’assessore alla famiglia e al lavor...
Leggi tutto
Stop della Consulta alle elezioni provinciali in Sicilia
Stop della Consulta alle elezioni provinciali in Sicilia, Musumeci (Ugl Catania): “Triste epilogo, a pagare questo...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

vito serra su Rifiuti. Lupo: Musumeci come Ponzio Pilato, scarica le responsabilità sui Comuni:
ABBIAMO FATTO UN´ALTRO OTTIMO ACQUISTO !!!


Antonino su ANAS - CONCORSO INTERNAZIONALE AL MERITO SOCIALE “ARTI E MESTIERI”:
Per me il premio se lo.meritaIo il dott mario liberto, giornalista, scrittore animatore musicista ecc un grande personaggio da tantiun siciliani


Roasario Mazarese su Calatafimi, don Campo festeggia 60 anni da prete:
Auguri Padre Campo francesco Di altri sessanta anni di ordinamento dal Parrocchiano Rosario lontano per necessità lavorative ( dia un saluto a mio Padre Giovanni se non impossibilitato ) il tempo inesorabbile trscorre


carlo su Governo riferisca in aula su crisi Riscossione Sicilia:
Salve,guarda caso L´On.Cracolici si accorge proprio adesso della situazione di Riscossione Sicilia e non durante il precedente governo regionale quando era assessore regionale.Forse no ricorda quando una nostra delegazione lo ha incontrato prospettandogli la situazione in cui versava la società.Io al suo posto mi vergognerei.


GERARD su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
offrono prestiti tra particolare Avete bisogno di un prestito?   Rufus la banca per voi Un prestito, noi siamo qui per aiutarvi finanziariamente, Per il vostro prestito immediato qualsiasi importo In qualsiasi destinazione. La vostra felicità è la nostra priorità. Tutto quello che dovete fare ora è quello di entrare in contatto Scrivici (gerardrafinon@gmail.com) WHATSAPP : +33756897323


GIUSEPPE MIGNACCA su AIC Sicilia, Giuseppina Costa e gli sviluppi che avrà sulla popolazione celiaca siciliana il “decreto Razza”:
Spero i medici di base saranno informati di questo protocolo, io ho dovuto pagare per un follow.up richiestomi dalla asl dopo il controllo annuale.


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Ricordatevi che se vi promettono il ponte fate attenzione che sotto ci sia il fiume altrimenti avranno la scusa facile per giustificare la promessa non mantenuta


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
D´accordo con la Signora Monica. Invece Signora Mariarosa tutti faranno di tutto per mantenere lo scalo ma chi ha facoltà decisionale in quello non è di certo il comune di Trapani. Siamo di fronte ad una politica regionale che mira ad accrescere i grossi centri. Di certo nessuno mollerà la questione ma chi le prometterà l´aeroporto stia tranquilla che non ha i poteri per mantenere la promessa.


MR WILLIAMS su IPAB: UGL “IERI SIT-IN, SIAMO CON I LAVORATORI ”:
Enviar esta empresa legítima por correo electrónico; willianloanfirm6@gmail.com, whatsapp +1(214)305-8945, para un pr´stamo real. Recibí mi pr´stamo de ellos despu´s de leer acerca de sus ofertas de pr´stamos aquí en Facebook y mis deudas están completamente resueltas ahora


Mirko Rimessi su L’A.S.D. Polisportiva Saline Trapanesi alla 2^ Placentia Roller Half Marathon:
Ciao, la foto usata è di libero utilizzo (è nostra come organizzatori della gara di Ferrara) vi chiedo però di inserire l’autore Isabella Gandolfi.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web