Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 20/03/2017 da Direttore

Fantascrivendo in Seconda. «I Valori e le Parole» - Presentato il volume di Antonio Fundarò all’Istituto Comprensivo Statale di Villagrazia di Carini

Fantascrivendo È stato presentato, presso l’Aula Magna dell’istituto comprensivo statale Renato Guttuso di Villagrazia di Carini, piena all´inverosimile come si deve alle grandi occasioni, dal dirigente scolastico prof. Luigi Cona, il volume Fantascrivendo in Seconda. “I Valori e le Parole”, distribuito da Le Messaggerie di Milano e pubblicato da TiPubblica editore.
Il volume, curato del professore Antonio Fundarò (recentemente selezionato, dal ministero dell’Istruzione, come uno dei migliori 50 docenti di ogni ordine e grado, e a buona ragione), raccoglie gli elaborati realizzati nel Laboratorio di scrittura creativa della Classe II A del Plesso Vanni Pucci e rientra nel progetto “La centralità dell’italiano per la formazione e la crescita dello studente” promosso a seguito del protocollo siglato tra l’Accademia della Crusca e il Ministero dell’Istruzione e alla cui ricerca-azione ha aderito, in via sperimentale, l’IC Renato Guttuso.
Si tratta di 25 racconti usati “come linguaggio espressivo utile a far crescere i bambini e potenziarne la capacità di parlare di sé, di confrontarsi con gli altri bambini, ascoltando altre storie, di sviluppare la fantasia, utilizzando anche altri linguaggi espressivi, quali il disegno” ha fatto presente il dirigente scolastico prof. Luigi Cona nel corso del suo brillante intervento.
Ha rappresentato il preside, accompagnato, tra l’altro, dal suo vice, il prof. Claudio Gallina, dalla responsabile del plesso Vanni Pucci, insegnante Emanuela Catalano, dal direttore dei servizi generale e amministrativi dottoressa Donatella Tudisca, e dall´insegnante Titty Cancelliere, come nella sua “lunga esperienza di docente prima, di preside oggi, non avrei mai creduto di scrivere una prefazione di un libro di fiabe scritte nientemeno che dai mie piccoli alunni”. E continua il dirigente scolastico “Belle sorprese che ti colgono quanto meno te l’aspetti e di questo devo ringraziare l’insegnante Antonio Fundarò, che mi ha chiesto appunto di scrivere la prefazione. In realtà devo ancor più ringraziarlo per aver guidato i suoi alunni in questa incredibile avventura di essere piccoli, grandi scrittori”.
“L’insegnante ha iniziato con loro un percorso di conoscenza di sé, sulla percezione del mondo che li circonda, come lo vedono e come lo vorrebbero, sulle relazioni fra loro e con gli adulti … la chiusa di ogni favola è una morale semplice, ma chiara ed efficace. Una per tutte ...«Non giudicare mai nessuno e aiutalo a diventare più buono se dovessi ritenere che non lo sia. Solo così il mondo cambia» quale miglior antidoto al bullismo imperante? Ma le favole di questi giovani talentuosi autori a chi sono rivolte? Ritengo che il fine della scrittura di queste fiabe sia proprio scrivere le fiabe, stimolare la fantasia e l’immaginazione, ma anche il senso di responsabilità verso gli altri. Ma lo scopo intrinseco di un libro non è essere letto? Allora da chi? Dagli altri bambini, innanzitutto, delle altre classi ma anche delle altre scuole come spunto di riflessione, di stimolo per altre molteplici ed interessanti riflessioni. Dagli altri docenti e dai genitori, per capire meglio i propri bambini e magari per cimentarsi a far scrivere nuove storie” ha precisato il preside prof. Luigi Cona.
Il volume raccoglie i lavori realizzati dagli alunni della Classe II sezione A, plesso Vanni Pucci dell’Istituto Comprensivo Renato Guttuso, diretto, in maniera illuminata, senza piaggeria alcuna, dal dirigente scolastico prof. Luigi Cona.
Lavori realizzati sul doppio binario curriculare: a) quello del laboratorio di scrittura creativo, percorso fortemente voluto dal team pedagogico e che si completerà con la pubblicazione di altri due volumi; b) quello relativo al progetto “La centralità dell’italiano per la formazione e la crescita dello studente” voluto dall’Accademia della Crusca per l’a. s. 2016-2017, a seguito di un protocollo sottoscritto con il MIUR e un significativo intervento dell’USR Sicilia, diretto dalla dott.ssa Maria Luisa Altomonte, sul versante della formazione e del coordinamento delle attività.
Scrive il presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini che l’iniziativa, a cui ha aderito, tra le poche scuole siciliane (14 in tutto), il nostro Istituto Comprensivo Renato Guttuso, tende a porre in essere “una serie di attività educative e didattiche rivolte ai docenti e alle scuole di ogni ordine e grado, allo scopo di migliorare l’apprendimento della lingua italiana e diffondere una maggiore consapevolezza della centralità della lingua nei processi di crescita degli studenti”.
“La Crusca – ha precisato l’insegnante Antonio Fundarò - a cui va il Nostro grazie per l’incessante impegno a difesa della Nostra preziosa lingua Italiana, con il progetto ha inteso “arricchire la competenza lessicale e mettere in atto iniziative destinate agli studenti sui temi dell’uso corretto della lingua italiana: da un lato per acquisire consapevolezza delle insidie nascoste negli ambienti virtuali, in cui molti giovani tendono ad assumere comportamenti linguistici che mai oserebbero avere di persona; dall’altro al fine di promuovere e diffondere attività di ricerca-azione nel territorio nazionale sull’importanza dell’italiano, individuando iniziative di promozione linguistica e realizzando materiali informativi/formativi destinati al personale docente, insieme a materiali di lavoro e percorsi didattici destinati agli studenti” come sottolinea Claudio Marazzini”.
La scelta della II A operata all’interno del progetto “La centralità dell’italiano per la formazione e la crescita dello studente”, è ricaduta sul percorso “Il linguaggio della cittadinanza responsabile: leggere e comprendere i testi normativi”, con particolare riferimento a “I valori e le parole”.
Le parole dei testi creativi e i valori, come ha sottolineato il prof. Luigi Cona, nella sul brillante prefazione, collocati, opportunamente, in “chiusa di ogni favola” e sintetizzati da “una morale semplice, ma chiara ed efficace”.
L’insegnante Antonio Fundarò ha tenuto a formulare, a conclusione del suo intervento alcuni ringraziamenti a partire dagli alunni e dai genitori, instancabili davvero, al dirigente scolastico prof. Luigi Cona che, inusualmente, ha seguito pari passo l’evoluzione della sperimentazione metodologica e didattica.
“Un grazie sincero – ha sottolineato il professor Fundarò - va al mio dirigente scolastico, il prof. Luigi Cona, per aver creduto nelle due iniziative che qui si sintetizzano e raccolgono, all’USR Sicilia, e per esso al direttore generale dott.ssa Maria Luisa Altomonte, al prof. Giorgio Cavadi dirigente tecnico USR Sicilia, alla prof.ssa Usala Marina dell’USR Sicilia, alle professoresse Valeria Saura e Ilaria Pecorini, entrambe referenti, per la Scuola, della prestigiosa e insostituibile Accademia della Crusca”.
Alla presentazione del volume erano presenti, con il dirigente scolastico prof. Luigi Cona e l’insegnante Antonio Fundarò, i giovanissimi scrittori con tutti i loro genitori, inusuale e, invece, assai efficace terapia contro ogni forma di abbandono scolastico.
A nome dei genitori, tutti e cinquanta presenti, è intervenuta la rappresentante Valentina Ventura che ha ringraziato l’insegnante Antonio Fundarò manifestando come “i ragazzi si siano letteralmente innamorati della scuola. E questo è avvenuto grazie a lei che, con una nuova metodologia, è riuscito a coinvolgere tutti, nessuno escluso, facendosi carico delle lacune e dei limiti di ciascuno”. E nello specifico, ha ribadito la signora Valentina Ventura “il suo metodo che va dal difficile al facile ha riscosso un grande successo e i risultati parlano chiaro. Felice e orgogliosi del lavoro da lei svolto”.
A conclusione della giornata, intensa ed emozionante, una alunna, Eleonora Alagna, ha letto il suo racconto, con una energia, un’enfasi e una chiarezza da far invidia ad attori e attrici, riscuotendo un prolungato applauso.
Preside e insegnante hanno distribuito, a tutti gli alunni e ai papà, una copia del volume e una pergamena con acquerello realizzata dagli alunni.
Questa è la scuola che cambia. Non accorgersene o negare che esista anche dell’eccezionale nella molteplicità di deficienze funzionali, è un grave errore.
Questi i nominativi dei giovani scrittori e artisti:
Alagna Eleonora
Carcioppolo Filippo
Carioti Giorgio Maria
Chilà Aurora
Crucillà Antonino
Cucuzza Leandra
Di Mercurio Vita
Genova Mattia
Giambanco Salvatore
Giugno Nicholas
Greco Marco
Lo Piccolo Asia
Lorello Emanuele
Maltese Serena
Marotta Sofia
Mazzola Alice Pia
Mazzola Asia Maria
Mortillaro Giuseppe Salvatore
Pirrotta Riccardo
Pumo Giorgia
Richichi Domenico
Tedesco Giuseppe
Vallone Irene
Vattiato Federico
Ventura Pietro

 

ALTRE NOTIZIE

I tanti Volontari onesti nei Vigili del Fuoco meritano rispetto e prestigio per il loro prezioso tempo concesso al servizio della collettività
La Cronaca di questi giorni merita riflessione sulla delicata circostanza che vede coinvolti i Dispositivi di protezione Individuale (DPI) indossati d...
Leggi tutto
Gregor Fucka con la pallacanestro di Trapani
La Pallacanestro Trapani è lieta di comunicare che il suo staff tecnico si arricchisce di una personalità di caratura internazionale: Gr...
Leggi tutto
“Contrattazione. Un valore aggiunto per tutti” organizzato e promosso dalla Uil Pubblica Amministrazione Sicilia,
Il ruolo della contrattazione sotto il profilo dell’organizzazione degli uffici e del rapporto di lavoro, secondo le modalità contenute nell’in...
Leggi tutto
Cento candeline per la signora Anna Pantaleo: gli auguri del sindaco Castiglione alla nuova centenaria di Campobello
Campobello vanta una nuova centenaria. A raggiungere l’importante traguardo del secolo di vita, ieri, è stata la signora Anna Pantaleo, nata il...
Leggi tutto
Lunedì 21 agosto la Notte Bianca Marsala 2.0: tutti gli appuntamenti
Ancora pochi giorni alla prima Notte Bianca targata Pro Loco Marsala 2.0, una serata- quella di lunedì 21 agosto- ricca di eventi per tutti i g...
Leggi tutto
Cinisi: Concerto tra le gole al Santuario della Madonna del Furi
Nell´ambito della manifestazione "Notti di Sicilia" si terrà venerdì 18 agosto 2017 alle ore 21,00, al Santuario della Madonna del Furi...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

VITO su Fontana: «Una serie di eventi decontestualizzati non possono rilanciare Erice»:
PURTROPPO DIECI ANNI DI SINDACATURA TRANCHIDA HANNO DECRETATO LA MORTE CEREBRALE DI ERICE !!


VITO su ODDO: “L’ALTA VELOCITA’ DEVE ARRIVARE A TRAPANI”:
QUELLO CHE RITIENE ODDO, A NOI TRAPANESI INTERESSA POCO; UNA COSA E´ CERTA CHE, GRAZIE AI QUESTI INUTILI DEPUTATI REGIONALI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI, A NOI NON ARRIVERA´ NIENTE !! UNA VOLTA TANTO, ODDO ABBIA LA DELICATEZZA DI TACERE !!


VITO su La Sicilia brucia, il sistema del precariato sotto accusa:
FORSE DOPO TANTO TEMPO CI SONO ARRIVATI ANCHE LORO !!


Beniamina su GUARDIA DI FINANZA: AVVICENDAMENTO ALLA TENENZA DI CASTELVETRANO.:
Complimenti vivissimi, ragazzo straordinario famiglia eccellente.in bocca a lupo.Ti meriti ciò


paolo su IIª edizione del Gran Premio Karting Lido Valderice, gara valida per il Campionato Regionale Circuiti Cittadini,:
Leggendo la notizia volevo rettificare il pilota della Kz3 gruppo 4 under, la rimonta era effettuata da Alfano Paolo e non Ferlito Mario, in quanto quest´ultimo è uscito di scena nei primi giri della gara. Alfano invece ha impattato causando il termine della gara nel penultimo giro. Grazie della cortesia.


paolo su IIª edizione del Gran Premio Karting Lido Valderice, gara valida per il Campionato Regionale Circuiti Cittadini,:
Leggendo la notizia volevo rettificare il pilota della Kz3 gruppo 4 under, la rimonta era effettuata da Alfano Paolo e non Ferlito Mario, in quanto quest´ultimo è uscito di scena nei primi giri della gara. Alfano invece ha impattato causando il termine della gara nel penultimo giro. Grazie della cortesia.


Gianni su Lettera del sindaco Vito Damiano all´on. Mimmo Fazio:
Non abbiamo elementi per giudicare penalmente fazio ,ci penserà la magistratura ma ne abbiamo tanti per giudicare il ruolo di sindaco . I diverbio personali ai cittadini trapanesi interessano poco,quello che noi guardiamo e chi lavora per la città , aldilà dei fatti personali Fazio e stato un grande sindaco ,presente,facile incontrarlo alle 6 di mattina a controllare la pulizia delle spiagge sono cose che i cittadini guardano , sul suo operato non riesco a vedere qualcosa che abbia la


Andrea Pellegrino su 70 anni dopo ritorna uno Stefano Pellegrino a Palazzo dei Normanni. Grande oppositore della retribuzione dei parlamentari:
Vi ringrazio per questo splendido articolo. Spero che mio padre possa onorare la memoria e il bagaglio etico ereditato dal nonno. Grazie ancora. Andrea Pellegrino


Mario gabrielli su Torna in mare Vito, Caretta caretta curata presso il Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’AMP Isole Egadi:
Salve, la caretta caretta Vito è stata tratta in salvo da noi ( mario gabrielli, simone missori e andrea buccella) a largo di san vito lo capo, in evidenti problemi di galleggiamento. L abbiamo presa e portata fino al porto di san vito lo capo e chiamato la capitaneria di porto di trapani, che dopo 45 min ´ arrivata e l ha presa in carico.


cerri claudio su SVILUPPO TURISTICO A MAZARA, LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE VITO GANCITANO:
Sono particolarmente contento e interessato all´articolo sullo sviluppo del Turismo a Mazara grazie alla cittadinanza e all´Amministrazione Comunale riusciremo ad incrementare e portare più Stranieri per far conoscere questa area della Sicilia ,intanto cominciamo con gli Olandesi e poi vedremo .....from Hopps Hotel


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web