Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Nera il 14/01/2017 da REDAZIONE REGIONALE

MARSALA: LA POLIZIA DI STATO ARRESTA GLI AUTORI DELLE RAPINE ALLA GIOIELLERIA D’ANGELO ED A MISTRETTA MOBILI

Nel pomeriggio di giovedì, la Polizia di Stato ha dato esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere emessa dal Tribunale di Marsala, Ufficio GIP, nei confronti dei pluripregiudicati NIZZA Andrea, di anni 29, e PARRINELLO Giovanni, di anni 34.
A seguito delle efferate rapine commesse da ignoti nel periodo compreso tra il novembre ed il dicembre 2015 ai danni della gioielleria D’Angelo e del mobilificio Mistretta, i “Falchi” del Commissariato di P.S. di Marsala, sotto la direzione di quella Procura della Repubblica, hanno avviato lunghe e laboriose indagini che hanno consentito, in ultimo, di individuarne gli autori nei predetti pregiudicati marsalesi e di raccogliere utili elementi probatori sulla cui base è stata emessa, per entrambi, la misura restrittiva della custodia cautelare in carcere.
La rapina alla piccola gioielleria di Piazza della Loggia fu commessa il 19 novembre del 2015, quando due rapinatori, a volto solo parzialmente travisato, dopo essere entrati nell’esercizio commerciale ove si trovavano in quel momento il titolare e la commessa, con violenza e minacce e li costringevano a consegnare loro i preziosi di una vetrina. Dopo aver percosso il D’Angelo, che riportava una grave lussazione alla mandibola, i rapinatori avevano chiuso i due malcapitati nel bagno, e si erano dileguati per le vie limitrofe.
La rapina al mobilificio Mistretta è stata invece commessa nel dicembre del 2015, quando due malfattori, impugnando una pistola giocattolo ed un coltello, si erano introdotti all’interno del negozio e, dopo aver minacciato e percosso il titolare, si erano fatti aprire la cassaforte e si erano impossessati di un’ingente somma di denaro.
Nell’occorso, il titolare del mobilificio era stato scaraventato a terra e preso a pugni e a calci che gli avevano procurato un trauma cranico e delle ferite lacero contuse, al naso ed alla mano sinistra.
Le indagini espletate con l’ausilio della sezione di Polizia Scientifica del Commissariato, hanno consentito di analizzare le immagini ricavate da alcuni impianti di sorveglianza collocati lungo il percorso seguito dai malviventi, le cui sagome sono state sottoposte ad un attento esame di comparazione che ha consentito di classificarle come riconducibili al Nizza ed al Parrinello.
Sui due gravano numerosi precedenti giudiziari e di polizia, tra i quali si annoverano il tentato furto, da entrambi commesso ai danni di un compro oro di questo centro, ed il tentato omicidio commesso dal Nizza Andrea nel 2011 ai danni di un uomo attinto con sei colpi di arma da fuoco e che era riuscito miracolosamente a sopravvivere.
Nell’occasione, le indagini condotte dalla Polizia hanno consentito di assicurare il Nizza alla giustizia e di fargli comminare una condanna a 10 anni di reclusione.
La misura odierna è stata altresì notificata al Parrinello, il quale si trovava già ristretto presso la casa circondariale di Trapani per altri episodi delittuosi.
A tal proposito, lo spessore criminale del Parrinello si evince anche dal suo avere preso parte alla consumazione delle due rapine anzidette, che sono state commesse, la prima mentre si trovava in permesso e la seconda dopo essere evaso dalla casa circondariale di Castelvetrano.
La sua sottrazione al regime carcerario è, tuttavia, durata poco tempo: grazie all’intervento repentino degli agenti del Commissariato di Marsala, il pregiudicato è stato colto nella flagranza della commissione di un furto ai danni di un compro oro, insieme al Nizza e ad un terzo soggetto, e quindi immediatamente arrestato e condotto nuovamente in carcere.
La misura coercitiva in argomento costituisce il frutto dell’incessante impegno e della dedizione dimostrati dai poliziotti del Commissariato di Marsala nell’ambito della costante attività di prevenzione dei reati predatori.

 

ALTRE NOTIZIE

Marsala - PRESENTATE LE INIZIATIVE PER LE GIORNATE DELLA MEMORIA E DEL RICORDO
FRA LE MANIFESTAZIONI: TEATRO, INCONTRI CULTRALI, TRENO DELLA MEMORIA 
Leggi tutto
Paceco, al via 6 cantieri di lavoro per la realizzazione di due opere
Sei cantieri di lavoro, accorpati in due progetti, saranno avviati dal Comune di Paceco, non appena arriverà ...
Leggi tutto
Minacce a Borrometi. Lupo: solidarietà gruppo Pd all’Ars
“Le nuove gravi minacce al giornalista Paolo Borrometi sono un inquietante segnale da non sottovalutare. Un atto vil...
Leggi tutto
Precari Asu: Ale Ugl Sicilia, su pagamenti e stabilizzazioni pretendiamo risposte concrete
In programma la settimana prossima un incontro al Ministero del lavoro
Palerm...
Leggi tutto
´Aumentano i Gay e comandano i terroni´ . Libero Quotidiano e la caduta di stile.
C’è da chiedersi : “ E’ il costume dei tempi offendere?”
di B...
Leggi tutto
I ragazzi con la sindrome di Williams volano a Sanremo e chiedono di incontrare Claudio Baglioni
Hanno un sogno nel cuore: conoscere Claudio Baglioni e salire sul palco dell’Ariston. I ragazzi dell’Associazione it...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Maurizio Perez su Il Decreto Quota 100 esclude i dipendenti regionali, Calderone (FI) presenta emendamento al Collegato per includerli: “Ingiustificabile tenerli fuori”:
In verità mi era sfuggito questo passaggio tecnico, di cui sono grato al Sig. deputato Calderone.


Anna su MAZARA DEL VALLO - BORSE DI STUDIO PER L’ANNO SCOLASTICO 2015/2016:
Elenco alunni avvenne diritto


Luca su TRAPANI - CORSO GRATUITO PER ASPIRANTI SOCCORRITORI:
Salve vorrei partecipare al vostro corso è sapere quando comincia


Alfredo su Comunicato della Società Trapani Calcio - 14 gennaio 2019:
Confido che tutto vada bene nel segno della continuità!!!


Fabiano su CASTELLAMMARE DEL GOLFO - UN TERRENO COMUNALE ABBANDONATO DA TRENT´ANNI RINASCE CON IL LAVORO DELL’”UNIONE DELLE FAMIGLIE”, COOPERATIVA SOCIALE DI CITTADINI CON DISAGIO ECONOMICO.:
Siete grandi ragazzi, complimenti per tutto quello che fate


Francesco su Uno studente di dottorato evoca una nuova possibilità di viaggiare nel tempo:
questo signore che ha usato un traduttore automatico non si è neanche preso la briga di rileggere le castronerie che ha scritto. Sarebbe serio da parte della redazione controllare quello che si pubblica.


rosa su Cerimonia di Premiazione dello Sport:
e altre eccellenze (non mensionate) come Virgilio Maria Andrea:oro ai campionati italiani pararchery, argento agli europei e quarta ai mondiali di Pechino


Silvia Millefiorini su IL CONSIGLIERE COMUNALE DI PANTELLERIA CAMILLA BRIGNONE ADERISCE ALLA LEGA/NOI CON SALVINI:
Vorrei un contatto con Camilla Brignone


Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web