Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 30/09/2013 da Marina Angelo

Sonia Alfano ha scelto Trapani per presentare il nuovo testo unitario europeo antimafia

Sonia
Ha lo sguardo fiero ed il passo deciso Sonia Alfano quando, questa mattina, puntuale come un orologio svizzero, alle 12.30 entra all’interno del Palazzo di Giustizia di Trapani per presentare in anteprima il nuovo testo unitario europeo antimafia.

E la scelta di questo profondo sud come teatro per una "prima" di un documento elaborato dalla CRIM (Commissione sul crimine organizzato, la corruzione e il riciclaggio di denaro) del Parlamento Europeo, non è casuale.

Sonia Alfano sceglie Trapani, «uno dei più importanti e cruciali uffici d’Italia», dirà più tardi, per lanciare messaggi chiari e forti proprio mentre viene scritta la storia sui manuali di diritto; per stare vicino a quella procura trapanese che, proprio nei giorni scorsi, è stata vittima, ancora una volta, di intimidazioni.

«Ci sono dei momenti, ha detto il Presidente della Commissione Antimafia Europea nel corso della presentazione del documento al sesto piano del Tribunale di Trapani, in cui è importante dare dei segnali. E’ importante mantenere accesi i riflettori all’interno di procure come questa dove le escalation di intimidazioni ai pm, anche recenti, non riescono ad attrarre l´attenzione della stampa nazionale.- ha sottolineato la Alfano- Quello che deve continuare a preoccupare, infatti, è il silenzio. Ho scelto dunque questo Tribunale per discutere, per la prima volta questo testo dopo che la commissione lo ha licenziato il 17 settembre scorso».

Particolare apprezzamento è stato espresso dal procuratore capo, Marcello Viola per la scelta del luogo «il documento è di vitale importanza, ha sottolineato Viola, perchè riconosce il reato di associazione mafiosa su scala europea». Presente anche il presidente del Tribunale di Trapani, Roberto De Simone, e i magistrati della Procura e del Tribunale

Un giorno importante per Trapani. Un giorno importante per l’Europa.
La lotta alla criminalità organizzata, grazie al testo unitario europeo antimafia, viene così globalizzata. La mafia viene identificata oltre il livello nazionale: il reato di associazione mafiosa avrà, infatti, un riconoscimento su scala europea.

«Non ho remore a definire l´approvazione di questo testo come un momento epocale per la lotta alle mafie, alla corruzione e al riciclaggio di denaro. ha sottolineato la Presidente della Commissione Antimafia Europea Sonia Alfano, che ha continuato- E’ stato difficile far introdurre all’interno del testo per la prima volta il termine mafia. Oggi in Europa, come da tempo si fa in Italia, sono stati contati 3600 fenomeni di criminalità organizzata e non certo, come avveniva fino allo scorso 17 settembre, legati soltanto a reati come furti di automobili(inglesi) e biciclette(olandesi). -ha detto il presidente Alfano- Un momento storico per il Parlamento europeo che, per la prima volta, decide di portare avanti anche la direttiva “confisca” ».

«La parte più difficile, ha detto Sonia Alfano, è stata il dialogo con i colleghi tedeschi, che considerano un abuso la confisca di beni a soggetti indiziati ma non condannati per reati di mafia»

E non sono mancati momenti di criticità durante le fasi di approvazione del testo nè i tentativi « per svilire il lavoro soprattutto da parte di alcuni Paesi facente parte dell’Ue come la Germania, la Croazia, la Serbia - ha osservato - attraverso la presentazione di emendamenti che miravano a colpire le fondamenta del testo» che prevede tutta una serie di misure per favorire le indagini antimafia: dalla figura del testimone di giustizia, alle facilitazioni nell’accesso alle banche dati.

«Altre problematiche le si sono riscontrate con Stati inglobati all’interno dell’Ue e sto facendo riferimento, ad esempio a San Marino o allo Ior».

Marina Angelo









 

ALTRE NOTIZIE

Beato Pino Puglisi ricordato a Palermo dalla Rete Associativa ANAS

Come da programma in data 20 settembre dalle ore 09.00 alle ore 13,00  in occasione del XXVI ANNIVERSARIO del...
Leggi tutto

Una sentenza per i docenti con 24 CFU che sono da considerarsi abilitati
Si susseguono, una dopo l’altra, le sentenze presso il Tribunale del Lavoro, le quali ribadiscono con forza il valore abilitante della laurea, unitame...
Leggi tutto
Serenamente Caffè Alzheimer ad Ardore con la Rete Associativa ANAS
Oggi, nei locali dell´ex delegazione comunale ad Ardore Marina, l´Amministrazione Comunale, di concerto con l´associazione di promoz...
Leggi tutto
Mazara del Vallo – La Polizia di Stato arresto sessantunennemazarese, nel quartiere “Mazara due” perdetenzione illegale a fini di spaccio dicocaina ed eroina
Non conosce soluzione di continuità l’attività di contrasto alla criminalità condotta dagli agenti del Commissariato di P.S. di M...
Leggi tutto
A Salemi le Giornate europee del patrimonio Arte, incontri e percorsi nel borgo
Arte, incontri, percorsi. Sono i tre elementi che caratterizzeranno il sabato ´del borgo´ a Salemi. Domani, 21 settembre, il centro storic...
Leggi tutto
L’occhio del critico d’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese sull’ultimo saggio di M. Donato Cosco, Alda Merini - Da Gerico a Dio, Ursini Edizioni.
Mentre Pordenonelegge, e un bagno di folla accoglie Pippo Baudo, Paolo Battaglia La Terra Borgese scrive del libro d...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web