Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 12/08/2015 da REDAZIONE REGIONALE

ANAC- LA GESTIONE DEL CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI NELLA REGIONE SICILIANA

ANAC-
ROMA 2 SETTEMBRE 2015 AUDIZIONE DEL PRESIDENTE ANCI SICILIA PROF. LEOLUCA ORLANDO

Il Presidente di ANCI Sicilia Leoluca Orlando sarà ascoltato, all´inizio del prossimo mese di settembre dall´ANAC, l´Agenzia Nazionale Anti Corruzione guidata dal prefetto Raffaele Cantone.
Oggetto dell´audizione -si legge nella convocazione - sarà "La gestione del ciclo integrato dei rifiuti nella Regione Siciliana". E´ stata anche convocata l´Assessora regionale per l´energia, Vania Contraffatto.
La convocazione di Orlando segue i "numerosi esposti in cui si denunciano fenomeni distorsivi del corretto funzionamento del sistema di gestione dei rifiuti in Sicilia".
Il Presidente di Anci Sicilia già dal mese di agosto del 2012 aveva presentato a diverse Autorità segnalazioni ed esposti su diverse "anomalie strutturali e criminogene" che caratterizzano il sistema dei rifiuti in Sicilia.
Una circostanziata denuncia ribadita lo scorso 26 marzo di fronte alla Commissione Parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti (il verbale dell´audizione è su
http://parlamento17.camera.it/application/xmanager/projects/parlamento17/attachments/auditi_pdf/pdfs/000/000/151/Rif_M_20150326_015_SindacoPA.pdf)
In quella sede, Orlando ha ripercorso quanto avvenuto in Sicilia a partire dal 2002, "con la sempre totale mancanza di chiarezza su quale fosse l´obiettivo da raggiungere."
"Nell’ultimo decennio sostanzialmente si è, di volta in volta, invocato qualcosa che poi non si realizzava – ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di Anci Sicilia – e tutto questo era finalizzato a realizzare un risultato: la discarica indifferenziata. Pertanto, è indifferente invocare il mega-inceneritore o, dall’altra parte del pendolo, la raccolta differenziata al 90 per cento, perché l’uno come l’altra sono stati costruiti per non essere realizzati, per consentire, nell’oscillazione di questo pendolo che non si ferma mai, di far proliferare la discarica indifferenziata..." del tutto prevalentemente in mano di pochi gruppi privati”.
Il Presidente Anci Sicilia,a seguito di tali denunce dallo stesso presentate, è stato altresì audito il 16 aprile dalla Procura della Repubblica di Palermo.
"Dopo le indagini della Magistratura – continua Orlando -che hanno accertato e tutt´ora stanno verificando illeciti in diversi momenti e diversi passaggi della troppo lunga storia dei (fantomatici) piani regionali per i rifiuti, la necessità di mettere finalmente ordine in questo delicatissimo settore è irrinunciabile. Che la vicenda continui ad essere all´attenzione delle Commissioni Parlamentari ,della Autorità Giudiziaria e delle autorità anticorruzione, piuttosto che all´attenzione istituzionalmente doverosa della Regione, è purtroppo un indice e una conferma dell´origine del problema".
Sin dal febbraio 2014 e poi nel documento approvato dalla Assemblea Generale Anci Sicilia del 5 maggio, l´Anci Sicilia ha evidenziato, all´interno di una condizione regionale definita "stato di calamità istituzionale", la gravità delle condizioni del sistema dei rifiuti in Sicilia in prese di posizione e in documenti presentati in occasione di numerosi incontri pubblici e con esponenti del Governo nazionale.
“La assenza di una definita e certa pianificazione regionale, la mancata realizzazione di un sistema di impianti (a partire da quelli di trasferenza e compostaggio ), la confusione tra precedente sistema di Ato e mancata attivazione di SRR previsti sin dal 2010 con la legge regionale 9, la incertezza e assenza di criteri e direttive regionali – conclude il Presidente dell’Associazione dei Comuni siciliani - ha fatto lievitare oltre ogni misura posizioni private monopoliste, sprechi, anomalie,disservizi e appesantimento di fiscalità locale”.

 

ALTRE NOTIZIE

I grandi temi della Giustizia. Intervista ad all´On. Andrea Delmastro
Delmastro: Svuota-carceri, magistratura onoraria, separazione tra magistratura inquirente e giudicante e rapporti tra politica e magistratura. I grand...
Leggi tutto
Anniversario strage di Capaci, Armao: “Falcone fu un giurista completo attento ai valori del diritto e della giustizia”
Palermo – “Ricordiamo e trasmettiamo ai nostri figli: grazie al loro sacrificio la Sicilia non è e non potrà più essere la terra ...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. SORPRESI DAI CARABINIERI A RUBARE LEGNA: DUE ARRESTI
I Carabinieri della Stazione di Marinella, nel corso di un controllo del territorio, hanno tratto in arresto, con l’accusa di tentato furto aggravato ...
Leggi tutto
Il Centro Culturale Islamico messinese non riaprirà domenica 24 maggio A Messina distribuite buste dono per la fine del Ramadan Una preghiera comune sostituirà la chiusura del Ramadan e la festa di Eid al-Fitr
La Comunità Islamica messinese si è allineata alle direttive nazionali dell´UCOII e alla volont&agrav...
Leggi tutto
Nell’ambito del progetto Authentic Amalfi Coast, il Distretto Turistico, propone con specifici comunicati e post social, storie di imprenditori che non si sono fermati, che hanno scelto di sperimentare nuovi metodi e modalità per continuare a
Guida ( della storica famiglia di ristoratori) : "Abbiamo rimodulato la nostra offerta. Abbiamo ripreso a tempo p...
Leggi tutto
Il Comune di Pantelleria aderisce all’iniziativa della Fondazione Falcone
Il Comune di Pantelleria aderisce all’iniziativa della Fondazione Falcone e invita i panteschi ad esporre un lenzu...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web