Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 02/06/2015 da REDAZIONE REGIONALE

Lions: Molto partecipata la presentazione della ´Cialoma´ di Nino Atria tradotta in italiano da Caterina Mangiaracina

Lions:
Il club service presieduto da Tommaso La Croce sigla un altro grande successo in ambito culturale

Castelvetrano (01/06/2015) – Il Lions club di Castelvetrano-Selinunte sigla un altro grande successo in ambito culturale. Molto partecipata è stata infatti, sabato scorso (30 maggio), nella chiesa “S. Domenico” a Castelvetrano, la presentazione dell’opera “Cialoma” di Nino Atria tradotta in italiano dalla scrittrice e giornalista Caterina Mangiaracina. Il volume, edito da Armando Siciliano, è stato inserito dall’editore nella Collana “Memoria” ed è stato presentato alla 28esima edizione del “Salone Internazionale del Libro” che si è conclusa lo scorso 22 maggio a Torino.
Alla presentazione sono intervenuti il presidente del Lions di Castelvetrano-Selinunte Tommaso La Croce, la scrittrice e socia Lions Caterina Mangiaracina, l’editore Armando Siciliano, il presidente del club Uneco di Castelvetrano, Nicola Miceli e il sindaco di Castelvetrano Felice Errante. Hanno preso parte all’incontro anche il sindaco e il presidente del Consiglio comunale di Campobello di Mazara, Giuseppe Castiglione e Simone Tumminello. «Attraverso questa iniziativa – ha dichiarato il presidente del Lions Tommaso La Croce – il nostro club ha voluto conferire alla Cialoma la dignità che le spettava. Il libro, una raccolta di poesie siciliane, è infatti ora presente nelle più autorevoli librerie nazionali». Durante l’incontro Tommaso La Croce ha consegnato una copia del libro nelle mani del sindaco Felice Errante. «Ho l’onore – ha detto - di consegnare simbolicamente all’intera cittadinanza castelvetranese questa preziosa opera, risultato di un lungo, complesso e appassionato lavoro che non vuole né deve essere la sterile rappresentazione di un nostalgico passato, ma, al contrario, deve costituire un contributo forte alla presa di coscienza della società, delle istituzioni e della classe politica sull’indiscutibile certezza che l’identità culturale di un popolo, di cui la lingua è espressione vivente, è uno degli elementi fondanti di uno sviluppo sociale a tutti i livelli e in tutti i campi, da quello politico a quello economico e culturale. Per questo – ha aggiunto – auspico che le istituzioni e la classe politica siciliana si adoperino affinché venga riconosciuta alla lingua e alla letteratura siciliana la dignità che spetta loro, inserendole tra le materie d’insegnamento nelle scuole e dando, in tal modo, finalmente attuazione a una delle disposizioni dello statuto regionale siciliano che dal 1946 è rimasta purtroppo finora disattesa». Nel suo intervento, il presidente del Lions ha inoltre sottolineato l’importante contributo della scrittrice Caterina Mangiaracina, che ha curato la traduzione delle poesie in italiano conferendo all’opera anche una forte valenza divulgativa. «A Caterina Mangiaracina – ha detto – va il mio apprezzamento e il mio sentito ringraziamento per essersi fatta volontariamente carico di un impegno così oneroso, realizzando un lavoro altamente qualificato. Ringrazio inoltre l’editore Armando Siciliano, che ci ha consentito di centrare i nostri obiettivi di diffusione dell’opera, nonché il maestro Sciupè e il pianista Dario Vallone, il cui contributo artistico non poteva mancare in un evento, come questo, di studio e di valorizzazione delle nostre radici e della nostra cultura. Ringrazio altresì il dr. Nicola Miceli, presidente del Club Unesco di Castelvetrano, e l’avv. Nicola Scandaliato per averci concesso la possibilità di utilizzare la splendida chiesa di San Domenico, luogo particolarmente significativo e suggestivo, scrigno di quel prestigioso patrimonio artistico-culturale orgoglio del passato storico del principato della nostra Città, Pantheon dei nostri principi Aragona e Tagliavia». Tommaso la Croce ha infine rivolto un sentito ringraziamento al sindaco e al presidente del Consiglio comunale di Campobello di Mazara, la cui presenza è stata calorosamente applaudita dal pubblico. Anche il sindaco Castiglione ha manifestato grande apprezzamento per l’iniziativa del Lions, mettendo in evidenza, in particolare, quanto i diversi riferimenti a fatti e personaggi della sua città, presenti nella “Cialoma”, attestassero la particolare condivisione e vicinanza sociale e storico culturale tra i due comuni.

 

ALTRE NOTIZIE

Marsala: 23 novembre il mercato del baratto
Lo Spazio “Infanzia in gioco” Marsala, gestito dalla Cooperativa PEGA in collaborazione con il Comune di Marsala - p...
Leggi tutto
Paceco, nomina Energy Manager
È stato nominato l’Energy Manager del Comune di Paceco per il triennio 2019-2021, attraverso una procedura di selezione ad evidenza pubblica,...
Leggi tutto
Bilancio finale de Le Vie dei Tesori: 404 mila visite di cui 272 mila a Palermo, con un indice di gradimento del 91 per cento. Il 42 per cento viene in Sicilia apposta per il Festival
Diversi posti sold out ancor prima dell’inizio del festival, sono piaciute ...
Leggi tutto
Collaborazione socio-sanitaria con i Paesi del Mediterraneo: l ’Ars firma un’intesa con l’Ordine dei medici di Palermo
Palermo - Nasce un Osservatorio permanente, al fine di creare un dialogo interculturale con i Paesi dell’area del Me...
Leggi tutto
“Libriamoci con Giovanni Balsamo” -Lezione di lettura “ad alta voce”-
Partinico- Lezione di lettura “ad alta voce” a classi aperte al Danilo Dolci. Una lezione insolita quella a cui, ier...
Leggi tutto
Un minorenne siciliano su tre è in sovrappeso: giornata di studi a Palermo per discutere del record negativo italiano ed europeo della Sicilia
Più specialisti in Medicina dello Sport a Palermo per lavorare sulla prevenzione Il 32,5% dei minorenni residenti in Sicilia è in sov...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web