Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 13/04/2015 da REDAZIONE REGIONALE

ESPOSIZIONE FOTOGRAFICA - Trapani, le ali della metamorfosi... tra passato e futuro

ESPOSIZIONE
fino a venerdì 8 maggio sarà allestita presso la Sala Torre Arsa della Biblioteca Fardelliana, l´esposizione fotografica "Trapani, le ali della metamorfosi... tra passato e futuro", che raccoglie le foto di Ciccio Termini, estratte dall´archivio Fundarò, e le cartoline fotografiche d´epoca dell´archivio Perrera. La mostra, organizzata dalla Biblioteca Fardelliana insieme a Salviamo la Fardelliana e l´associazione culturale SIVISOMNIA, col patrocinio di OAPPC Trapani e del Comune di Trapani, vuole raccogliere la riflessione della cittadinanza sulle devastazioni dei bombardamenti e sullo scempio urbanistico e architettonico operato da quella "ricostruzione distruttrice" che nel dopoguerra incise ferite terribili sull´aspetto della città.

Le foto di Ciccio Termini sono una preziosa e straordinaria testimonianza degli istanti immediatamente successivi ai bombardamenti: egli, infatti, da fotografo militare, poté accedere ai luoghi inaccessibili e consegnare alla memoria storica della nostra città i negativi (raccolti e restaurati dal fotografo Michele Fundarò) delle immagini strazianti di quel patrimonio artistico architettonico che ha caratterizzato la nostra città, ricca di palazzi signorili, chiese, conventi, teatri, tutti raccolti in un centro storico e ora, in buona parte, visibili solo in documenti d´epoca, come le cartoline messe a disposizione da Antonino Perrera, che ritraggono Trapani nei decenni antecedenti la guerra.

La comparazione tra le due collezioni e l´aspetto attuale della città feriscono chiunque ami questo territorio per l´evidenza di quanto è stato perduto e di quanto invece poteva essere recuperato, a dispetto invece delle demolizioni e degli sventramenti indiscriminati che in tempi di pace hanno terminato, con spudorata insensibilità per il patrimonio urbanistico e per i luoghi in cui si era sviluppata la vita dei trapanesi, quello che i bombardamenti avevano solo iniziato in tempi di guerra. Simbolo, tuttora rimpianto dai più, di quanto l´amministrazione postbellica ha negato ai trapanesi è il Teatro Garibaldi, che, come le foto del Termini testimoniano, aveva retto, seppur danneggiato, la prova della guerra, ma si aggiunga tutto il sistema di conventi, chiese, palazzi signorili e abitazioni popolari che sorgevano sull´attuale Corso Italia e che la creazione di questa arteria stradale coi suoi moderni edifici ha demolito. La prossimità al porto è costata al quartiere Casalicchio la più intensa pioggia di ordigni, e di conseguenza la maggiore furia della politica edilizia successiva, ma tutto il centro ha subito gravi perdite durante e dopo la guerra: un esempio per tutti il Palazzo de´ Nobili Xirinda in Via Garibaldi, dove oggi sorge, in spudorata dissonanza col gusto prevalentemente barocco della vecchia rua nova, il palazzo INA.

La mostra è stata presentata lo scorso sabato 11 aprile, cinque giorni dopo il 72simo anniversario del devastante bombardamento del 6 aprile 1943, in un incontro pomeridiano in Sala Letture, introdotto dalla Dott.ssa Margherita Giacalone, direttore della Biblioteca Fardelliana, con gli interventi del Prof. Salvatore Costanza, il fotografo Michele Fundarò, il Dott. Antonino Perrera e l´Arch. Vito Mancuso, e nel corso del quale è stato proiettato il filmato "Trapani, le ali della metamorfosi" realizzato da Giancarlo Figuccio, Pietro Giliberti, Francesco P. Iovino, Antonella Messina e Francesca M. Tobia. Durante l´incontro sono state commemorate le oltre 6000 vittime trapanesi dei bombardamenti.

Invitiamo la cittadinanza a visitare la mostra fotografica per recuperare la memoria di una Trapani che la storia ha occultato per sempre.



 

ALTRE NOTIZIE

Decreto si sequestro urgente emesso dal Tribunale di Trapani riferibili a tre soggetti
Nelle giornate scorse, Agenti della Polizia di Stato in servizio presso la Divisione Anticrimine della Questura di Trapani e Finanzieri del Nucleo di ...
Leggi tutto
Antonello De Pierro, parla il poliziotto giornalista aggredito dal boss Spada e sanzionato incredibilmente dalla Polizia
E´ nota a molti la vicenda che ha coinvolto, suo malgrado, il presidente dell´Italia dei Diritti Antonello De Pierro e la sua famiglia, in...
Leggi tutto
Attivazione nuovi servizi per i volontari del Comitato di Alcamo di Croce Rossa
Due prestigiosi traguardi sono stati centrati dal Comitato di Alcamo della Croce Rossa.
Leggi tutto
IL SINALP SICILIA PROMUOVE IL PROGRAMMA PER L’INTEGRAZIONE E LA DIGNITA’ DELLE DONNE NEL LAVORO
IL SINALP SICILIA PROMUOVE IL PROGRAMMA PER L’INTEGRAZIONE E LA DIGNITA’ DELLE DONNE NEL LAVORO  Leggi tutto
Lega: Hopps nominata coordinatore enti locali per Sicilia
Sarà Maricò Hopps a coordinare gli enti locali del partito di Salvini in Sicilia. Mazarese, già candidata alle elezioni europee, ...
Leggi tutto
Casena Dei Colli sostiene i lavoratori con idee innovative al tempo di Covid
Al tempo del covid-19 gli imprenditori orientano la loro attività di produzione di beni e servizi tenendo conto di quelle che sono le norme che...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web