Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 30/09/2020 da Rossana Battaglia

A Novara una mostra su “Rodari, le parole animate”: un viaggio con i suoi illustratori storici, da Munari a Luzzati ad Altan

A
Alla Biblioteca Civica Negroni fino al 22 ottobre con la riproposta di un catalogo con testi critici, testimonianze e una carrellata di opere grafiche, un ricordo di Giulio Einaudi, con intervista di Enzo Biagi e schede didattiche curate da Anna Lavatelli (Interlinea edizioni)

Inaugurazione questo giovedì 1° ottobre alle ore 18.

Le opere di Gianni Rodari più famose, da Favole al telefono a La grammatica della fantasia, continuano a vivere e a interessare nell’attuale centenario dello scrittore anche grazie alle illustrazioni che le hanno animate oltre che alla possibilità linguistiche, ludiche e creative che costituiscono, come ha scritto Pino Boero, «un’immersione pedagogica di straordinaria attualità»: per questo Novara ripropone una mostra dal titolo Rodari. Le parole animate. Testi, illustrazioni, testimonianze e didattica, a cura di Roberto Cicala e Anna Lavatelli, corredato da una scelta delle illustrazioni storiche, tra gli altri, di Altan, Luzzati, Munari, Mirek, Maulini, Verdini, Peg, Rapaccini e altri ancora, con un catalogo di Interlinea – ormai una rarità da collezione, del 1993 -, che contiene una nota di Giulio Einaudi, un saggio introduttivo di Pino Boero, un’intervista a Rodari di Enzo Biagi, una nota sugli illustratori di Walter Fochesato e schede di didattica e creatività.

Bisogna avere il coraggio di «sognare grande», scrisse una volta Rodari riflettendo sul «mondo che peggiora, in una società che degrada di giorno in giorno». Rodari lo seppe fare e, dialogando con le parole e la fantasia delle sue storie, seppe coinvolgere nel modo più naturale i bambini di tutto il mondo, come avviene ancora oggi.

Gianni Rodari è nato il 23 ottobre 1920 a Omegna, dove ha vissuto fino all’età di nove anni. Alla morte del padre, avvenuta nel 1930, si trasferisce a Gavirate, paese natale della madre. L’anno successivo fa domanda di ammissione al seminario di Seveso, che abbandona in seguito per dedicarsi agli studi magistrali a Varese. A questi anni risale la sua militanza nell’ambiente cattolico. La lettura di opere di autori del calibro di Nietzsche, Schopenhauer, Lenin e Stalin lo induce a riflettere sul marxismo come concezione del mondo. Inizia a insegnare in alcuni paesi del varesotto e nel 1941 vince il concorso per maestro. Nel 1944 decide di iscriversi al Partito comunista e partecipare alle lotte della resistenza. Dopo la guerra viene chiamato a “L’Unità” come cronista e, nello stesso periodo, inizia a scrivere racconti per bambini pubblicando Il libro delle filastrocche e il Romanzo di Cipollino. La grande fortuna arriva negli anni sessanta quando pubblica, a livello nazionale per Einaudi, Filastrocche in cielo e in terra. Tra i suoi libri: Favole al telefono, Gip nel televisore, Il libro degli errori, La freccia azzurra, La torta in cielo, Le filastrocche del cavallo parlante, C’era due volte il barone Lamberto. Le sue opere sono oggi pubblicate da Einaudi Ragazzi, Emme edizioni e Edizioni EL. Nel 1970 vince il premio internazionale Hans Christian Andersen, considerato il Nobel della letteratura per l’infanzia, divenendo il primo italiano tra gli scrittori a riceverlo. È in uscita una raccolta della sua opera nella collana di classici “I Meridiani” della Mondadori.

L’inaugurazione della mostra, con Antonio Ferrara e Anna Lavatelli e con letture di Marianna Cappelli, è fissata questo giovedì 1° ottobre alle ore 18 nella sede della Biblioteca di Novara in corso Cavallotti 6. Per la partecipazione all’evento in presenza è obbligatoria la prenotazione allo 0321 1992282 (un omaggio librario è riservato ai presenti) e diretta dalla pagina Facebook @novaraletteratura (https://www.facebook.com/novaraletteratura/) per il resto del pubblico.

 

ALTRE NOTIZIE

Tavolo di concertazione del terzo settore per sostenere chi è in difficoltà a Carugate
la Presidenza della RETE ANAS (Associazione Nazionale di Azione Scoiale) Lombardia ha convocato il tavolo di concertazione, per il prossimo 4 dicembre...
Leggi tutto
FAVIGNANA: ALTRI 2 ARRESTI DEI CARABINIERI PER LA RAPINA IN VILLA DEL MAGGIO SCORSO
All’alba di mercoledì 2 dicembre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trapani e della Stazione di Favignana, coadiuvati nella f...
Leggi tutto
Incontro online CIFA sul “Sostegno al comparto agricolo”: più sinergie e strumenti per valorizzare le produzioni di eccellenza
“Sostegno al comparto agricolo”, è stato questo il tema dell’evento svoltosi sulla piattaforma digitale di CIFA Italia, organizzato da CIFA Tra...
Leggi tutto
Trapani: CambiaMenti non uno slogan ma una partecipazione civica
“CambiaMenti” non è stato uno slogan da campagna elettorale, ma una visione per rilanciare anche la partecipazione democratica cittadina … dal...
Leggi tutto
EVENTI ARTISTICI online 10, 11, 12, 13 dicembre 2020 AI CONFINI DELL’ARTE
EVENTI ARTISTICI online
Prenditi cura di loro: al via la campagna di sensibilizzazione per incentivare ad adottare un cane affidato al Comune
Tassa sui rifiuti ridotta fino a 365 euro annui per chi adotta un amico a 4 zampe. ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web