Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Gusto il 13/08/2020 da Rossana Battaglia

S. VITO LO CAPO: TORNA IL COUS COUS FEST, LA 23^ EDIZIONE DAL 18 AL 27 SETTEMBRE CHEF DA 6 PAESI SI SFIDANO PER IL CAMPIONATO DEL MONDO DI COUS COUS

S.
TRA GLI OSPITI SASA´ SALVAGGIO, FEDERICO QUARANTA, FILIPPO LA MANTIA, CHIARA MACI E SONIA PERONACI

UN PROGRAMMA PIU´ CULTURALE E DI APPROFONDIMENTO NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE ANTI-COVID

Chef internazionali, sfide di cucina, grandi ospiti e un programma dal taglio più culturale e di approfondimento. Sarà questo il volto della 23^ edizione del Cous Cous Fest, il festival internazionale dell’integrazione culturale, in programma dal 18 al 27 settembre a San Vito Lo Capo. Sulla scorta delle indicazioni del Comitato provinciale dell´ordine e della sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Trapani Tommaso Ricciardi, adesso il festival, organizzato dall´agenzia Feedback in collaborazione con il Comune di San Vito Lo Capo, prende forma nel rispetto delle normative anti-Covid. Tutti i visitatori del festival dovranno indossare le mascherine e rispettare le norme sul distanziamento sociale. In piazza Santuario torna il “Bia Theatre”, il teatro del gusto che sarà il palcoscenico di sfide di cucina, cooking show e spettacoli serali mentre al “Conad Arena”, in piazza Marinella, si svolgeranno spettacoli di teatro popolare e danza etnica. In entrambe le aree si accederà previa registrazione, controllo della temperatura e rispetto del distanziamento sociale.

Sarà un’edizione speciale del Cous Cous Fest – ha detto il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino - e rimarrà nella storia perché probabilmente saremo l’unico ente locale e società organizzatrice, ad organizzare un evento di tale importanza nell’Italia meridionale nel totale rispetto di tutte le normative anti Covid. Considerata l’impossibilità di organizzare concerti live in spiaggia che inevitabilmente creerebbero assembramenti, il festival avrà un taglio più culturale e di approfondimento. L’intrattenimento non mancherà ma si punterà sulla qualità e sull’approfondimento”.


Campionato Bia CousCous, 4 chef in corsa per il titolo "azzurro"

Confermato, il primo weekend, l’appuntamento con il Campionato Bia CousCous, alla sesta edizione. Quattro chef sanvitesi si sfideranno, venerdì 18 e sabato 19 settembre, nella preparazione di ricette a base di cous cous. Il vincitore rappresenterà l´Italia al Campionato del mondo di cous cous, confrontandosi con chef provenienti da tutto il mondo. In giuria ad assaggiare le ricette l´oste e cuoco Filippo La Mantia, Sonia Peronaci, chef, food blogger e autrice di libri di cucina e uno chef sanvitese. La gara sarà condotta dallo showman Sasà Salvaggio e da Sarah Castellana, volto di Quelli che il Calcio e Rai Sport.


Campionato del mondo, sei chef in gara che per la prima volta cucineranno dal vivo

Saranno sei invece i paesi partecipanti al Campionato del mondo di cous cous: Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Senegal e Tunisia che si sfideranno in cucina per la conquista del titolo. Quest’anno la competizione internazionale, i cui ingredienti rimangono lo scambio e l’integrazione tra culture, sarà un “All Star Game”, una partita tra le “Stelle” che vedrà a confronto i Paesi che hanno vinto il titolo nelle edizioni precedenti. A condurre tutti gli appuntamenti ci saranno Federico Quaranta, conduttore radiofonico e televisivo italiano e Marzia Roncacci, giornalista del Tg2 Rai. Per il Marocco gareggerà Siham Lamoudni, chef e foodblogger co-fondatrice del social network fotografico The Shukran; Nabil Bakouss, chef di cucina Et(N)ica Gourmet e "CousCous therapist" rappresenterà la Tunisia; Shady Hasbun, volto de La Prova del cuoco e di diverse trasmissioni televisive gareggerà invece per la Palestina; sarà Vinod Sokar, chef stellato che guida il ristorante “Antonella Ricci Vinod Sookar” a Ceglie Messapica (Brindisi) a rappresentare Mauritius; per il Senegal, infine, torna in gara la campionessa in carica, Mareme Cisse che lavora ad Agrigento al ristorante Ginger and food. Sul palco della rassegna, in piazza Santuario, gli chef per la prima volta cucineranno live, in diretta, davanti al pubblico della rassegna che potrà seguire tutta la preparazione della ricetta, dall’inizio alla fine. Avranno però soltanto 30 minuti di tempo per mettere a punto il piatto da sottoporre al severo giudizio della giuria tecnica: una sorta di “Pressure test” che metterà a dura prova i nervi dei concorrenti. Le ricette in gara saranno valutate da una giuria di esperti formata dalla coppia di padre-figlio, Enzo e Paolo Vizzari. Il primo è direttore editoriale delle Guide dell’Espresso (“Ristoranti e Vini d’Italia”, “Salumi d’Italia”, “Formaggi d’Italia”) mentre il figlio Paolo collabora con diverse testate del settore ed è consulente di comunicazione di aziende ed eventi del food. Con loro ci sarà il giovane chef italiano Floriano Pellegrino, proprietario del ristorante Bros’, una stella Michelin a Lecce, in Salento. Sabato 26 settembre, in occasione della premiazione degli chef BuyBuySicily, un nuovo prestigioso marketplace dedicato alle eccellenze produttive siciliane, offrirà uno speciale omaggio ai vincitori. Ideato e curato da Multi Erice, azienda trapanese che da trent’anni opera con successo nel settore del turismo ricettivo, BuyBuySicily si propone di diventare punto di riferimento per tutti gli amanti della cultura produttiva e gastronomica della più bella terra del Mediterraneo sparsi nel mondo.



Il Progetto Food4Excellence promosso da UniCredit

E´ partita intanto la prima fase del progetto Food4Excellence, promosso da UniCredit con lo scopo di valorizzare il territorio siciliano partendo dalle eccellenze del settore agroalimentare. All´interno del sito della manifestazione, all´indirizzo food4excellence.couscousfest.it, è stata creata una vetrina digitale riservata alle migliori realtà del comparto, al meglio del made in Sicily: un´opportunità di promozione per le aziende e per la creazione di nuove partnership strategiche.

Integriamoci a tavola: i sapori del mondo incontrano quelli mediterranei per una gara gastronomica amatoriale 


L’integrazione sbarca in cucina con il contest integriamoci a tavola promosso dal progetto europeo Integration and Community Care for Asylum and Refuges in Emergency (ICARE), cofinanziato dalla Direzione Generale Integration and Community Care for Asylum andRefugeesinEmergency e promosso dalla Regione Emilia Romagna, in collaborazione con le Regioni Lazio, Sicilia e Toscana. Mercoledì 23 settembre quattro migranti entreranno in cucina a San Vito Lo Capo e proporranno al pubblico della rassegna ricette provenienti dalla loro tradizione gastronomica rivisitate secondo i canoni della dieta mediterranea. I loro sapori d’infanzia incontreranno quelli del paese ospitante per una reciproca trasmissione di saperi e di sapori. A vincere sarà il piatto che più centra l’obiettivo dell’integrazione tra sana alimentazione, gusto e presentazione. Il progetto ICARE ha l’obiettivo di agevolare l’accesso ai servizi, l’integrazione dei migranti nei contesti locali e nel contempo diffondere i principi sui sani stili di vita con particolare attenzione alla sana alimentazione, contribuendo così al loro benessere, psico, fisico e sociale. 

Iscrizioni e info sul progetto su https://contest.couscousfest.it/icare/



Case del cous cous, due i punti di degustazione sulla spiaggia

Dalla ricetta locale, a base di pesce, alle varianti più curiose delle tradizioni internazionali, senza dimenticare le ricette vegetariane. Sono tante le ricette di cous cous tra cui scegliere nei menu proposti dalle Case del cous cous, i tradizionali punti di degustazione che quest´anno saranno due, allestiti sulla spiaggia e funzioneranno con la formula del "Take away": la Casa del cous cous di Al Waha e la Casa del cous cous dal mondo. In abbinamento al cous cous quest’anno ci sarà anche l’amaro Averna, nuovo main sponsor della rassegna. L’ingresso dei visitatori avverrà previa misurazione della temperatura corporea e nel rispetto del distanziamento sociale.


L’expo village, un colorato suk sul lungomare di San Vito Lo Capo


All’expo village, ogni giorno dalle 12 alle 24, sarà possibile immergersi in un coloratissimo mercato, un vero e proprio suq, alla scoperta dell’artigianato e dei manufatti tipici dei paesi in gara e siciliani in particolare.


Cooking show, tra i protagonisti Filippo La Mantia e Chiara Maci


Filippo La Mantia e la foodblogger Chiara Maci sono alcuni dei protagonisti dei cooking show. Presenteranno le loro migliori ricette al pubblico della rassegna che avrà la possibilità di assistere dal vivo alla preparazione dei piatti. Spazio anche al vino con un wine tasting dedicato alle etichette di Tenute Orestiadi.


Infoline: Organizzazione e sponsoring - Feedback 0916263080

Maggiori informazioni sul sito www.couscousfest.it




 

ALTRE NOTIZIE

48° Anniversario dell´omicidio di Giovanni Spampinato
Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della Disciplina dei Diritti Umani in occasione del 48° anniversario dell’...
Leggi tutto
Asp Trapani
La direzione strategica dell’Asp di Trapani ha attivato il numero verde 800402346, per rispondere alle richie...
Leggi tutto
Affermazioni Papa Francesco
Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani condivide il pensiero del Papa in relaz...
Leggi tutto
SINALP SICILIA CHIEDE RISPOSTE IMPATTO ECONOMICO E SOCIALE DELLA PANDEMIA STRATEGIE GOVERNATIVE
La Pandemia ha messo a nudo tutte le criticità del nostro sistema socio/economico che negli ultimi 25 anni...
Leggi tutto
PRELIEVO MULTIORGANO A VILLA SOFIA
PRELIEVO MULTIORGANO A VILLA SOFIA. DONATI FEGATO, RENI E CORNEE
Al presidio “Vi...
Leggi tutto
Visualizza dettagli Finanziate dal Ministero dell’Interno le progettazioni di tre opere per un totale di 230.000 euro
Finanziate dal Ministero dell’Interno le progettazioni di tre opere per un totale di 230.000 euro
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web