Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 12/07/2020 da Direttore

Il mondo sta registrando una disoccupazione giovanile senza precedenti, si tratta di una crisi silente che non può non coinvolgere l’intero tessuto sociale a livello globale

Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della Disciplina dei Diritti Umani in occasione della Giornata Mondiale per le competenze giovanili (World Youth Skills Day- WYSD), che si celebra ogni anno il 15 luglio e che è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 2014 per valorizzare il potenziale non sfruttato di milioni di giovani e intervenire in modo adeguato per garantire a questi ultimi istruzione, opportunità e competenze, intende soffermarsi sulla situazione attuale del mondo giovanile.
Attualmente al mondo ci sono più giovani che in passato. Se da un lato questa notizia ci conforta, dall’altro ci investe di preoccupazioni e perplessità perché è evidente ormai che i nostri ragazzi devono fare ogni giorno i conti con ostacoli, talvolta, insormontabili per trovare il loro spazio nel mondo, per riuscire ad affermarsi dal punto di vista lavorativo e per giungere, quindi, con successo a varcare la soglia dell’età adulta.
Secondo l’ILO, International Labour Organization, oggi circa 400 milioni di giovani in tutto il mondo non può accedere a un lavoro dignitoso. Il mondo sta registrando una disoccupazione giovanile senza precedenti, si tratta di una crisi silente che non può non coinvolgere l’intero tessuto sociale a livello globale. Inoltre, tra i giovani la situazione più grave è senza dubbio quella delle donne, più soggette a diseguaglianze, meno pagate e più sfruttate rispetto agli uomini.
Ecco, quindi, che la Giornata Mondiale delle capacità dei giovani può diventare l’occasione importante, il momento giusto per far riflettere in modo serio sull’impegno attivo che i giovani possono dare alla società se si investe di più sulle loro competenze per favorire davvero una società sostenibile ed inclusiva.
Il CNDDU è sempre più convinto che solo mettendo in atto grandi investimenti che valorizzino il talento giovanile, con politiche e scelte d’inclusione e maggiori opportunità per chi ne ha meno, solo permettendo a tutti i giovani del mondo di completare il ciclo d’istruzione di base si possa realizzare lo sviluppo delle abilità professionali e personali che ormai sono sempre più richieste nel mercato del lavoro. Perché la scelta di investire nel capitale umano dei nostri giovani è il miglior investimento che possiamo fare. Ma per fare ciò dobbiamo garantire a tutti una adeguata istruzione e formazione. Sono ancora troppi i bambini e i ragazzi che non riescono ad accedere o a completare la loro istruzione di base. Circa 120 milioni di bambini in età scolare non vanno a scuola e 621 milioni, la metà di tutti i giovani del mondo, i ragazzi che non hanno accesso a una formazione per trovare un lavoro.
Servono competenze ai nostri ragazzi perché queste ultime sono davvero il mezzo necessario per affrontare le sfide continue della disoccupazione e della sotto occupazione e sono l’unico modo per ottenere, in tempi accettabili, condizioni socio-economiche migliori per tutti. “In questa giornata Mondiale dell’abilità della Gioventù rinnoviamo la nostra determinazione a investire di più nelle capacità e abilità dei nostri giovani. Quando lo facciamo, essi possono meglio far avanzare la missione più ampia delle Nazioni Unite per la Pace, lo Sviluppo sostenibile ed i Diritti Umani per tutti”, è quello che afferma l’ex Segretario Generale dell’UNU Ban Ki-moon.
Nell’Agenda 2030 una sezione speciale è dedicata ai giovani in rapporto al mercato del lavoro di oggi, perché è fondamentale per le Nazioni Unite capire ciò che veramente funziona, ciò che è veramente utile per sostenere i giovani che si affacciano al futuro e colmare il gap tra formazione e mercato del lavoro.
Il CNDDU lancia quindi un appello affinché sia sempre desta e sempre di primaria importanza la lotta alla dispersione scolastica. È doveroso, infatti, ricordare che nei programmi europei come in quelli dell’Onu, a sostegno dei giovani, un posto di rilievo è occupato dai progetti finalizzati, anche attraversi partenariati tra scuole e mondo del lavoro, a promuovere l’integrazione nel mercato del lavoro di età inferiore a 20 anni, soprattutto se privi di qualifiche o di formazione di base o in situazioni di disagio sociale. La scuola può molto, perché fornisce modelli di intervento assai efficaci nel settore della formazione iniziale. E perché come diceva il filoso francese Foucault è quello spazio eterotopico, ovvero quello spazio privilegiato, all’interno del quale i giovani possono fare esperienze reali, ma protette. È fondamentale che l’alleanza formativa tra scuola e mercato del lavoro sia sempre più solida. Ed è opportuno che a scuola si lavori sul valore educativo e culturale del lavoro. Ma più di tutto bisogna credere e investire nell’ingegno dei giovani, individuare le loro potenzialità, riuscire a costruire dei piani diversificati e quindi personalizzati che permettano l’inclusione e la formazione di tutti, a più livelli. Solo così, noi docenti, potremmo consegnare i nostri studenti al mondo del lavoro o universitario, una volta terminato il percorso scolastico, senza lo spettro della disoccupazione, senza il timore di aver costruito in loro speranze vane, ma con la consapevolezza di aver fornito loro tutti gli strumenti e le opportunità possibili nell’unica palestra che la vita ci mette a disposizione, la scuola.

 

ALTRE NOTIZIE

Pantelleria: Ferragosto con concerti, spettacoli e risate. Si parte domani con Roberto Lipari e si finisce con Gianni Nanfa, passando per il Cossyra Jazz Groove, la White Night Light con gli Yasmin Brother e Luna Rossa, tributo all’Orchestra Italian
Una settimana di Ferragosto piena di eventi per Pantelleria. Si comincerà già da domani, mar...
Leggi tutto
INFRASTRUTTURE AL SUD IL SINALP DENUNCIA L’ENNESIMA MANCATA OCCASIONE DEL GOVERNO NAZIONALE
Il Sinalp Sicilia rappresentato dal Segretario Regionale Dr. Andrea Monteleone si chiede quali siano le dinamiche me...
Leggi tutto
Prima nazionale per la “Medea” di Cristina Borgogni al Teatro antico di Segesta in scena l’11 e 12 agosto alle 19.45
Debutta al Teatro antico di Segesta, in prima nazionale, martedì 11 agosto, all...
Leggi tutto
Scuola: Sindacati Sicilia, personale docente e Ata insufficiente per ripartire in sicurezza
Le somme stanziate dal Ministero dell’Istruzione per l’assunzione del personale scolastico in Sicilia sono insuf...
Leggi tutto
Asp Trapani, il Nursind: personale in agitazione, subito i fondi arretrati e i chiarimenti richiesti
Proclamato lo stato di agitazione degli infermieri dell’Asp di Trapani. Il Nursind ha richiesto al prefetto l’incont...
Leggi tutto
Marsala: Aggredisce i Carabinieri dopo dopo aver speronato un´autovettura arrestato
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Marsala hanno tratto in arresto, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web