Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Tempo libero il 04/07/2020 da Direttore

Commemorato, a Viagrande, il past governor del Rotary Antonio Mauri Alfio Di Costa: La sua statura morale, l’autonomia e l’indipendenza, il senso dell’equilibrio sono la sua eredità e il suo insegnamento etico

Commemorato,
Cerimonia commemorativa, questa mattina a Viagrande, per il compianto past governor del Rotary International del Distretto 2110, Antonio Mauri, recentemente scomparso. Organizzato dal Rotary club di Catania, club di appartenenza di Antonio Mauri, l’evento ha avuto luogo presso la chiesa Madre “Santa Maria dell’Itria” (piazza Santo Mauro), nella città di Viagrande, nella quale Antonio Mauri aveva deciso di vivere. L’evento è stato celebrato da padre Leone Calambrogio, amico del past governor Antonio Mauri, già socio del club Rotary Catania Est, e preside di un istituto scolastico. Per volontà della famiglia, della moglie Gabriella, dei figli e dei nipoti, sono stati invitati tutti i past governor, alcuni dei quali presenti alla commemorazione: Salvo Sarpietro, Concetto Lombardo, Francesco Arezzo past board Director, Titta Sallemi, Valerio Cimino immediato past Governor, Alessandro Scelfo decano dei past Governor, Giovanni Vaccaro, il governatore Alfio Di Costa con il labaro del Distretto e Attilio Bruno (segretario distrettuale di Antonio Mauri, durante il suo governatorato) a cui è stato affidato il compito di formulare e leggere l’elogio funebre. Tra gli interventi quello del sindaco di Viagrande Francesco Leonardi, di padre Cristian che aveva celebrato il cinquantesimo di matrimonio di Antonio Mauri e della moglie Gabriella a Taormina, di Alessandro Scelfo, decano dei past governor, dell’imminente past president del club Rotary di Catania Nello Catalano, di Attilio Bruno, past governor e del governatore del Distretto Rotary 2110 Alfio Di Costa.

Nell’elogio funebre, Attilio Bruno ha sottolineato quanto importante fosse per Antonio Mauri l’amicizia. “Il Rotary è certamente una buona occasione per incontrare persone che hanno potenzialità per diventare nostri amici. Ma l’amicizia è qualcosa che nessuno di noi può determinare a priori. È una conquista fatta di incontri, di strette di mano, di colloqui, di confronti franchi, di apprezzamento nei momenti migliori e di sostegno in quelli peggiori. L’amicizia si costruisce lentamente, molto più lentamente rispetto all’amore. Necessita di attenzioni, di rispetto e di disponibilità. Questo mi mancherà ora di te, caro Antonio: la possibilità di confrontarci sui nostri temi, sulle nostre difficoltà, sulle nostre opportunità. E nessuno può sostituire un amico. Proprio per via della costruzione lenta di un rapporto sincero, la costruzione è esclusiva, non fungibile, duratura”. “La vita intensa di Antonio – ha continuato Attilio Bruno - non avrebbe dovuto avere questo drammatico epilogo. Quando si è diffusa la notizia, abbiamo sofferto, vivendo subito attimi di sgomento, poi di dolore intenso. Siamo stati sopraffatti. Ma noi siamo solo spettatori innanzi a questo scenario universale, spettatori inermi ed affranti. Ognuno di noi conserverà fra i propri ricordi più cari le occasioni di incontro con un uomo veramente speciale, che aveva intelligenza, competenza, equilibrio e modi inimitabili. Queste caratteristiche ne facevano un modello straordinario in ogni ambito: in quello familiare per i suoi cari, in quello lavorativo per i suoi interlocutori ed i suoi collaboratori ed in quello relazionale ed associativo per chi ha potuto, come me, avere il privilegio di beneficiare della sua amicizia”. E concludendo l’elogio “credo che Antonio, se fosse stato oggi con noi, ma certo lo è nel mio sentire, ci avrebbe invitato tutti a sorridere, tentando di imitare lo stesso sorriso sornione al quale lui ci aveva abituati. Ci avrebbe invitato ad andare avanti, ognuno per la propria parte, senza desistere. Questo è, quindi, il tempo di mantenerlo vivo nel nostro ricordo, è tempo di dedicargli momenti intensi di raccoglimento e di preghiera”.

Toccante il saluto, a nome del distretto, del governatore Alfio Di Costa che ha sottolineato come Antonio Mauri sia “stato un Rotariano che ha sentito profondamente, sempre, la vera essenza del nostro ideale del “Servire”. Ho avuto il privilegio e l’onore di godere della sua amicizia. Era un ascoltatore impareggiabile con una piena capacità di trasfondere negli altri il credo nei valori etici di cui era paladino, con la piena consapevolezza di vivere rettamente per la famiglia, per la comunità e, soprattutto, per se stesso e quale Uomo di grande cuore ha sentito sempre che “servire” è amare e amare significa comprendere, aiutare, fare qualcosa per la salvaguardia degli altri. Questo era Antonio Mauri. La sua statura morale, l’autonomia e l’indipendenza, il senso dell’equilibrio sono la sua eredità e il suo insegnamento etico”.

 

ALTRE NOTIZIE

“Disiu di Cultura”, i comici marsalesi Trikke e Due protagonisti giovedì 6 agosto a Triscina
Enzo Amato, Nicola Anastasi e Donatella Montalbano porteranno sul palco del Teatro “Franco Franchi e Ciccio Ingrassia” a Triscina di Selinunte il dive...
Leggi tutto
FAVIGNANA. I CARABINIERI SALVANO DUE BAGNANTI IN PERICOLO
Nella giornata del 3 agosto 2020, nel corso della mattinata, i Carabinieri del Servizio Navale a bordo...
Leggi tutto
CONFERMATA LA II° EDIZIONE DI “A TUTTO SPORT – I GIOVANI E I GIOCHI ALL’APERTO”. SI TERRÀ DAL 10 AL 13 SETTEMBRE A SAN VITO LO CAPO
Sono state annunciate le nuove date per la seconda edizione della manifestazione sportiva dilettantistica “A tutt...
Leggi tutto
Al via gli eventi di ´Salemi dEstate´ Giovedì omaggio a Fellini e Sordi con Vince Tempera In cartellone anche il Festival diffuso Dionisiache 2020
SALEMI - Un omaggio musicale a Federico Fellini e ad Alberto Sordi, eseguito al pianoforte dal maestro ...
Leggi tutto
L’AQUILA – DISASTRO AMBIENTALE A CAUSA DEL FUOCO. LNDC OFFRE COLLABORAZIONE t
8 milioni di metri quadri di bosco andati letteralmente in fumo, probabilmente per mano dell’uomo. La Sezione locale LNDC offre il proprio aiuto a ...
Leggi tutto
MAFIA: SINDACO DI CINISI, ARRESTO BADALAMENTI? NON BISOGNA ABBASSARE LA GUARDIA
PALERMO, 5 AGO - “La vicenda di Leonardo Badalamenti è un monito ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web