Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 24/02/2020 da Cinzia Testa

Sacrificio e carattere ma senza Dragna e Giusti non si può battere la capolista. La Libertas fa comunque sudare l’Alfa

Sacrificio
Questa lo spirito è quello giusto e anche l’approccio al match. La Libertas lotta fin dal primo pallone e riesce a lungo a far sudare la capolista Alfa Catania sopperendo alle pesantissime assenze di Dragna e Giusti. In avvio Alcamo va anche due volte in vantaggio mettendo sul parquet non soltanto il cuore ma anche le capacita dei singoli: il “quarantcinquenne” Andrè annulla strepitosamente il colored Robertin (2,16 di altezza), Tagliareni si presenta come “all around” (rimbalzi, recuperi, movimenti nel p0itturato, tiri da fuori), Butera e Audino non lesinano energie, Fathallah prova ad orchestare la squadra e sigla anche una tripla. I padroni di casa dell’Alfa, da taluni definita una delle “corazzate” del campionato, soffrono. Non soltanto Robertin Clifford ma anche Luzza e Abramo. Il primo periodo vede la Libertas chiudere a – 6 ma subito si capisce che la difesa, rispetto alle ultime uscite, riesce a mordere molto di più.
Anche nel secondo periodo coach Ferrara deve far di necessità virtù e ruota pochi uomini, oltre allo starting-five anche Bruno e Tartamella. Prima la difesa individuale e poi il tecnico alcamese dispone la zone-press a tutto a campo e la susseguente zona. Gli alfisti ogni tanto si incartano e incappano un paio di volte nei 24 secondi o in problematici tiri allo scadere. Luzza e Robertin cominciano però a segnare e dall’altro lato rispondono Andrè e Tagliareni. Quest’ultimo firmerà una prestazione quasi strepitosa: miglior realizzatore del match e MVP. Si va al riposo lungo sul 37 – 24, pochi punti segnatoi da Alcamo ma Alfa al di sotto delle sue medie stagionali.
Il capolavoro difensivo la Libertas lo firma al rientro dall’intervallo e peccato davvero per i troppi palloni poi gettati alle ortiche e in malo modo. Bruno spinge la squadra e si prende diverse falli, Butera spara dei “bombe” vincenti, Andrè firma un passaggio “no-look” semplicemente da urlo, cominciano ad affrontare l’agone anche Agrusa, Accardo e Farina. Gli alfisti, che soffrono l’energia degli alcamesi capaci di raschiare il fondo del barile delle forze fisiche, restano comunque sempre in vantaggio ma chiudono il “tempino” con la miseria di 10 punti realizzati contro i 13 degli avversari.
L’ultimo periodo riparte quindi da una divario di dieci lunghezze e con l’Alfa che sfrutta la sua maggiore freschezza. Il vantaggio dei padroni di casa sfiora i venti punti, subisce alcuni rientri della Libertas e si stabilizza non appena i due coach danno spazio alle panchine. In casa Alcamo arriva anche una splendida penetrazione vincente di Agrusa mentre Andrè, stremato e chiamato in panchina (3 gare toste in soli 6 giorni) riceve l’applauso meritato del pubblico etneo. 72 – 54 il finale ma il quintetto di coach Ferrara c’è, sta ritrovando compattezza e determinazione, attende con ansia il rientro al 100% di tutti i suoi giocatori.

ALFA – LIBERTAS 72-54 [18-12, 37-24 (19-12), 47-37 (10-13), 72-54 (25-17)]
Catania: Clifford 15, Cicero 3, Barletta, Consoli 9, Saccà, Marzo 12, Chisari 2, Patanè, Luzza 19, Mazzoleni 4, La Spina, Abramo 10. Coach: Massimo Guerra.
Alcamo: Farina, Giusti ne, Audino, Tagliareni 20, Bruno 8, Cusumano, Andrè 9, Butera 10, Tartamella, Agrusa 2, Accardo, Fathallah 5. Coach: Vincenzo Ferrara.

 

ALTRE NOTIZIE

Castellammare Per l´emergenza coronavirus ad aprile non ci saranno modifiche al calendario di raccolta dei rifiuti
«Manteniamo il calendario di raccolta dei rifiuti in vigore -spiegano il sindaco Nicola Rizzo e l´assessore all´Ambiente Vincenzo Abate-. ...
Leggi tutto
Da Lunedì si sospende la linea di trasporto bus per l’Ospedale di Marsala
Da Lunedì si sospende la linea di trasporto bus per l’Ospedale di Marsala. Il “Paolo Borsellino”, così come ha disposto il Governo Regi...
Leggi tutto
Covid-19, il Comune di Salemi chiede lo stato di calamità “Servono interventi per imprese e fasce deboli”
Garantire interventi economici a sostegno delle imprese e di tutte quelle persone che a causa dell´emergenza coronavirus si trovano in uno stato...
Leggi tutto
Il Presidente Palmisano Scrive a Conte per difendere le partite IA
Egregio avvocato Giuseppe CONTE, mi rivolgo a Lei e a tutto il GOVERNO e al PARLAMENTO a nome e per conto delle 302.351 Partite IVA iscritte nel nostr...
Leggi tutto
"Due castellammaresi positivi al tampone. Invito la cittadinanza a mantenere la calma e rispettare le misure di contenimento"
Informo la cittadinanza che due cittadini di Castellammare, in isolamento con la famiglia da giorni, sono risultati positivi al tampone per il Covid- ...
Leggi tutto
evitiamo di esporre cittadini e agenti di pubblica sicurezza al contagio da coronavirus durante i controlli
Mentre nel Regno Unito, negli Usa o in Israele gli agenti limitano gli assembramenti di cittadini invitandoli con l´altoparlante a rientrare a c...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web