Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 09/08/2019 da Direttore

Lampadine LED in stile vintage per l´arredamento in stile rétro

Lampadine
Tra i numerosi esempi di lampadine a LED che si possono trovare in commercio, quelle in stile vintage si caratterizzano per un design elegante che le rende adatte a numerosi contesti di arredamento. Si tratta di prodotti a LED che, però, hanno l´aspetto di una lampadina a incandescenza. Nel corso degli ultimi anni, il design degli articoli LED è migliorato in modo consistente perché è stato molto più curato rispetto a quello che avveniva fino a qualche tempo fa. C´è da dire che, quando questa tecnologia era agli esordi, la forma piatta dei microchip non consentiva ampi margini di azione, e anzi lasciava una flessibilità decisamente modesta dal punto di vista dell´utilizzo.

L´arrivo sul mercato delle lampadine vintage a LED:
Con l´evolversi della tecnologia, però, alcuni dei produttori più importanti al mondo si sono impegnati per rendere i microchip più versatili, fino a quando non è comparso il filamento LED. Si tratta, molto semplicemente, di una tecnologia in virtù della quale i LED possono essere collocati dentro alla lampadina in posizione verticale. Proprio questo è stato l´accorgimento che ha reso possibile replicare l´aspetto estetico di una lampadina a incandescenza, senza che per questo si debba rinunciare alle prestazioni e - soprattutto - all´efficienza che vengono garantite dal LED.

L´evoluzione del LED:
Il settore dell´illuminazione LED è protagonista di un miglioramento continuo e di una evoluzione che non conosce soste, con i produttori che sono sempre impegnati per studiare e mettere a punto soluzioni che riescano ad andare incontro alle esigenze e alle preferenze della clientela. Ciò non toglie, però, che vi siano sempre dei modelli che non risentono del cambiare delle mode, e che anzi rimangono attuali anche se gli anni passano. Un esempio valido è proprio quello che proviene dalle Lampadine vintage. Quando si parla di prodotti rétro si fa riferimento a soluzioni che hanno le stesse caratteristiche degli accessori di cui prendono il posto ma che al tempo stesso comprendono le più avanzate tecnologie di illuminazione. In altre parole, l´efficienza luminosa delle più recenti tecnologie LED e il risparmio energetico che ne deriva si sommano al design delle lampade più vecchie. 

La tecnologia delle lampadine LED vintage:
Le lampadine LED vintage possono anche essere dimmerabili, ma non è detto che ciò sia sempre vero: per trovarne conferma occorre verificare le informazioni riportate sulle confezioni. Poter regolare l´intensità luminosa di una fonte di luce non permette solo di cambiare le atmosfere di un ambiente, passando da un´illuminazione più soffusa (per esempio per una cena romantica) a una più intensa (per esempio per lavorare o per leggere), ma consente anche di consumare meno energia. I dimmer, infatti, modulano l´intensità luminosa e, quindi, offrono l´opportunità di ridurre i consumi quando non serve una luce troppo forte. La dicitura "dimmer switch" è quella che permette di capire se si ha a che fare o meno con un prodotto illuminante che si può dimmerare. 

Come scegliere le lampadine vintage:
In alcuni casi, è possibile intervenire anche sulla temperatura di colore e regolarla in base ai propri bisogni. In effetti il mercato attuale mette a disposizione una tale varietà di soluzioni che risulta facile individuare quella più in linea con ciò che si cerca. I prodotti variano in base alla forma e alle dimensioni, ma anche in funzione del tipo di attacco: quelli tradizionali sono l´E14, l´E27 e il B22. Le lampadine a LED possono avere temperature di colore molto calde, fino a 2200 Kelvin, e nel caso dei modelli vintage possono essere caratterizzate da un rivestimento in vetro che richiami le lampadine di un tempo dotate di filamento interno.


Le possibili applicazioni delle lampadine a LED rétro: dove e come utilizzarle 
Sono molteplici i contesti in cui possono trovare posto le lampadine vintage a LED, non solo nelle abitazioni private ma anche in locali pubblici, come per esempio bar e ristoranti, oltre che all´interno di negozi e punti vendita. Esse servono non solo a illuminare, ma anche a dare vita ad atmosfere accoglienti e a decorare gli ambienti in cui vengono inserite. 



 

ALTRE NOTIZIE

CastrorealeMilazzo Jazz Festival XX EDIZIONE
La ventesima edizione del CastrorealeMilazzo Jazz Festival si concluderà domani 12 agosto.&...
Leggi tutto
TORNA A RIVIVERE LA MAGIA NOTTURNA DEL CANTIERE DELL’ANTICA SELINUNTE, ALLE CAVE DI CUSA DOMANI AL VIA LA RASSEGNA “SICILIA PARRA”
Spettacoli e prodotti tipici del territorio. In una sola parola: agricultura. Nasce così la rassegna “S...
Leggi tutto
Chiusura domenicale e nei festivi dei panifici, i Sindaci garantiscano, con relativi controlli, il rispetto del recente Decreto regionale n. 1396
I Sindaci che hanno firmato l´ordinanza che prevede, grazie al recente Decreto Assessoriale n.1396, la chiusura,...
Leggi tutto
Pantelleria: Ferragosto con concerti, spettacoli e risate. Si parte domani con Roberto Lipari e si finisce con Gianni Nanfa, passando per il Cossyra Jazz Groove, la White Night Light con gli Yasmin Brother e Luna Rossa, tributo all’Orchestra Italian
Una settimana di Ferragosto piena di eventi per Pantelleria. Si comincerà già da domani, mar...
Leggi tutto
INFRASTRUTTURE AL SUD IL SINALP DENUNCIA L’ENNESIMA MANCATA OCCASIONE DEL GOVERNO NAZIONALE
Il Sinalp Sicilia rappresentato dal Segretario Regionale Dr. Andrea Monteleone si chiede quali siano le dinamiche me...
Leggi tutto
Prima nazionale per la “Medea” di Cristina Borgogni al Teatro antico di Segesta in scena l’11 e 12 agosto alle 19.45
Debutta al Teatro antico di Segesta, in prima nazionale, martedì 11 agosto, all...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web