Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 02/08/2019 da Cinzia Testa

L´inorecchiabile binomio studio-lavoro e l´arretratezza dei nostri sistemi di istruzione

Il binomio studio-lavoro, che dovrebbe risuonare naturale, ultimamente non combacia affatto. Si nota una sempre maggiore discrepanza tra i due ambiti che dovrebbero invece integrarsi a vicenda. Sì perché come già sappiamo bene l’Italia è al penultimo posto in Europa per tasso di disoccupazione giovanile. Gli ultimi dati Istat parlano di stagnazione e di un calo del tasso di disoccupazione, ma ancora di strada da fare ce n’è tanta. Incominciando dallo svecchiamento del nostro sistema di istruzione.

Cosa non va? Cosa occorre cambiare? Anziché parlare di inutilità dei titoli di studio potremmo porre l’attenzione sulla poca efficacia dei metodi di insegnamento e delle attività di orientamento di ragazzi in cerca della propria strada. Sì perché il nostro sistema di istruzione è ormai obsoleto e necessita di cambiamenti. Le conoscenze acquisite durate gli anni universitari sono troppo nozionistiche e mnemoniche. I ragazzi molto spesso vengono catapultati nel mondo del lavoro senza avere la minima idea di come cominciare a ingranare, così, scoraggiati, ripiegano su qualcos’altro. Di conseguenza, al problema concreto della reale mancanza di lavoro se ne aggiunge un altro riguardante la totale mancanza di competenze pratiche. Per raddrizzare il tiro occorre cambiare qualcosa nei corsi di laurea:

i ragazzi durante gli anni universitari si ritrovano sotterrati da pile di libri da imparare a memoria che studiano affannosamente al fine di superare gli esami, ma ai fini della vita quanto è utile questo tipo di apprendimento? Possibilmente un programma mirato che richieda lo sviluppo di un giudizio critico fornirebbe competenze riflessive differenti, e una riflessione porta alla nascita di un pensiero proprio, difficile da dimenticare. Un altro aspetto opinabile del nostro sistema universitario è quello riguardante il sovraffollamento durante le lezioni: gli studenti ammassati in un aula, molto spesso lontanissimi dal docente, si ritrovano a dover captare al volo i punti chiave della lezione, senza avere il tempo di ribattere. Anche questo sbagliatissimo, perché la fretta porta molto spesso errori, che verranno corretti, forse durante l’esame (o forse mai). Ciò che manca è un contatto faccia a faccia, un dialogo attivo, una comunicazione duale o ristretta a piccoli gruppi. Dagli anni Duemila in poi, la Commissione europea ha indicato gli obiettivi per lo sviluppo di un’istruzione e di una formazione di eccellenza, puntando soprattutto sulla diffusione di forme di apprendimento duale, capaci cioè di combinare l’apprendimento teorico con l’acquisizione di competenze pratiche sul posto di lavoro, evitando così lo skill mismatch diffuso in tutto il vecchio Continente (cioè il divario tra il portfolio dei lavoratori e le competenze di mercato). Ci vogliono lezioni frontali, attività laboratoriali e tutoring attivo già dagli anni del liceo: molto spesso gli adolescenti scelgono l’università con poca consapevolezza; l’informazione deve essere gestita bene già dalla scuola, ci vogliono attività sperimentali per testare le competenze attitudinali dei giovani. Si pensi al metodo americano che permette ai ragazzi di frequentare laboratori di ogni tipo, quali chimica, arte, poesia, recitazione, economia.

Così si sviluppano chiaramente le predisposizioni di un giovane che è al contempo guidato e lasciato libero: guidato perché gli viene fornito un modello da cui partire, libero perché può scegliere quali attività reputa più in linea con la sua personalità.



Cinzia Testa

 

ALTRE NOTIZIE

Sanvitesi bloccati all´estero, il sindaco Peraino scrive al Prefetto
Il sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino, ha inviato una lettera al Prefetto di Trapani, dr Tommaso Ricciardi, per chiedere assistenza finali...
Leggi tutto
"Rimanete a casa e ricordate che permane il divieto di spostamenti, gite fuori porta, nelle seconde case e verso luoghi di villeggiatura.
Giovedì 9 aprile sarà effettuato il terzo intervento di sanificazione ambientale: inizierà dalle ore 18 fuori dal centro abitato ...
Leggi tutto
Partanna, donato un ventilatore polmonare e dei Dpi all’ospedale di Castelvetrano Tute, mascherine e occhiali protettivi per il personale della Rianimazione e del 118
PARTANNA. Un gesto concreto di solidarietà collettiva da parte degli amministratori e degli anziani di un circolo cittadino. Il sindaco Nicol&o...
Leggi tutto
EMERGENZA COVID-19: I CARABINIERI ACQUISTANOBENI DI PRIMA NECESSITÀ PER I PIÙ BISOGNOSI
La Compagnia di Castelvetrano ha promosso un’iniziativa a sostegno dei cittadini, acquistando generi alimentari di prima necessità da devolvere...
Leggi tutto
Coronavirus: l’Esercito in Sicilia supporta la Protezione Civile
Trapani, 08 aprile 2020. Sin dalle prime fasi dell’emergenza sanitaria dichiarata dall´Autorità di Governo, l’Esercito è stato cos...
Leggi tutto
Salemi, filiale Unicredit chiusa Il Comune presenta un esposto in Procura
SALEMI (TRAPANI) - Unicredit chiude la sua filiale di Salemi e il Comune presenta un esposto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mars...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web