Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 14/05/2019 da Direttore

Audizione di Giorgetti su procuratori sportivi

Audizione
Domani mercoledì 15 maggio, alle ore 14, la Commissione Cultura svolge l´audizione del sottosegretario alla presidenza del consiglio, Giancarlo Giorgetti, nell´ambito dell´esame in sede referente del disegno di legge recante deleghe al governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione.

Facciamo un passo indietro.

Fino al 2015, per diventare procuratori sportivi, era previsto UN SOLO esame costituito da una prova scritta organizzata dalla FIGC: 20 domande cui rispondere in un´ora e mezzo di tempo (fattibile) aventi ad oggetto questioni tecniche e conoscenze base sui contratti di rappresentanza.

Nel 2015, a seguito del nuovo regolamento degli Agenti adottato dalla FIFA (Presidente Blatter) che non prevedeva il rilascio di alcuna abilitazione, anche in Italia viene istituito il registro libero di procuratori sportivi, entrato in vigore il 1° aprile, che prevedeva l´iscrizione nel Registro previo pagamento della tassa di registrazione annuale di € 500,00.

Di fatto veniva attuata una deregulation che consentiva a tutti coloro in possesso dei requisiti previsti di operare nel mondo degli agenti (https://www.figc.it/media/1086/commentario_figc_regolamento_procuratori_sportivi.pdf).

La liberalizzazione trova quindi piena attuazione e i nuovi procuratori sportivi si iscrivono nel Registro, investono ingenti somme di denaro, avviano una attività (con relativa apertura di Partita IVA), costituiscono società, assumono dipendenti e collaboratori per promozioni e valorizzazioni delle schede tecniche, grafici e web master 
per la creazione di profili e gestione dei siti web dei calciatori, avviano rapporti di collaborazione con osservatori e depositano i contratti in FIGC pagando per ciascuno la somma prevista di euro 150,00.

Nel 2017, dietro suggerimento della IAFA, il Senatore Ciro Falanga, insieme ai colleghi Lucio Barani e Antonio Milo, promuove la reintroduzione dell´esame di abilitazione per l´accesso alla professione istituendo la figura di agente CONI.

La proposta trova ingresso nella legge di stabilità 2018 (legge 27 dicembre 2017 n. 205) che istituisce la nuova figura di agente CONI che si acquista dopo aver superato un apposito esame e che consente di accedere alla prove federali che le singole Federazioni devono predisporre al fine di rilasciare il titolo di agente per quel determinato sport.

La riforma ha stabilito che i titoli rilasciati prima del 1 aprile 2015 rimangono validi, riferendosi chiaramente – nonostante la riforma riguardi tutti gli agenti sportivi – agli agenti FIGC perché il 1 aprile 2015 è la data di entrata in vigore del Regolamento che ha liberalizzato la professione.

Per gli agenti post 2015 rimangono validi i mandati raccolti sino al 30 giugno 2019.

Così facendo gli agenti più "vecchi" potranno proseguire senza alcun limite nella loro attività, mentre gli agenti che lavorano dal 2015 e che negli anni hanno consolidato la loro posizione nel mercato – ovviamente a discapito dei più "vecchi" – non potranno più farlo, salvo superando l´esame CONI e l´esame federale senza possibilità di sbagliare.

Chi non sosterrà l´esame e chi non lo supererà NON potrà più lavorare come agente, perdendo i mandati, i contatti, gli investimenti fatti in regime di totale legalità quanto la normativa consentiva loro di lavorare e dovrà licenziare tutti i propri dipendenti.

Il manager sportivo Alessio Sundas ha contattato in data odierna tutti gli Onorevoli della VII Commissione (Cultura, scienza ed istruzione) per cercare, in tutti i modi di meglio regolamentare la materia senza creare quelle disparità che attualmente sono presenti. In particolare, si chiede il diritto acquisito da parte degli agenti che dal 2015 ad oggi, hanno regolarmente lavorato ed esercitato professionalmente e diligentemente.
"Dico a Giorgetti una cosa sola:pensa a tutti i dipendenti e professionisti che perderanno il lavoro se non si provvede a legiferare in positivo la materia" così Alessio Sundas.

Domani, dopo l´intervento del Sottosegretario Giorgetti in Commissione, ci saranno altri comunicati

 

ALTRE NOTIZIE

Il ´GAC-FLAG Isole di Sicilia»´ contrasta l’inquinamento dei mari con la lana di pecora
«Il «GAC-FLAG Isole di Sicilia», nella cornice di Palazzo Florio a Favignana e nell’ambito dell´azione 1.B.3 - FEAMP...
Leggi tutto
MILANO – JAGO NON È UN OGGETTO
Secondo una sentenza del Tribunale di Milano, un piccolo meticcio deve lasciare la sua famiglia con cui ha vissuto p...
Leggi tutto
Messina, il Sindaco De Luca attacca le opposizioni
"Eletto senza lobby alle spalle, elaborate la sconfitta e lasciateci lavorare"
Leggi tutto
Marsala - STADIO E PISCINA COMUNALE. AMMESSI ALLA FASE DI VALUTAZIONE I PROGETTI PER RIDURRE I CONSUMI DI ENERGIA NEI DUE IMPIANTI
Altri due progetti del Comune di Marsala sono stati ammessi alla fase di valutazione finalizzata alla concessione di...
Leggi tutto
A Favignana due giorni di laboratorio per lo sviluppo della circular economy nelle isole Egadi
Observatory Greening the Islands Meeting
28-29 maggio 2019 – Palazzo ...
Leggi tutto
´Banco per l’infanzia´: un aiuto concreto per i bambini in difficoltà
25 e 26 maggio nei punti vendita Prénatal di Palermo e Bagheria

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


Gaspare su Paceco: per il Memorial Giuseppe Barraco, riapre il palazzetto:
Peppe sempre nel cuore mi manchi amico mio


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web