Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 27/02/2019 da Direttore

Il piano “ProteggItalia” prevede uno stanziamento totale di 10,853 miliardi di euro per il triennio 2019-2021 per l’emergenza maltempo

Il
Oggi presso la Sala dei Galeoni di Palazzo Chigi, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, del Ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio e del Ministro per il Sud Barbara Lezzi, è stato presentato il Piano Nazionale per la Sicurezza del Territorio “ProteggItalia”. Il piano “ProteggItalia” prevede uno stanziamento totale di 10,853 miliardi di euro per il triennio 2019-2021 per l’emergenza maltempo, la prevenzione e la manutenzione dell’intero territorio nazionale.

Per ciò che concerne le misure atte a fronteggiare l’emergenza maltempo dei mesi ottobre e novembre 2018, il Governo ha già stanziato 3,1 miliardi di euro per progetti che coinvolgono 16 Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano, per le quali è stato decretato lo stato di emergenza.

Dei 3,1 miliardi circa 2,6 sono stati già ripartiti nel prossimo triennio alla luce del fabbisogno di ciascuna Regione, individuato sulla base delle richieste avanzate e discusse fra gli interlocutori coinvolti (Governo, Enti Locali, Protezione civile). Si tratta delle risorse ottenute come margine di flessibilità nel negoziato con la Commissione Europea sulla legge di bilancio 2019, condotto dal Presidente Giuseppe Conte.

I restanti 524 milioni previsti nel decreto fiscale saranno ripartiti dopo il confronto tra Governo, Regioni e Province autonome. Già domani, infatti, il Presidente del Consiglio incontrerà i rappresentanti degli enti locali.

I fondi saranno destinati al ripristino delle strutture e delle infrastrutture, al fine di ridurre gli effetti del rischio idraulico e idrogeologico e al ripristino del patrimonio pubblico, privato e delle attività produttive.

Come ha ribadito in sede di conferenza stampa il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, «cambiamo passo, da oggi diamo vita a una vera e propria “terapia del territorio”. Dobbiamo proteggere i cittadini, intervenire subito e non agire solo sull’emergenza con politiche frammentarie, come spesso è accaduto in passato».

 

ALTRE NOTIZIE

Ren Hang. Nudi a cura di Cristiana Perrella
4 giugno – 23 agosto 2020
AMPLIATA L’ISOLA PEDONALE SUL LUNGOMARE DI MARSALA MAGGIO E GIUGNO, CHIUSURA AL TRAFFICO DOMENICHE E FESTIVI
La notevole affluenza di cittadini e famiglie, podisti, bambini con monopattini e
Leggi tutto
MARATONA DI LETTURA “LEGGERE È VIVERE”
ONLINE IL 28 MAGGIO L´INIZIATIVA
DI DIDATTICA A DISTANZA DELL’AMMINIS...
Leggi tutto
Riaprono gli ADLER Spa Resorts & Lodges: per un’estate italiana che profuma di natura, aria pura e benessere
L’ADLER Lodge RITTEN e l’ADLER Lodge ALPE, dotati anche di chalet indipendenti, riaprono il 28 maggio, mentre il 4 g...
Leggi tutto
Pantelleria ancora al primo posto nella Provincia di Trapani per la raccolta differenziata. L’Assessore Parisi: “In attesa del nuovo impianto di trattamento dell’organico, il plauso va ai panteschi sempre attenti sul tema difesa ambientale”
Con una percentuale annua del 73,6%, e un picco del 78,4% nel mese di ottobre, Pantelleria si posiziona al primo pos...
Leggi tutto
Trapani, piccoli negozi ai tempi del Coronavirus: la storia di Alba, diventata una influencer per le mamme della Sicilia
L´emergenza Covid-19 ha spinto tanti piccoli negozi a reinventarsi. C´è chi lo ha fatto sviluppando le opportunità legate ai social netw...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web