Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 19/12/2018 da Direttore

Inaugurazione della sezione archeologica del Museo ´Agostino Pepoli´ di Trapani – sabato 22 dicembre 2018

Inaugurazione
Sabato 22 dicembre p.v., alle ore 11, verrà inaugurata la sezione archeologica del Museo Regionale “Agostino Pepoli” di Trapani, che sarà dedicata a Maria Luisa Famà, archeologa, per ben 11 anni direttore del Museo, nonché autrice del progetto museologico della sezione. Interverranno alla cerimonia, oltre allo scrivente Luigi Biondo, l’Assessore ai BB. CC. Sebastiano Tusa, il Dirigente Generale BB. CC. e Id. Siciliana Sergio Alessandro, Neil Walker, marito della compianta Famà, Lina Novara, presidente dell’Associazione Amici del Museo Pepoli, Enrico Caruso, progettista del rinnovato allestimento e Luana Poma, che per anni ha collaborato allo studio dei materiali e al riordino della sezione. Viene dunque restituita alla città, dopo circa 20 anni di chiusura, un’importante “cellula” del Museo trapanese, concepito agli albori del secolo scorso dal mecenate Agostino Pepoli, egli stesso archeologo dilettante nonché indefesso collezionista di rarità archeologiche, acquistate sul mercato antiquario o reperite nel corso di scavi da lui stesso condotti in territorio ericino. La nuova sezione, corredata di un ampio catalogo scientifico che sarà presentato a breve, offre una selezione ragionata dei materiali che abbracciano un ampio periodo incluso tra la Preistoria e l’età medievale, suddivisi per ambiti di provenienza ed esposti secondo criteri cronologici. Il percorso di visita si apre con reperti preistorici e protostorici provenienti dalle grotte della provincia di Trapani e prosegue con i manufatti greci pervenuti dalla necropoli e dal santuario della Malophoros di Selinunte; a seguire, svariati reperti provenienti dal territorio ericino, esposti in un ampio vano coperto da una cupola che evoca la “montagna sacra” di Erice, nonché una nutrita serie di manufatti di cultura fenicio-punica rinvenuti a Mozia, Birgi e Lilibeo. Al centro di una vasta sala sono inoltre scenograficamente esposte alcune anfore da trasporto greche e romane, insieme con il Rostro bronzeo di nave romana, dalla caratteristica forma “a tridente”, risalente alla battaglia navale combattutasi al largo dell’isola di Levanzo che pose fine alla Prima Guerra Punica. 
Particolarmente significativa la raccolta di ceramica figurata che comprende vasi attici, italioti e sicelioti. Tra gli esemplari a figure nere si distingue la splendida Anfora con coperchio con scena di palestra del VI secolo a. C., tra quelli a figure rosse, il Cratere a campana con scena dionisiaca ed il Cratere a colonnette, pregevole esempio di ceramica apula, entrambi del IV secolo a. C. Infine, tra i numerosi reperti destinati a suscitare curiosità ed interesse annoveriamo una collezione di amuleti e scarabei afferenti alla cultura egizia e le cosiddette Tanagrine, aggraziate figurine votive in terracotta di epoca ellenistica, dalle ampie vesti drappeggiate, provenienti in gran parte da corredi tombali.


 

ALTRE NOTIZIE

UIL Marsala “Dopo nostre richieste arrivate conferme da Comune e Azienda”
Dopo le sollecitazioni da parte della Uil dei scorsi giorni ho avuto comunicazione, da parte del sindaco e dell’azienda “Siciliana Pasti”, che a breve...
Leggi tutto
Castelvetrano - Incontro sul bando 40 milioni di fondi Ue per le imprese agricole
PSR Sicilia, a Castelvetrano (TP) l’incontro sul bando della sottomisura 4.1
Leggi tutto
Calvisi (Difesa): 41° Stormo dell’Aeronautica Militare esempio di cooperazione interforze ed internazionale
Anche nel corso di questa emergenza sanitaria avete garantito lo svolgimento dei vostri compiti principali. Il c...
Leggi tutto
Scuola. Lupo: Regione diffida i sindaci dal chiudere istituti “a rischio”? Questa decisione andava concordata, no ad imposizioni
In una fase complessa come quella attuale, la Regione avrebbe fatto bene ad indicare chiaramente le linee guida ...
Leggi tutto
CASTELVETRANO:NON MANGIA DA GIORNI. I CARABINIERI LE PORTANO LA SPESA A CASA
I militari della Compagnia di Castelvetrano unitamente a volontari della Croce Rossa Italiana hanno consegnato ier...
Leggi tutto
SEQUESTRO PESCHERECCI SICILIANI IN LIBIA, L´ARS APPROVA ODG PROMOSSO DA CAPUTO (FI):
"Da oltre venti giorni i pescherecci siciliani di Mazara del Vallo, Antartide e Medinea sono bloccati dalle Autor...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web