Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Nera il 13/02/2013 da redazione

Avrebbe drogato ed abusato di una 12enne

Avrebbe

Partiamo dal parcheggio di un locale di Petrosino. E’ lì che una ragazzina di 12 anni avrebbe fatto perdere le proprie tracce ai genitori ed agli amici con cui stava festeggiando il carnevale.

 

Questo almeno è quello che in un primo momento era sembrato. Ma le apparenze si sa, spesso non corrispondono alla realtà. Allertati i Carabinieri dopo pochissime ore, nella prima mattinata del lunedì appena trascorso, la ragazza è stata ritrovata sul litorale petrosileno. Subito accompagnata in caserma per accertare cosa fosse successo si è cercato di capire i motivi del suo allontanamento. Ma alle domande la minore forniva delle informazioni approssimative e contrastanti.

 

Poi finalmente la confessione tra le lacrime. E’ in caserma davanti ai Carabinieri che la ragazza ha confessato dove e con chi aveva trascorso la notte: era stata raggiunta in auto e prelevata dal cognato 32enne, all’esterno del locale. I due avrebbero passato tutta la notte insieme, consumato droghe e avendo rapporti sessuali in casa ed in macchina, fino alla mattina quando era andata via ed era stata rintracciata.

 

Subito i Carabinieri si sono messi sulle tracce del soggetto che, in un primo momento, si sottraeva alle ricerche. Non si trovava, infatti, nè in casa nè nei luoghi che frequentava abitualmente. Parecchie ore dopo, però, veniva finalmente rintracciato all’interno del proprio appartamento, dove, in seguito ad una perquisizione domiciliare, venivano rinvenuti e sequestrati marijuana e bilancini di precisione.

 

Dopo aver raccolto tutti gli indizi che confermavano le dichiarazioni della minorenne, vista la gravità del reato commesso ed il fatto che volontariamente aveva tentato di sottrarsi alle ricerche dei militari, il soggetto veniva sottoposto ad un fermo di indiziato di delitto per i reati di sottrazione di persona incapace, atti sessuali con minorenne e spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dal fatto di aver ceduto la sostanza a minori.

 

Una volta in manette e terminate le attività di rito, il soggetto è stato trasferito su disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante presso la Casa Circondariale di Trapani, in attesa dell’udienza di convalida del fermo.

 

ALTRE NOTIZIE

Premiazioni Concorso Venere Callipigia
Il 23 novembre presso l’aula magna “Ballatore della facoltà di agraria dell’università di Palermo si t...
Leggi tutto
Commissione Bilancio ARS, incontro con i vertici dell’Istituto regionale del vino e dell´olio (IRVO) e dei rappresentanti sindacali in merito alle problematiche finanziarie dell´ente
Savona (FI): “Vogliamo salvare l’Istituto ma deve tornare a essere efficiente”
Leggi tutto
ARS, la Commissione Attività produttive incontra le Associazioni -Donne di mare- la FIOPS e la FIPSAS
Ragusa (FI): “Abbiamo chiuso la filiera con il giro delle audizioni”. 
Leggi tutto
MUOS. Governo nazionale conferma il Si. Fava: Fra obbedienza a capi romani e coerenza, cosa prevarrà fra i deputati siciliani?
“Da oggi è una certezza: il governo Salvini-Di Maio è favorevole al Muos in Sicilia. All´udienza che s...
Leggi tutto
GiùLemaniDallinformazione L’Ucsi Sicilia si unisce al coro unanime di protesta dei giornalisti
MESSINA - L’Ucsi Sicilia "Unione Cattolica Stampa Italiana", in tutte le sue componenti si unisce al coro unanime d...
Leggi tutto
Rifiuti. Barbagallo: quello approvato in commissione è -ddl-spot-
“Quello approvato dalla commissione Ambiente dell’Ars è un ‘ddl spot’: non si affrontano i veri nodi del sist...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


VITO su TRAPANI BIRGI: LA REGIONE PRENDE ANCORA TEMPO:
CI SONO ANCORA PERSONE CHE FANNO FINTA DI NON CAPIRE CHE LA REGIONE SICILIA E L´AEROPORTO DI PALERMO VOGLIONO LA CHIUSURA DI BIRGI !!!!!


Vittorio Carcò su Accademia di Sicilia - Convegno sul tema Aspetti diagnostici, eziologici e terapeutici dell´acufene:
Vorrei sapere se è possibile avere copia delle relazioni, sotto qualsiasi forma e ovviamente con le spese, comprese quelle del´eventuale spedizione, a mio carico. a mio carico..Grazie comunque per l´eventuale riscontro..Vittorio Carcò - Vico La palma,6 -09126 CAGLIARI tf.3280744108


Salvatore Bartolone su MARINA MILITARE: CONSEGNA DELLA BANDIERA DI COMBATTIMENTO A NAVE RIZZO A MILAZZO (ME):
Evento eccezionale. Oltre al ricordo del nostro caro Comandante, Luigi Rizzo, viene anche ricordata la sua impresa.Sono onorato di essere milazzese ed italiano.


AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web