Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 02/10/2018 da Direttore

LE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO NON DANNO RISULTATI IN SICILIA, LA SITUAZIONE E’ DRAMMATICA

LE
CONSULTA REGIONALE ORDINI CONSULENTI DEL LAVORO – SICILIA

LE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO NON DANNO RISULTATI IN SICILIA, LA SITUAZIONE E’ DRAMMATICA: QUATTRO PERCORSI DISPONIBILI, TANTE RISORSE (81 MLN), POCHI POSTI CREATI.
VENERDì E SABATO A SIRACUSA I VERTICI NAZIONALI DEI CONSULENTI DEL LAVORO PER UN CONFRONTO COL GOVERNO REGIONALE SUL RAPPORTO DEDICATO ALL’OCCUPAZIONE NELL’ISOLA E SUI CRITERI PER DEFINIRE NUOVE POLITICHE INNOVATIVE ED EFFICACI
GIACALONE: “RIFORMARE I CENTRI PER L’IMPIEGO E DARE PIU’ SPAZIO E COMPETENZE ALLE AGENZIE PRIVATE DEL LAVORO”


Palermo, 2 ottobre 2018 – In controtendenza rispetto al resto del Paese, da cinque anni il mercato del lavoro in Sicilia non riesce ancora a risvegliarsi, a causa non solo di una crisi perdurante del sistema produttivo che impedisce di utilizzare in pieno gli incentivi statali sulle nuove assunzioni, ma anche di un pacchetto regionale di politiche attive del lavoro che negli ultimi anni sono risultate tanto dispendiose (81 mln le risorse stanziate) quanto poco efficaci. La ripresa non ha ancora sfiorato la Sicilia e la situazione del lavoro resta drammatica.
Venerdì prossimo, 5 ottobre, a partire dalle ore 15, e sabato 6 ottobre, dalle 9,30 alle 13, presso il Teatro Massimo Comunale di Siracusa, a Ortigia, in Via del Teatro, 15, i vertici nazionali e regionali dei Consulenti del lavoro e della Fondazione Lavoro si confronteranno col governo regionale, con Inps e Inail della Sicilia e con l’Ispettorato nazionale del lavoro. Si partirà dal nuovo Rapporto dei Consulenti del lavoro sull’occupazione in Sicilia che sarà presentato in questa occasione, con l’obiettivo di analizzare quanto di buono si fa nelle altre Regioni e, quindi, di condividere criteri diversi sui quali definire politiche attive del lavoro innovative ed efficaci nell’Isola. 
“Madrina” del Quinto congresso regionale su “Sfide e opportunità in un mercato del lavoro dinamico”, organizzato dalla Consulta siciliana degli Ordini dei consulenti del lavoro con l’Ordine di Siracusa, sarà la presidente nazionale Marina Calderone. Il Rapporto sarà illustrato dal presidente della Fondazione Studi, Rosario De Luca.
Il confronto politico col governatore Nello Musumeci e con l’assessora regionale alle Politiche del lavoro, Mariella Ippolito, sarà coordinato dal presidente regionale della categoria, Leonardo Giacalone; mentre quello tecnico con i vertici burocratici della Regione (Marco Montoro, dirigente Programmazione, e Francesca Garoffolo, dirigente generale dipartimento Lavoro) sarà gestito dal presidente nazionale della Fondazione Lavoro, Vincenzo Silvestri. 
Particolarmente attesi gli interventi del direttore centrale del servizio Entrate dell’Inps, Maria Sandra Petrotta; del direttore regionale dell’istituto di previdenza, Sergio Saltalamacchia; e di quello dell’Inail Sicilia, Giorgio Soluri.
Sabato mattina saranno di scena gli effetti del “decreto Dignità”, con l’analisi, fra gli altri, di Danilo Papa, direttore centrale della Vigilanza dell’Ispettorato nazionale del lavoro, e della senatrice Nunzia Catalfo (M5s), presidente della commissione Lavoro di Palazzo Madama.
“Oltre a Garanzia Giovani, che finora nell’Isola ha mostrato un basso rapporto fra soldi spesi e occupazione ottenuta – spiega Leonardo Giacalone, presidente della Consulta regionale dei Consulenti del lavoro – un giovane siciliano che oggi voglia entrare nel mondo del lavoro ha a disposizione sostanzialmente quattro percorsi agevolativi finanziati dalla Regione: il tirocinio extracurriculare presso le imprese, con un budget di 25 milioni di euro; i tirocini presso gli ordini professionali (15 milioni); il bonus occupazionale per l’inserimento in azienda (stanziati 15 milioni di euro); e i voucher per l’apprendistato formativo di primo e terzo livello (11 milioni)”.
“A questi percorsi – aggiunge Giacalone – si affiancano quelli validi per tutti i disoccupati, cioè il contratto di ricollocazione, che conta su 15 milioni di euro, e l’assegno nazionale di ricollocazione”.
“Si tratta – osserva Leonardo Giacalone - di ingenti risorse finanziarie con le quali, però, non si riesce a creare un numero adeguato di posti di lavoro e a incidere sul tasso di disoccupazione che resta il più alto d’Italia. Questo dimostra che qualsiasi ricetta, dagli incentivi al Rei, dalla formazione al reddito di cittadinanza, qui non può funzionare se non si creano nuovi posti di lavoro investendo le risorse comunitarie e nazionali nei settori in cui la Sicilia ha più vocazione. Contestualmente è necessario realizzare un efficiente sistema dei servizi per l’impiego capace di fare incontrare la domanda e l’offerta di lavoro e di accompagnare i giovani in un percorso di formazione davvero qualificante verso l’azienda. I consulenti del lavoro – conclude Giacalone – da anni segnalano la necessità di riqualificare e potenziare i centri per l’impiego pubblici e di dare pari dignità alle agenzie del lavoro private, fra cui quella dei Consulenti del lavoro, che oggi sono più attrezzate e sono collegate direttamente al sistema delle imprese che ricercano personale da assumere”.

 

ALTRE NOTIZIE

A Scopello, la due giorni di degustazioni "Tastavino"
Una due giorni di degustazioni, attività e musica: al via oggi, venerdì 31 maggio, nella piazza del borgo di Scopello, la prima edizione...
Leggi tutto
Erice. Commemorato il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito
E´ stato celebrato questa mattina il 32° anniversario della morte del Carabiniere Gennaro Esposito, avvenuta nel 1992 -durante il servizio nottu...
Leggi tutto
Favignana. Vietato circolare in costume da bagno in centro.
Con ordinanza sindacale, in vigore dalll´1 giugno, è stato disposto dal primo cittadino, il divieto di circolazione in costume e a torso ...
Leggi tutto
Impresa Trapani: è granata la Coppa Italia di Serie D!
Niente è impossibile. Il Trapani ha vinto 2-0 in trasferta e, ribaltando lo 0-1 subito all´andata -ed ogni pronostico sfavorevole-, ha pi...
Leggi tutto
Trapani. Rimosso un residuato bellico dagli artificieri su richiesta della prefettura.
Rinvenuto sulla spiaggia innanzi alle mura di Tramontana a Trapani, il residuato bellico è stato sottoposto immediatamente ad area interdetta -...
Leggi tutto
Strage di Capaci: ricorre oggi il 32° anniversario. La dedica della Fondazione Falcone alle vittime della strage di Casteldaccia.
Oggi 23 Maggio 2024, a 32 anni dalla strage di Capaci in cui morirono Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre poliziotti della scorta (Vi...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


LUIGI su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
OFFERTA DI PRESTITO RAPIDA E AFFIDABILE Indirizzo: WhatsApp: +33754190105 E-mail: financec99@gmail.com Grazie


Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web