Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 21/09/2018 da Direttore

Periferie. Orlando ai Sindaci Inaccettabile mettere sindaci gli uni contro gli altri. Lo Stato deve garantire fondi per servizi

Periferie.
Leoluca Orlando torna oggi sul tema del Bando per le periferie e dei fondi che il Governo nazionale ha deciso di tagliare ponendo la fiducia sul Decreto "Milleproroghe".
Lo fa con una lettera aperta inviata oggi a tutti i sindaci italiani nella quale sottolinea come "la vicenda del "Bando periferie" sta evidenziando ben oltre la specificità del caso, la crisi di un sistema di rapporti e relazioni fra le istituzioni che ha radici lontane nel tempo."

Per Orlando "ormai da diversi anni, se non decenni, il sistema delle autonomie locali, dei Comuni e degli enti di area vasta, è divenuto la “camera di compensazione” su cui le autorità nazionali, e a volte quelle regionali, scaricano il peso di una politica, sarebbe meglio dire di “non-politica” di “spending review”.
Un approccio che sta di fatto tentando di diluire il deficit statale e sostenere le scelte amministrative/legislative nazionali attraverso la drastica riduzione, fin quasi alla cancellazione, dei trasferimenti ordinari verso i Comuni."

"Già il fatto che la recente polemica nasca da un “bando” è indicativo dei tempi e dei metodi - spiega Orlando - perché su temi come la coesione territoriale o la solidarietà sociale, ma potrei citare anche la sicurezza delle scuole o la prevenzione dei rischi del territorio, si ricorre sempre più ad un meccanismo concorsuale, che pone i Comuni gli uni contro gli altri. Possibile che Palermo debba gioire se il suo progetto per il quartiere X viene approvato a danno del quartiere Y di Milano, piuttosto che del quartiere Q di Napoli? O che Roma debba gioire per un progetto approvato a danno di Torino? Possibile che il Comune già dotato di risorse e strutture per la progettazione debba sistematicamente “vincere” sul Comune che ha meno risorse?"

Il sindaco di Palermo sottolinea il fatto che i temi e gli argomenti in campo riguardano diritti fondamentali: "possibile - si chiede - che su temi come la sicurezza degli edifici scolastici, lo Stato inneschi la competizione fra Comuni piuttosto che dare strumenti per la garanzia di diritti costituzionalmente garantiti?"

Da qui, una analisi più politica dei rapporti fra le Istituzioni.
"Assistiamo - afferma il Presidente di Anci Sicilia - ad una rottura del patto istituzionale che per decenni ha visto una forte concertazione e collaborazioni fra Stato e Comuni, passando per Regioni ed enti intermedi.
Oggi troppe volte la legislazione sottovaluta effetti destabilizzanti prodotti dallo stesso sistema normativo in danno degli Enti locali.
Il necessario consolidamento dei conti pubblici sta di fatto redistribuendo il debito e il deficit dello Stato sugli Enti locali, riducendo al minimo la loro capacità di fornire servizi essenziali."

Da Orlando un appello ed una richiesta.
"Chiediamo che sia rispettato il ruolo istituzionale delle Autonomie locali previsto dalla Costituzione. E già il fatto di essere costretti a formulare questa richiesta, è la conferma di una crisi di sistema che penalizza i servizi ai cittadini e mortifica la complessiva realtà democratica rappresentativa del nostro Paese."

 

ALTRE NOTIZIE

Crias Sicilia, l´appello della Ugl: “Questione tecnica e non politica. L´Ars voti unanime la legge deroga”
E´ sempre più incerto il futuro per la Cassa regionale per il credito alle imprese artigiane siciliane. Il mancato accordo in conferenza dei ca...
Leggi tutto
La scuola che vorrei
Anche quest´anno l´Istituto Comprensivo "Lombardo Radice - Pappalardo" ha accolto l´invitoda parte del Liceo delle Scienze Umane "Gi...
Leggi tutto
il Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi, ha celebrato presso la Caserma “L. Giannettino” del 6° Reggimento Bersaglieri, il “Giorno della Memoria”
Questa mattina, il Prefetto di Trapani, Tommaso Ricciardi, ha celebrato presso la Caserma “L. Giannettino” del 6° Reggimento Bersaglieri, il “Giorno...
Leggi tutto
Partanna, scoperti due depositi abusivi di rifiuti dagli agenti di Polizia municipale
Catania: “Potenziato il monitoraggio del territorio in collaborazione con il Comando” Due depositi abusivi di rifiuti sono stati scoperti nei giorni...
Leggi tutto
Scala dei Turchi, consiglio comunale Realmonte dice no a privatizzazione. Catanzaro: primo traguardo per la mia battaglia, ora inserimento tra siti Unesco
“La votazione del consiglio comunale di Realmonte che ha detto no alla privatizzazione della Scala dei Turchi mette finalmente la parola fine ad una ...
Leggi tutto
TRAPANI candidata a Capitale Italiana della Cultura 2021- Come contribuire
“Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme un successo” Basterebbe questa frase di Henry Ford, cre...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web