Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 09/09/2018 da Direttore

IL CATANESE PUGLISI (RADICAL) ‘ARPIONA’ IL 2° SLALOM ALTOFONTE REBUTTONE

IL
Quinta vittoria stagionale per il portacolori della Giarre Corse, dominatore in tutte le tre manche cronometrate, al culmine di una sfida mai scontata con il mazarese Girolamo Ingardia, secondo assoluto su Ghipard a 3”43 dal catanese. Sul podio, in extremis, anche l’altro trapanese Giuseppe Virgilio, mai a proprio agio con la sua Radical SR4. Primi tra i locali Lo Nigro, Burgio e Lo Biundo. La Coppa Dame vinta dalla campionessa italiana Enza Allotta


Altofonte, 09 settembre – Il giovanissimo catanese Michele Puglisi domina, nel Palermitano, il 2° Slalom Altofonte-Rebuttone, prova valevole per la Coppa AciSport quinta zona e per il Campionato siciliano per la specialità AciSport e ripone in bacheca la quinta affermazione stagionale, rafforzando la sua posizione di leader in vetta alla classifica provvisoria del Regionale 2018. A promuovere la gara la Scuderia Armanno Corse Palermo ed un nutrito gruppo di appassionati locali, con il gratuito patrocinio del Comune di Altofonte ed il sostegno del Comune di Piana degli Albanesi.

Una vittoria apparentemente facile (ma il risultato è rimasto in discussione almeno sino alla seconda manche) per il ventenne “figlio e nipote d’arte” e per la sua possente Radical Prosport Suzuki 1.6 curata dalla Spoto Motorsport (che ha palesato qualche incertezza all’avantreno nella prima manche, subito risolta dai suoi meccanici), entrambi portacolori della Scuderia Giarre Corse. Una vittoria mai in discussione, per Michele Puglisi, suffragata dal punteggio finale di 159,08 “punti-secondi”. Eppure incerta sino alla fine, grazie anche all’ennesima straordinaria prestazione, qui ad Altofonte, del funambolico trapanese (di Mazara del Vallo) Girolamo Ingardia, il quale è andato forse oltre i limiti temporali per provare a dare la caccia a Puglisi in tutte le tre manche, finendo secondo assoluto (in 162,51 “punti-secondi”, a 3”43 dalla vetta, pur in debito di gomme) nell’abitacolo della piccola ma “aggressiva” monoposto Ghipard Ghi008 Suzuki, messagli oggi a disposizione dalla Trapani Corse.

A completare il podio, al 3° posto, un volitivo ma sfortunato trapanese (questa volta originario di Buseto Palizzolo) Giuseppe Virgilio, il quale non è riuscito mai a trovare il feeling giusto con la sua Radical SR4 Suzuki, iscritta dalla Tm Racing Messina, pur piazzando un autentico “colpo di reni” nella terza e decisiva salita cronometrata, grazie al quale ha soffiato il podio (in 164,25 “punti-secondi”, a 5”17 dal vincitore Puglisi) al campione italiano Slalom Under 23, il trapanese (di Erice) Michele Poma, finito a sua volta al quarto posto assoluto dopo aver a lungo assaporato la 3a piazza, con la Radical Prosport Suzuki “ex Castiglione” schierata dalla Armanno Corse. Irrisorio il distacco dal podio, per Poma, con i suoi 165,80 “punti-secondi”.

“Sono felice per il risultato – ha esordito al traguardo Michele Puglisi – che dedico alla mia famiglia ed a tutto il mio staff. Stamani ho avuto nelle fasi iniziali qualche problema d’inserimento della vettura tra i birilli, soprattutto con l’avantreno, poi siamo riusciti a sistemare l’inconveniente. Lo ribadisco, il mio intento, qui ad Altofonte, era quello di racimolare punti per il Campionato siciliano e di fare esperienza in vista degli impegni futuri. Stiamo valutando, per il prossimo anno, qualche uscita nel Campionato italiano Slalom, ma è ancora tutto da vedere. Un plauso a tutti i miei avversari, piloti davvero molto tosti”.

Buona la prestazione del ragusano (originario di Modica) Giuseppe Medica, abile a piazzare la sua Radical Prosport Suzuki della Street Racers Modica al quinto posto finale, precedendo il “veterano” trapanese (di Custonaci) Nicolò Incammisa, presidente della Trapani Corse, il quale difficilmente avrebbe potuto far meglio della sesta piazza con la sua Radical SR4 Suzuki a corto di aggiornamenti tecnici. Primo tra le vetture Berlina, settimo assoluto, il fortissimo giarrese Giuseppe Messina, vincitore del Gruppo E1 Italia al volante della sua Renault Clio Rs Cup schierata dalla Tm Racing Messina.

Tra le Dame, successo per la campionessa italiana Slalom in carica, la palermitana (di Belmonte Mezzagno) Enza Allotta, su Fiat 126 gruppo Speciale “griffata” Armanno Corse, davanti alla giovane agrigentina (di Sciacca) Vanessa Muscarnera, su Renault Clio Williams. Nella speciale graduatoria riservata agli Under 23, invece, successo per il già citato Michele Puglisi, davanti a Michele Poma.

Per quanto concerne le affermazioni nei vari gruppi di riferimento, “acuti” per i citati Michele Puglisi (E2SC, Sport con telaio biposto) e Girolamo Ingardia (E2SS, vetture Sport su telaio monoposto), per il trapanese Emanuele Campo (nel gruppo Prototipi Slalom, su Fiat 126), per il locale Andrea Lo Nigro (in gruppo Speciale, con la Fiat 127 Sport, Armanno Corse), per il palermitano Giuseppe Perniciaro (gruppo A, su Citroen Saxo Vts), per il catanese Sebastiano D’Agostino (tra le Bicilindriche, con la Fiat 500 della Giarre Corse).

Ed ancora, vittorie per il plurititolato marsalese Salvatore Giacalone (nel gruppo Racing Start, al volante della sua Peugeot 106 Gti 16v iscritta dalla Project Team), per il locale Domenico Rotolo (ha prevalso in gruppo N, con una Peugeot 205 Rallye di Armanno Corse), infine per Giancarlo Totaro (in Racing Start Plus, su Peugeot 106 Gti 16v, per il Team automobilistico Phoenix).

Nella categoria Attività di Base, miglior crono di riferimento (217,15 “punti-secondi) per il locale Giovanni Burgio, su Fiat 126, il quale ha preceduto l’altro parchitano Giovanni Lo Nigro (Fiat 127 Sport) e Leonardo Mangiaracina (su A112 Abarth, Armanno Corse). Tra le Autostoriche, il più veloce è risultato l’altro pilota di Altofonte Melchiorre Lo Biundo, su A112 Abarth, davanti al catanese Salvatore Spinelli, con la bella Alfa Romeo Giulietta Szt dell’Aspas di Palermo. Nella speciale graduatoria riservata alle Scuderie, successo in trasferta per la Trapani Corse, davanti alla Armanno Corse ed alla Misilmeri Racing. Nella sezione moderna del 2° Slalom Altofonte Rebuttone, infine, palma del miglior pilota locale al già citato Andrea Lo Nigro, su Fiat 127 Sport.

Ulteriori informazioni e curiosità sulla seconda edizione dello Slalom Altofonte - Rebuttone potranno comunque essere facilmente reperite in qualsiasi momento da addetti ai lavori ed appassionati di motori sul sito internet: http://www.scuderiaarmannocorse.com; su Facebook, all’indirizzo: www.facebook.com/events/2°Slalom Altofonte-Rebuttone ed ancora su Twitter, all’indirizzo: @FlavioLipani. Infine su Linkedin, al medesimo indirizzo.

La classifica finale: 1) Michele Puglisi (Radical Prosport Suzuki), in 159,08 “punti-secondi” 2) Girolamo Ingardia (Ghipard Ghi008 Suzuki), in 162,51 3) Giuseppe Virgilio (Radical SR4 Suzuki), in 164,25 4) Michele Poma (Radical Prosport Suzuki), in 165,80 5) Giuseppe Medica (Radical Prosport Suzuki), in 166,01 6) Nicolò Incammisa (con la Radical SR4 Suzuki), in 172,20 7) Giuseppe Messina (Renault Clio Rs Cup), in 183,46 8) Francesco Castello (Fiat Cinquecento Sporting), in 185,01 9) Rosario Prestianni (su Kalì Super Kappa Yamaha), in 188,25 10) Emanuele Campo (Fiat 126), in 189,83 11) Massimo Gentile (Gloria B4 Yamaha), in 190,11 12) Giuseppe Galioto (Elia Avrio ST09 Suzuki), in 190,25 13) Salvatore Catanzaro (Predator’s PC010 Suzuki), in 192,06 14) Andrea Lo Nigro (Fiat 127 Sport), in 192,34 15) Giuseppe Perniciaro (Citroen Saxo Vts), in 195,74 “punti-secondi”.


 

ALTRE NOTIZIE

La società Mazara calcio comunica il costo dei biglietti per la gara di domenica con il Don Carlo Misilmeri
La società Mazara calcio comunica che per la gara di campionato MAZARA – DON CARLO MISILMERI, (valevole per la seconda giornata del torneo di e...
Leggi tutto
Campobello - contributi per la fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo
L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione rende noto che la Regione ha attivato le procedure per l’...
Leggi tutto
Mentre i poveri combattono una guerra senza fine, c´è chi vince senza combattere
Molto spesso si è soliti soffermarsi sulla questione dei salari minimi (la guerra dei poveri), quando invece l’attenzione dovrebbe essere rivol...
Leggi tutto
Da domani le iniziative della “Settimana della Legalità Giudici Saetta Livatino” 2019
Primi appuntamenti da domani del cartellone 2019 che interesserà ben più dei cinque comuni e delle tre...
Leggi tutto
Teatro terapia: prima sessione gratuita a Milano e Roma Appuntamento a Roma, mercoledì 25 settembre al Teatro Keiros, in via Padova 38/a.
A Milano, venerdì 27 settembre alle 20,30 presso lo Spazio Arti Naturali in corso Italia 49
Premio nazionale Liolà 2019: XX Edizione omaggio a Luigi Pirandello
LO SCRITTORE PALERMITANO ANDREA GIOSTRA INSIGNITO DELL’ONORIFICENZA DI “ACCADEMICO DI SICILIA”
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web