Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 26/08/2018 da Direttore

Fragale - La solidarietà non è negoziabile. Neppure cavalcabile.

Fragale
“Se una società libera non può aiutare i molti che sono poveri, non può salvare i pochi che sono ricchi.” (John F. Kennedy, Discorso inaugurale, 20 gennaio 1961).
Io non lo so se Salvini è stronzo o quanto è stronzo.
Tuttavia, quanti ai diversi livelli di FI e del centro-destra in questi giorni si stanno occupando della nave “Diciotti” commettono un doppio grave errore. Tattico e strategico. Il tema della solidarietà non attende “noi”. Riceve ordinariamente testimonianze più consapevoli, più autentiche, più autorevoli. Questo spazietto mediatico salva (lava) qualche coscienza ma non innalza il livello della qualità e della incisività politica attesa. È vero. A fare la differenza non è la problematica in astratto ma il toccare con mano, l’incrociare uno sguardo, il sentire il fetore della disperazione. Si può avere atteggiamento diverso sulle questioni seduti a tavolino ma due occhi scavati che ti guardano dritto o peggio che non trovano energia sufficiente neppure per tenere sollevate le palpebre mettono in discussione chiunque.
A “noi” (diverso da “a noi”), però, se ne siamo capaci, tocca occuparci di altro. Di come strutturata sensibilità si fa proposta e azione per crescita e volano economico e sociale.
Questo esige anche la dottrina sociale cristiana come il pensiero sturziano nel declinare il dogma della centralità della persona, della solidarietà, della sussidiarietà.
Senza produzione e redistribuzione di opportunità e ricchezza tutto resterà immutato. Non saremo capaci di risposte ne’ interne ne’ internazionali. Assisteremo solo a uno scontro tra poveri. Proveremo solo a dimostrare che una cosa è sentirsi poveri altro è esserlo veramente. Non avremo in ogni caso soluzioni per accogliere veramente.
Nel programma del Governatore on. Musumeci (che unitamente al sen. Stancanelli sta pensando alle elezioni europee costruendo centralità attorno a Diventerà Bellissima) - alla voce sviluppo economico - si legge(va): “La scommessa di una Sicilia migliore nella quale i nostri figli possano restare e vivere in un contesto di benessere diffuso passa dal rendere competitivo il settore delle imprese piccole, medie e grandi che esse siano”.
Si legge(va) altresì: “Quante volte imprenditori che avrebbero voluto investire non hanno avuto le dovute autorizzazioni? Quanti procedimenti amministrativi autorizzativi per l’a- pertura di una nuova attività vengono perfezionati nei tempi previsti dalle nor- me? Quanti sono i giovani che avendo una idea imprenditoriale sono riusciti a realizzarla in Sicilia? Quali sono le aree industriali che prontamente assegnano spazi alle imprese che fanno richiesta di insediarsi? Quali infrastrutture a sup- porto dell’attività di impresa possono vantare le aree e i distretti industriali? Ed ancora. Quante imprese sono fallite nelle more di ricevere una autorizzazione la cui richiesta giace immotivatamente nei cassetti degli uffici regionali? Si può mai pretendere che le imprese debbano interamente anticipare le somme – nel caso di aiuti alle imprese – con il rischio di fallire perché la regione non rispetta i tempi di erogazione delle risorse?”
Di questo ci dobbiamo precipuamente pre-occupare. Ce ne stiamo occupando signor Presidente dell’Ars, signori deputati, signori dirigenti? Ce ne stiamo occupando signore e signori?
Ritorno allo spunto iniziale.
Ho sentito “finalmente” sbarcati. Oh. Ora chi li segue? Vanno a finire in centri di prima accoglienza. Cento a Messina. Nessuno ha ancora capito quale è la differenza sostanziale tra hotspot e i precedenti(!?) luoghi di identificazione e espulsione.
“C’è una sola classe della umanità che tiene al denaro molto più dei ricchi: i poveri. Il povero non può tenere ad altro. Questa è la miseria di essere povero.” (Oscar Wilde).
Emilio Fragale


 

ALTRE NOTIZIE

La Sicilia quarta ai Campionati Italiani a squadre karting
Sul circuito del Sele a Battipaglia la rappresentativa isolana si batte con tenacia e ripete il risultato 2018, vincendo il trofeo della 125 kzn over ...
Leggi tutto
1° Settimana delle Scienze, Innovazioni, Tecnologiche e Ambiente - SITA-
Partanna, oggi lunedì 2 dicembre fino a domenica 8 dicembre c.m., avrà luogo la 1° Settimana delle Scienze, Inno...
Leggi tutto
Palermo. Diritto allo studio, Fava: «Urgente stanziare almeno 10 mln»
“Negare il diritto allo studio a migliaia di studenti siciliani è un atto criminale, con conseguenze devastanti per l’isola. I fondi disponibi...
Leggi tutto
Trapani: approvate dal Consiglio Comunale le variazioni di bilancio
Con l’approvazione, da parte del Consiglio comunale, delle variazioni di bilancio per la spesa corrente viene portata a compimento la manovra finanzia...
Leggi tutto
Cubeda è d´argento all´Avon Super Master di Sarno su Osella Fa30
Il campione siciliano delle salite conquista il secondo posto in pista nell´ultimo impegno 2019 sul prototipo monoposto a 10 anni esatti dalla s...
Leggi tutto
Rifiuti. Pullara "Scelta di puntare su differenziata fu e resta la più corretta. No a sterile polemica"
“La querelle tra due visioni di gestione del problema rifiuti non deve trascendere in polemica. Il governo Lombardo fece la scelta di puntare su un pi...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web