Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 10/07/2018 da Direttore

Così i giovani siciliani portano avanti le tradizioni dei nonni

Così
Rassegna Popolare Ibbisota: così i giovani siciliani portano avanti le tradizioni dei nonni
Arriva la sesta edizione dell’evento nel comune di Messina: musica, balli, canti, sfilate e recupero delle tradizioni in uno splendido borgo, Gesso. E per concludere una cassata realizzata dal vivo di 200 kg

La celebrazione della sicilianità nel nome della tradizione. Dei suoni, dei canti, del gusto. E soprattutto dei giovani. Sì, perché sono stati loro a riportare a Gesso, splendido borgo in provincia di Messina, la tradizionale Rassegna Popolare Ibbisota, manifestazione popolare con l’obiettivo di riportare in auge le tradizioni troppo spesso dimenticate dalle nuove generazioni, da quelle agro-pastorali a quelle gastronomiche. Così, da più di 5 anni ormai, i giovani ragazzi siciliani, che si sono costituiti in una associazione, si occupano dell’organizzazione dell’ideazione e della promozione culturale della manifestazione, che si svolge ogni 16 di Agosto.
Gesso è situato a quota 265 mt nei monti peloritani del Comune di Messina: il suo nome deriva dal minerale (in latino Gypsum) che veniva estratto da numerose cave esistenti nella zona, attività cessata negli anni sessanta del secolo scorso. Il ridente centro collinare offre uno scenario incantevole al visitatore che può ammirare l´Etna, Tindari, la penisoletta di Capo Milazzo e l´arcipelago Eoliano, e i suoi meravigliosi tramonti. Non mancano testimonianze del suo glorioso passato: la cinquecentesca chiesa dei frati Cappuccini e la Chiesa Madre di stile barocco dove sono custodite la tela "La strage degli Innocenti" del Paladino (1700), la "Natività" in tela di Antonio Catalano (1600), la statua di Sant’Antonio Abate realizzata dallo scultore Gregorio Zappalà, una scultura rinascimentale in marmo della "Madonna del Soccorso", attribuita al Montorsoli, un’altra "Madonna" scolpita in legno d’autore ignoto e una tela "Gesù Cristo, la Madonna e le Anime Purganti" attribuita senza dubbi a Onofrio Gabrieli nato e morto a Gesso (1619-1706).
Ormai entrata a far parte delle festività più importati del ferragosto Messinese, la Rassegna Popolare Ibbisota che si svolge a Gesso, ogni 16 di agosto, si propone come un expo universale della sicilianità in tutte le proprie sfaccettature.
“Il nostro sogno è quello di tutelare e ri-valorizzare le tradizioni dei nostri nonni. Insieme al nostro gruppo di ragazzi lavoriamo faticosamente tutto l’anno per l’evento. L’obiettivo è quello di far diventare questa rassegna un punto di riferimento della cultura siciliana”. Nelle edizioni precedenti, tra carretti siciliani, pupi, abiti d’epoca, letture, dolci e balli tradizionali, sono state oltre 5mila le presenze.
Fra le novità sostanziali di quest’anno avremo la degustazione di uno dei tipici prodotti dello street food messinese, il Pitone, realizzato e cucinato ad arte dalla Pitoneria Portella, partnership della sesta edizione.
Ad accompagnare questa prelibatezza messinese non poteva mancare una bevanda altrettanto buona e messinese, per cui grazie al supporto e alla partnership del Birrificio Messina si potrà degustare la buonissima Birra “cruda” dello stretto alla spina.
A grande richiesta, a conclusione delle degustazioni dei prodotti tipici siciliani e messinesi, l’associazione di pasticceria Siciliana “Ducezio” e il Maestro pasticcere messinese Lillo Freni, realizzeranno dal vivo e spiegandone tutti i passaggi) la Cassata Siciliana da oltre 200 kg.
Sarà presente inoltre una nuova tipologia del cannolo siciliano, oltre i gusti già presenti, ricotta, gianduia e pistacchio, un nuovo gusto, che vuole rievocare le antiche usanze dei nostri antenati realizzato con un antico frutto che proprio a Gesso era molto presente nella campagne e veniva fornito alle pasticceria
dell’epoca di Messina, l’Amarena che ha avuto inoltre un grande lustro anche nella produzione di un vino liquoroso “Amareno” che accompagnava spesso i dolci nelle tavole dei nostri avi. Questa nuova variante si chiamerà per questi motivi “Cannolo Ibbisoto” e sarà a base di Ricotta, Miele, Noci e Amarena. Un sapore tutto da provare.
A far parte dell’iter della manifestazione ci saranno i fedelissimi compagni di viaggio, ovvero il gruppo Folck dei “Cariddi” capitanati dal maestro Tobia Rinaldo, il gruppo dei “Sunaturi”, i balli arabi delle Ninfe del Deserto della bravissima maestra Maria Grazia de Seta, la sfilata dei carretti siciliani delle famiglie Molonia e Todaro, la poesia dialettale di Pippo B. Bonaccorso, i Triuli Spekeas Salvo, Ramona e Giovanni, e lo spettacolo dei pupi siciliani dei fratelli Napoli di Catania, le esposizioni dei quadri dell’artista Messinese Domenico Santangelo, la diretta WEB di Tre Uomini e una Radio con Peppe Rizzo e Gennaro e la possibilità di visitare il noto Museo “Musica e Cultura dei peloritani” preziosa reliquia di sicilianità che da oltre 20 anni custodisce nelle proprie mura, diretto dall’Associazione Kiklos del dott. Salvatore Bombaci e il curatore scientifico Mario Sarica.
Sarà possibile ammirare inoltre un’estemporanea della maestra infioratrice Maria Giovanna Dolcezza, realizzata con una tecnica particolare di polvere di marmo.
Un’edizione, la sesta, da non perdere: appuntamento il 16 agosto a Gesso!

 

ALTRE NOTIZIE

I SINDACI SI IMPEGNANO PER IL RILANCIO DELL’AEROPORTO TRAPANI-BIRGI
Convocata dal Presidente del Distretto Turistico Sicilia Occidentale, Giuseppe Pagoto, si è tenuta ieri una r...
Leggi tutto
PROTOCOLLO D’INTESA PROTEZIONE CIVILE-ASSOCIAZIONI ANIMALISTE.
FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE-ASSOCIAZIONI ANIMALISTE DOPO LA LEGGE CHE HA PREVISTO UFFICIALMENTE IL SOCCORSO AGLI ANIMAL...
Leggi tutto
Sanatoria dell’occupazione abusiva degli alloggi popolari
Gli utenti di tutta la provincia di Trapani interessati alla sanatoria dell’occupazione abusiva degli alloggi popola...
Leggi tutto
TRAPANI: SORPRESO A RUBARE DENTRO UN AUTO IN SOSTA ARRESTATO DAI CARABINIERI
Il 20 settembre intorno alle ore 3 circa , a Trapani, precisamente in via Archimede, i Carabinieri della Stazione di...
Leggi tutto
SEGNALETICA, ILLUMINAZIONE E SCERBATURA: CONSIGLIERI M5S, A RISCHIO STUDENTI PER MANCATI INTERVENTI NEI PRESSI DELLE SCUOLE. AMMINISTRAZIONE PENSI SICUREZZA ISTITUTI MA ANCHE QUELLA DEI LUOGHI VICINI
“E’ stato corretto da parte della giunta comunale sollevare la problematica della sicurezza degli edifici scolastici...
Leggi tutto
Mazara del Vallo - LAVORI IN VIA HONDURAS
Silvano Bonanno: “Non ci saranno più allagamenti”

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web