Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 30/06/2018 da Direttore

LA STORIA DELL’ARTE HA DIMENTICATO LUDWIK LEJZER ZAMENHOF, PITTORI E SCULTORI SONO TUTTI COLPEVOLI

«La vera arte, quella che contestualizza la società umana di un determinato periodo storico, dove un singolo avvenimento dev’essere riportato per poterlo penetrare, valutare o giustificare, perde colpi, come nel caso di LudwikLejzerZamenhof». Parla così il critico d’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese intervistato da Emanuela Petroniper conto di Ciadd News Radio Tvieri l’altro a Romaquando gli viene chiesto cosa non fa l’arte oggi. «Io stesso nel 2016 ho ideatoe inaugurato la mostra pittorica che, con l’Ambasciata della Repubblica di Polonia in Italia, l’Istituto Polacco al Ministero degli Affari Esteri, la Federazione Esperantista Italiana, la Città Metropolitana di Palermo, il Comune di Palermo, il Comune di Castronovo di Sicilia, la Guardia Marina Nazionale ed il Liceo Linguistico Statale “Ninni Cassarà”, il 15 dicembre dello stesso anno, giornata mondiale della letteratura esperantista, ha reso giustizia artistica aLudwikLejzerZamenhof.Tuttavia solo una delle opere esposte dagli artisti che hanno partecipato all’esposizione ritraeva l’eminente Zamenhof. Era di un certo Potenzano, Sergio Potenzano.E a me venne naturale chiedergli di visionare altre sue opere. E da tutte le opere di Sergio Potenzanosporgeva una preziosa emozione poliedrica,sensibile dell’intera vita trascorsa: quel sentimento che compone immagini di gioia all’attiva bellezza del pensiero rappresentato.Dovrà dire che tutte le cose intorno sanno la sua incontenibile soddisfazione dentro. Lo fa con una rara mistura, di suoni del colore e dei soggetti, cherispecchia nativamente la varietà di voglia di vivere di ogni cosa. Ma è il disegno che ne porta le parole, determinandone i temi che nascono quasi totalmente dai ricordi chepoi dipinge in quella sostanza - più preziosa di ogni gemma, più sottile di ogni aura, dove si formano sensibilmente quegli stati d’animo che è facile definire potenzaneschi –che muove dalla più rarefatta essenza della memoria, che è già parola, e poi si ordina in un sentimento di questa,disegno attento al senso figurativo e melodico. Rarissime e importanti sono le eccezioni, come il caso di “Omaggio aZamenhof”, che è l’idea di un confronto col ritratto del massone LudwikLejzerZamenhof, medico ebreo polacco, che nel 1887 lancia l’Esperanto, lingua artificiale diffusasi nel mondo come strumento neutrale di comunicazione tra persone di diversa cultura. Si resta turbati da come la storia dell´arte sia iconograficamente priva di LudwikLejzerZamenhof, corre dunque l’obbligo di mostrare gratitudine al pittore Sergio Potenzanoche con questo suo dipinto sopperisce alla manchevolezza storica.Quest’acrilico su tela del 2016, appositamente creato per la mostra con l’Ambasciata della Repubblica di Polonia, possiamo dire, senza paura di essere fraintesi, si è trasformato in parola.La cifra stilistica è tale che la melodia assume su di sé l’illimitato compito espressivo che ha acquistato dal complesso di linee pronunciato; fisionomia e senso proprio circoscrivono la bellezza dell’immagine accolta in prima sintesi. Il dipinto vuole essere scoperto a poco a poco: la sua natura non è soltanto comunicativa, è, direi, pensosa: dietro la stessa sembianza si svela una vita più profonda e un sentiero lungimirante, quello tracciato dal personaggioZamenhof. Chiaro nella mente di Sergio Potenzanoil motivo si arricchisce di ora in ora durante la creazione,palese più che non quello d’altri pittori, per il soggetto stesso ele sue prospettive poetiche, con sapientissima spazialità, è una distesa vibrante, che par simile alla carta sensibile su cui lasciò l’orma una fotografia, e ora sotto il liquore chimico, di là dalle prime, rivela più lontane e celate orme. Nato a Palermo il 20 gennaio 1959, Sergio Potenzano ha frequentato ibidem l’Accademia di Belle Arti sotto la direzione artistica del prof. Ninni Sacco. Per lui si sono già espresse autorevoli personalità come il prof. Enzo Santese nella recensione pubblicatanel 2009 dalla Casa Editrice Mondatori su “Pittori contemporanei Italiani”. Ma in questo dipinto dedicato a Zamenhof,di andamento più meditativo,i suoni, in quel congiungimento di comunicazione di colori e di persone diverse nel linguaggio, hanno certamente una parte più intensa del rapporto metaforico vocalizzato sulla tela dalle lettere alfabetiche: così al soggetto l’autore pone insieme intelligenza, studio, sentimento, penetrazione della nebbia, amore, sicurezza, determinazione, giacché nel punto estremo di una lirica, tutto, in una sintesi, viene adunato. Il volto che ritrae è perfetto, di una perfezione eterea, immateriale. L’incarnato non è pelle, è trasparenza fatta luce con notevole manipolazione che diventasuggerimento ottico dei rapporti spaziali, e ancora diventa suggestiva della personalità individuale di Zamenhof. La brillantezza dei colori ritrae l’illuminazione del pensiero esperantista, il verde ne ritrae la speranza. Le nuances dei rossi sul viso specificano la perseveranza e la forte dedizione di Zamenhof. Le altre cromie sono frutto di scelte armoniose ma prospettano anche una fisionomia artisticache segna un nuovo periodo di Potenzano, con caratteri precisamente definiti, riconoscibili, ed in qualche modo riconducibili alla personalità specifica del soggetto rappresentato, la cui influenza si intreccia con le motivazioni individuali del pittore e le scelte esteticheche consapevolmente conseguono le motivazioni artistiche. Onore al merito».
di Paolo Battaglia la Terra Borgese

 

ALTRE NOTIZIE

A Salina arriva la grande musica
Martedì 24 nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca (Messina) conferenza stampa in cui saranno annunciati...
Leggi tutto
Anche la Sicilia racconta l’Emofilia
‘Fatti un film e diventa protagonista’: questo quanto chiedono le Associazioni che aderiscono al progetto Emofilia i...
Leggi tutto
NUOVO AUXILIA POINT A CATANIA
Samuele Lupidii: “Pronti a contribuire alla ripresa del mercato immobiliare
Leggi tutto
TRAPANI AL SETTIMO POSTO IN ITALIA PER IL MANCATO PAGAMENTO DELLA TASSA DEI RIFIUTI
Trapani, 20 luglio 2018 – Trapani è la settima provincia in Italia per il mancato pagamento della tassa dei r...
Leggi tutto
CASTELLAMMARE DEL GOLFO - DOPO SETTE ANNI RITORNA LA RIEVOCAZIONE STORICA NOSTRA PRINCIPALISSIMA PATRONA
IL 13 SETTEMBRE nona edizione della spettacolare manifestazione nel tricentenario dell’intervento prodigioso di Ma...
Leggi tutto
Fabris, Elgari, Cagnoni, Melchiorri, Utech e il Motoclub Gaerne si aggiudicano il tricolore 2018
Il MiniEnduro celebra i suoi campioni. Fabris, Elgari, Cagnoni, Melchiorri, Utech e il Motoclub Gaerne si aggiudic...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

vito serra su Rifiuti. Lupo: Musumeci come Ponzio Pilato, scarica le responsabilità sui Comuni:
ABBIAMO FATTO UN´ALTRO OTTIMO ACQUISTO !!!


Antonino su ANAS - CONCORSO INTERNAZIONALE AL MERITO SOCIALE “ARTI E MESTIERI”:
Per me il premio se lo.meritaIo il dott mario liberto, giornalista, scrittore animatore musicista ecc un grande personaggio da tantiun siciliani


Roasario Mazarese su Calatafimi, don Campo festeggia 60 anni da prete:
Auguri Padre Campo francesco Di altri sessanta anni di ordinamento dal Parrocchiano Rosario lontano per necessità lavorative ( dia un saluto a mio Padre Giovanni se non impossibilitato ) il tempo inesorabbile trscorre


carlo su Governo riferisca in aula su crisi Riscossione Sicilia:
Salve,guarda caso L´On.Cracolici si accorge proprio adesso della situazione di Riscossione Sicilia e non durante il precedente governo regionale quando era assessore regionale.Forse no ricorda quando una nostra delegazione lo ha incontrato prospettandogli la situazione in cui versava la società.Io al suo posto mi vergognerei.


GERARD su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
offrono prestiti tra particolare Avete bisogno di un prestito?   Rufus la banca per voi Un prestito, noi siamo qui per aiutarvi finanziariamente, Per il vostro prestito immediato qualsiasi importo In qualsiasi destinazione. La vostra felicità è la nostra priorità. Tutto quello che dovete fare ora è quello di entrare in contatto Scrivici (gerardrafinon@gmail.com) WHATSAPP : +33756897323


GIUSEPPE MIGNACCA su AIC Sicilia, Giuseppina Costa e gli sviluppi che avrà sulla popolazione celiaca siciliana il “decreto Razza”:
Spero i medici di base saranno informati di questo protocolo, io ho dovuto pagare per un follow.up richiestomi dalla asl dopo il controllo annuale.


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Ricordatevi che se vi promettono il ponte fate attenzione che sotto ci sia il fiume altrimenti avranno la scusa facile per giustificare la promessa non mantenuta


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
D´accordo con la Signora Monica. Invece Signora Mariarosa tutti faranno di tutto per mantenere lo scalo ma chi ha facoltà decisionale in quello non è di certo il comune di Trapani. Siamo di fronte ad una politica regionale che mira ad accrescere i grossi centri. Di certo nessuno mollerà la questione ma chi le prometterà l´aeroporto stia tranquilla che non ha i poteri per mantenere la promessa.


MR WILLIAMS su IPAB: UGL “IERI SIT-IN, SIAMO CON I LAVORATORI ”:
Enviar esta empresa legítima por correo electrónico; willianloanfirm6@gmail.com, whatsapp +1(214)305-8945, para un pr´stamo real. Recibí mi pr´stamo de ellos despu´s de leer acerca de sus ofertas de pr´stamos aquí en Facebook y mis deudas están completamente resueltas ahora


Mirko Rimessi su L’A.S.D. Polisportiva Saline Trapanesi alla 2^ Placentia Roller Half Marathon:
Ciao, la foto usata è di libero utilizzo (è nostra come organizzatori della gara di Ferrara) vi chiedo però di inserire l’autore Isabella Gandolfi.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web